IAN McEWAN/ Chi è lo scrittore inglese ospite a Che tempo che fa

- La Redazione

Tra gli ospiti della puntata di Che tempo che fa in onda stasera ci sarà anche lo scrittore di origini inglesi Ian McEwan. L’amore fatale è la sua opera più conosciuta

McEwan_IanR439
Ian McEwan
Pubblicità

Nella puntata di Che tempo che fa in onda stasera, tra gli ospiti è atteso lo scrittore di origini inglesi Ian McEwan. Nato ad Aldershot il 21 giugno 1948, si è poi trasferito qualche anno più tardi nella cittadina di Oxford dove a tuttoggi vive insieme alla propria famiglia. Ian McEwan fin da quando era un adolescente ha sempre dimostrato di aver una certa passione per la letteratura e un incredibile talento nella scrittura che nel corso degli anni ha saputo coltivare in maniera egregia, trasformandola da una semplice passione in una vera e propria professione. Complessivamente Ian McEwan è stato capace di dare alla vita un ottimo numero di romanzi che tra laltro sono caratterizzati da un’elevata qualità. Da sottolineare come la sua produzione letteraria abbia avuto un certo interesse sin da subito anche fuori dai confini geografici della propria nazione e nello specifico in Italia, dove i suoi libri sono stati costantemente presi in considerazione e pubblicati dalla nota casa della Einaudi.

Pubblicità

La sua produzione letteraria ha avuto inizio nel 1975 con una raccolta di racconti a cui ha poi dato il titolo di “Primo amore, ultimi riti”. Sono poi stati diversi i romanzi che sono stati valutati in maniera positiva dalla critica anche non sono mancate alcune discussioni per via dei temi che Ian McEwan ha deciso di trattare. Tra le opere più apprezzate ci sono senza dubbio “Lamore fatale”, pubblicato nellanno 1997, e il romanzo “lEspiazione”. Nel 2004 è stato protagonista di un curioso caso: non gli è stato permesso di entrare negli Stati Uniti per via della mancanza di un apposito permesso per la circostanza. In pratica lo scrittore avrebbe dovuto tenere delle lezioni a pagamento che tuttavia non davano diritto al visto. La vicenda fu ripresa da molti giornali e, nonostante non vi fossero le premesse giuste, a Ian McEwan venne concesso lingresso dopo alcuni giorni con i funzionari locali che gli fecero presente che si trattava di una forzatura messa in atto per evitare ulteriori danni dimmagine procurati dalla vicenda al dipartimento che si occupa di questo genere di questioni.

Pubblicità

Nel corso della sua carriera è stato in due occasioni accusato di plagio, ossia di aver copiato da opere di altri scrittori, mentre per quanto concerne la sua vita sentimentale, Ian McEwan è convolato a nozze per ben due volte. Nel corso del suo primo matrimonio ha avuto due figli e una separazione molto difficile con la moglie, per una battaglia legale molto stressante soprattutto per ottenere l’affido dei due bambini. Nel 2002 Ian McEwan è venuto a conoscenza dell’esistenza di un suo fratello maggiore del quale non sapeva assolutamente nulla per via del fatto che sua madre aveva deciso di dare in adozione durante la seconda Guerra mondiale, evento in cui tra l’altro trovò la morte il primo marito della donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori