REVOLUTION/ Anticipazioni puntata 18 marzo 2014: Charlie resta isolata dal gruppo

- La Redazione

Questa sera, martedì 18 marzo, alle 23.00 su Italia 1 vanno in onda due nuovi episodi di Revolution. Ecco qualche anticipazioni di quello che succederà nella serie tv

revolution
Revolution
Pubblicità

Oggi, martedì 18 marzo, vanno in onda in seconda serata su Italia 1, due nuovi episodi di Revolution. Nei prossimi episodi Charlie resta isolata dal gruppo e, solo il grande coraggio di Miles, le fa evitare il peggio. Prima di scoprire tutte le anticipazioni, ecco cosa è successo nellultima puntata, quella di martedì 11 marzo. La puntata inizia con un laboratorio della Repubblica di Monroe (David Lyons) che salta in aria, per opera di Nora (Daniella Alonso) e Miles (Billy Burke), giunti sul posto per rapire uno scienziato. Due giorni prima Tom Neville (Giancarlo Esposito) viene spedito dalla Georgia, insieme ad alcuni rinforzi, da Miles. Ormai Tom è diventato un alto ufficiale della Federazione georgiana. Se Miles osa rifiutarlo allora sia i rinforzi che le armi della Georgia spariranno. Miles è quasi pronto a non servirsi del supporto della Georgia, ma l’arrivo di Tom porta altre notizie. Pare infatti che Monroe abbia dell’antrace. Miles dunque avrà bisogno dell’aiuto di Tom, del quale Charlie e Nora stentano a fidarsi. I due hanno da ridire su questa collaborazione, ma Miles spegne ogni polemica sul nascere. La squadra sale a bordo di una nave a vapore della Georgia, che viene in seguito mascherata per apparire come una barca di pescatori. Intanto a Philladelphia Flynn (Colm Feore) si oppone all’uso d’antrace da parte di Monroe, il quale lo minaccia se solo osa rivolgersi a lui con lo stesso tono non rispettoso. Attraccata la barca, Tom vi resta nascosto, mentre Nora, Charlie, Miles e Jason fanno irruzione nel laboratorio e rapiscono il dottor Camp, portandolo in seguito sulla barca. Intanto altrove Aaron (Zach Orth) e Rachel (Elizabeth Mitchell) provano a procacciarsi del cibo, ma purtroppo non c’è nessuno con il quale possano operare un baratto. Ormai disperati provano a rubare qualcosa da mangiare per sopravvivere alla fuga, ma vengono scoperti e Aaron finisce sotto il tiro di un’arma. I due rischiano concretamente d’essere brutalmente giustiziati a sangue freddo, ma Rachel ha la lucidità e soprattutto la rapidità di colpire per prima, uccidendo l’uomo con l’arma che Miles le aveva dato. Riprende così la loro fuga, terrorizzati dal fatto che delle guardie possano aver sentito il colpo sparato. Mentre corrono Rachel si ferisce a una gamba, e così Aaron è costretto a trascinarla in salvo. Lei vorrebbe essere lasciata lì, evitando in questo modo d’essere soltanto un’inutile peso per lui, ma Aaron non è affatto di questo parere. I due trovano un furgone abbandonato, e qui la ragazza viene curata alla meglio. Sulla barca intanto si festeggia con dell’alcohol, mentre Tom confessa a Miles che negli ultimi due anni Monroe non ha fatto altro che reclutare soldati sempre più giovani e stupidi. Il Dottor Camp è preoccupato perché Monroe ha rapito la sua famiglia. Si scopre però che mentre Miles lavorava per recuperare il dottore, Tom e la sua squadra avevano rapito la sua famiglia, costringendolo così ad aiutare Georgia. Questa svolta negli eventi non piace affatto a Charlie e Nora. Quest’ultima infatti avverte Miles che a breve si farà trasferire in una nuova unità di ribelli. Sulla barca si sente una sirena. si sta avvicinando una barca di pattuglia rive della Repubblica di Monroe. I ribelli ipotizzano un semplice controllo di routine, cosa che infine si rivela essere. I soldati salgono a bordo ma non trovano nulla, se non delle munizioni, reputate illegali. Tutto sembra andare per il meglio, dal momento che gli ufficiali sulla barca non riconoscono Miles. Mentre si nascondevano Tom intendeva uccidere il Dottor Camp, ma Charlie si schiera in sua difesa. Quando le acque si sono calmate Tom esce allo scoperto e colpisce Charlie. Neville preferisce che il dottore muoia piuttosto che lasciarlo cadere nelle mani di Monroe. Così si viene a creare uno stallo, con Tom che punta una pistola al dottore e Charlie che la punta a lui. Infine interviene Miles, che duramente intima a Tom di non osare toccare nuovamente Charlie o la pagherà cara. Rachel e Aaron sopravvivono all’arrivo di due soldati, mentre sulla barca si discute di come i modi di Miles non siano diversi da quelli di Monroe. La situazione è molto tesa. La barca viene fatta rallentare e così le si avvicina quella più piccola, dove sono tenuti in ostaggio i cari del dottore. Le cose però si complicano ulteriormente tra i componenti del finto peschereccio, e così alcune guardie di Monroe vengono allertate, raggiungendo in breve il gruppo. Tom intanto ha preso il controllo della situazione, ordinando ai suoi uomini di sparare a tutti quelli che gli si erano opposti. 

Pubblicità

Le guardie di Monroe aprono il fuoco e si genera il caos. Miles e i suoi scappano sulla barca piccola dov’è la famiglia del dottore, lasciando Tom e gli altri a combattere. Tom si salva e minaccia atroci conseguenze, ma Miles non gli crede e lo lascia andare infuriato. Più tardi Nora raggiunge Miles in un completo intimo. Intanto Rachel convince Aaron a lasciarla, così che lui possa raggiungere la Torre. Qui Grace ha finalmente riattivato l’ascensore. In questo modo Flynn ha la possibilità di raggiungere il dodicesimo livello della Torre, ma una volta giunto qui viene assalito da qualcosa che non è mostrato sullo schermo, che lo attendeva al settimo piano, dove l’ascensore si è misteriosamente fermato. La stessa cosa raggiunge poi Grace, che all’aprirsi delle porte si ritrova dinanzi a qualcosa che la sconvolge letteralmente, procurandole sul sul volto un’espressione terrorizzata.

Trama puntata 18 marzo 2014 – Monroe rischia la vita in un attentato e Jeremy ne fa le spese, essendo il maggior sospettato del complotto. Charlie resta isolata dal gruppo e, solo il grande coraggio di Miles, le fa evitare il peggio. Rachel guarisce da una profonda ferita, grazie a una misteriosa capsula che impianta proprio nel punto interessato. Aaron resta sbalordito e cerca con entusiasmo di utilizzare la tecnica con altre persone. Miles vuole partire alla ricerca di Nora, ma la pragmatica Foster lo induce a riflettere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori