MASTERCHEF/ Chi è Enrica Della Martira. Il vincitore sarà l’unica donna?

- La Redazione

Chi ha vinto Masterchef 3 lo scopriremo questa sera. Se il vincitore sarà una donna non potrà che essere la toscana Enrica Della Martira, esperta della pasta fresca

enrica-della-martira
Enrica Della Martira

Enrica, Almo o Federico: chi sarà il vincitore di Masterchef 2014? Lunica donna sopravvissuta alle durissime selezioni di Joe Bastianich, Bruno Barbieri e Carlo Cracco, e ai confronti sempre più accesi di puntata in puntata, è Enrica Della Martira, trentaduenne agente di commercio fiorentina che dichiara di aver sviluppato la passione per la cucina fin da bambina, ma di avergli potuto dare reale sfogo solo da adulta, quando è andata a vivere da sola. Costretta a cucinare per necessità, ha scoperto una predisposizione naturale e soprattutto il piacere di stare tra i fornelli ascoltando musica e preparando manicaretti per se stessa, ma soprattutto per i suoi amici e coinquilini, per i quali crea spesso e volentieri nuovi piatti. La sua specialità sono però i ravioli, con ogni condimento e di ogni genere.

Nella trasmissione è riuscita ad accedere, dopo le selezioni iniziali, tra i 22 concorrenti rimasti dalla prima scrematura, conquistandosi la Master Class e il diritto di concorrere a tutte le successive prove. Dalla sua parte ha il tifo di tutta la Toscana, uno spirito agguerrito ma anche un sorriso dolce e spontaneo che è riuscito a conquistare le grazie e le simpatie dei tre severi giudici.
Durante le varie puntate ha dato prova delle  sue qualità, tra le quali una grande manualità nel preparare la pasta fatta in casa, tanto che è riuscita a vincere la sfida durante la quale si dovevano realizzare, a mano, 80 grammi di garganelli.

Insieme a Federico, che alla pari di Almo è suo sfidante nella gara finale per il titolo di Masterchef, vince la prova mistery box del 9 gennaio realizzando la ricetta che chiama L’uovo del sabato, usando come ingredienti seppie e sella di coniglio. Successivamente si distingue con altre preparazioni raffinate, ma semplici, come il carrè d’agnello con carciofi e caponata mediorentale, il guazzetto di mare e lo chic mama, realizzato nella prova mistery box del 20 febbraio, pescando il frigorifero di una famiglia numerosa. Nel corso della semifinale è riuscita a distinguersi nel pressure test, riuscendo a realizzare un piatto usando solo avanzi e scarti e confrontandosi con uno dei giudici, Bruno Barbieri. In questo modo si è guadagnata l’accesso alla finale, in cui si vedrà se l’unica donna rimasta in gioco potrà spuntarla sui suoi avversari maschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori