SANREMO 2014/ Chi è Claudia Cardinale, la diva del cinema italiano ospite al Festival

- La Redazione

Claudia Cardinale sarà ospite della quinta e ultima serata di Sanremo 2014, ovvero la finale. Nata nel 1938 in Tunisia, con il nome Claude Joséphine Rose Cardinale

cardinale-claudiaR439
Claudia Cardinale

Claudia Cardinale sarà ospite della quinta e ultima serata di Sanremo 2014, ovvero la finale. Nata nel 1938 in Tunisia, con il nome Claude Joséphine Rose Cardinale, da genitori che però avevano origini siciliane, già in questa terra straniera muove i primi passi nel mondo dello spettacolo e in particolar modo del cinema, recitando una piccola parte in un film. ma il vero passo in avanti lo fa nel 1957, quando vince il concorso della più bella italiana di Tunisia. Il premio in palio è un viaggio a Venezia, al Festival del Cinema che qui si svolge ogni anno. Anche se la Cardinale ha solo diciotto anni, in Italia non passa inosservata, tanto che riceve l’offerta di frequentare il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. La sua esperienza in questa scuola però dura poco, tanto che alla fine decide di tornare in Tunisia.

Il suo vero ingresso nel cinema avviene invece quando le viene proposto un contratto in esclusiva con la casa di produzione Vides di Franco Castaldi, che lei accetta costretta dalle circostanze: si scopre infatti incinta in seguito a una violenza subita e lavorare è l’unico modo per tenere il suo bambino. Il primo film a cui la Cardinale partecipa è del 1958 ed è diventato un vero cult della commedia all’italiana. Si tratta de I Soliti Ignoti, dove la giovanissima attrice recita al fianco di Totò, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, guadagnandosi subito i favori del pubblico.
A questa prima pellicola seguono molti altri successi, che pian piano fanno di Claudia Cardinale una diva di prima grandezza. Nel 1959 viene diretta da Pietro Germi in Un maledetto imbroglio, dove a detta di tutti dà la sua prima vera prova di attrice.

Un altro regista che segna profondamente la sua carriera è Mauro Bolognini, con il quale interpreta diversi film negli anni Sessanta tra cui Il bell’Antonio, con Marcello Mastroianni. Il 1961 è invece l’anno in cui recita uno dei ruoli più intesi e autobiografici della sua carriera nel film La ragazza con la valigia, che parla di una ragazza madre. Negli anni seguenti, vengono i ruoli e i film più importanti della sua carriera, quando incontra registi del calibro di Luchino Visconti, con cui gira Il Gattopardo, e Federico Fellini, con cui gira 8 e mezzo.

A questo punto, la carriera della Cardinale è lanciata ben oltre i confini nostrani: approda infatti a Hollywood, collaborando in grandi produzioni internazionali al fianco degli attori più noti all’epoca, come Rock Hudson, John Wayne, Antony Quinn. Nel 1968 viene diretta da Sergio Leone nella pellicola C’era una volta il west.

Attraverso gli anni Ottanta e Novanta, fino al 2002, in cui ha ricevuto a Berlino l’Orso d’Oro alla carriera, Claudia Cardinale ha continuato a portare alto nel mondo il suo orgoglio di essere italiana, riscoprendo anche il fascino del teatro. Attualmente porta avanti anche molte iniziative di beneficenza, nella vita è stata legata a Franco Castaldi e oggi a Pasquale Squitieri. Vive in Francia ed è nonna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori