PIAZZAPULITA/ Biancofiore: “Le donne non rubano, non fanno politica per fare affari”. Puntata 12 maggio 2014

- La Redazione

Questa sera va in onda una nuova puntata di Piazzapulita. Con le anticipazioni vediamo chi saranno gli ospiti di Corrado Formigli e i temi che verranno trattati: la diretta streaming

logo_PIAZZAPULITA_R439
Piazzapulita

Nella puntata di lunedì 12 maggio di Piazzapulita, condotta da Corrado Formigli sono presenti come ospiti la rappresentante del Partito Democratico Simona Bonafè, la deputata di Forza Italia Micaela Biancofiore, limprenditore Piero Di Caterina, Carlo Freccero, Peter Gomez direttore de IlFattoquotidiano.it, lattore Claudio Santamaria e leditorialista de Il Corriere della Sera Pierluigi Battista. La puntata dedica naturalmente grande spazio agli scandali che stanno emergendo intorno agli appalti per lExpo con un servizio nel quale si cerca di fare il punto della situazione e di estorcere delle dichiarazioni su quanto sta accadendo al Commissario Sala soprattutto in funzione dellarresto di quello che è a tutti gli effetti il proprio braccio destro. Dopo un altro servizio nel quale invece il focus viene dato sulla campagna elettorale di Silvio Berlusconi con una certa attenzione rivolta ai cani e ai propri padroni, vengono fatte ascoltare in studio un stralcio delle intercettazioni che riguardano Rodighiero. Limprenditore Di Caterina che ricordiamo essere stato il grande accusatore di Penati per quello che successe in Lombardia, fa presente come per gli imprenditore che non fanno parte del cosiddetto giro e che quindi lavorano onestamente non cè futuro per quanto concerne laccesso agli appalti pubblici in quanto lassegnazione viene decisa praticamente allinizio. Per Di Caterina cè un livello di corruzione straordinariamente elevato ed inoltre cè un grave problema relativo alla concussione in quanto le aziende sane per lavorare si trovano dinnanzi a delle fortissime pressioni. Viene fatta sentire unaltra intercettazione che questa volta riguarda Gianstefano Frigerio e Claudio Levorato. Sulle parole di Grillo che vorrebbe fermare lExpo, Di Caterina è decisamente contrario in quanto significherebbe un incredibile smacco per le istituzioni e lItalia. La Bonafè evidenzia lestraneità del Partito Democratico nei confronti di quanto sta avvenendo allExpo invitando il commissario Sala a una maggiore trasparenza. Anche la Biancofiore rimarca come il proprio partito e lo stesso Berlusconi non abbiano avuto nessun contatto per quanto concerne lExpo mentre secondo Peter Gomez, Piero Fassino del Partito Democratico avrebbe avuto in passato dei rapporti con Quagliotti che sarebbe il capo dei comitati garanti mentre nelle fila del Popolo della Libertà è stato fatto eleggere Frigerio peraltro condannato a 7 anni durante il processo di Tangentopoli. Pronta la replica da parte della Biancofiore che rimarca come Berlusconi si sia reso conto come alcuni personaggi approfittano della fiducia che gli viene accordata e per questo il leader del Centro Destra ha deciso di variare il metodo con cui vengono scelti i candidati. La Bonafè sottolinea come Frigerio si sia iscritto al Partito Democratico e come questo sia un errore ma allo stesso tempo ricorda come per propria linea politica non viene vietato a nessuno il diritto di potersi iscrivere. Battista spiega che il problema è piuttosto articolato facendo presente come i partiti politici siano presenti in tutti quegli aspetti dove cè spesa pubblica e si dice assolutamente contrario alla chiusura dellExpo anche se aziende non sane stanno ottenendo proventi. La Bonafè risponde alle parole di Grillo sulla chiusura dellExpo rimarcando come ci siano in ballo 200 mila posti di lavoro,10 miliardi di euro di Pil per un giro di affari di oltre 20 miliardi di euro. Freccero parla del fatto che Guibitosi quando era ancora alla Rai voleva fare un canale ad hoc sullExpo proposta a cui Freccero si oppose venendo, a suo dire, messo praticamente alla porta della Rai. Secondo Freccero lExpo è soltanto una forma di speculazione. Il discorso si sposta sul caso Scajola con Gomez che rimarca il proprio convincimento che nomi di vecchi politici siano ancora in primo piano perché il loro silenzio ha un certo valore. La Biancofiore fa notare come nello scandalo Expo e in generale nei quadri dirigenziali dellevento non ci sia neppure una donna, il che fa capire come le donne in linea generica siano molto meno propense rispetto agli uomini. Il discorso si sposta sulle leggi e sullo Stato che deve introdurre strumenti adatti affinchè si riesca a combattere veri flagelli della società italiana come per lappunto la corruzione, con la Bonafè che fa notare come il Governo Renzi non abbia colpe nella questione. Viene proposta una intervista con Amadeo Matacena in collegamento da Dubai nella quale rimarca la propria innocenza facendo intendere che nel caso non avesse una famiglia avrebbe probabilmente già pensato al suicidio. Nella parte finale della puntata prima della chiusura con Santamaria che presenta il proprio ultimo film, si parla delle parole di Berlusconi che hanno fatto storcere il naso a diversi presenti in studio e non solo, con le quali ha voluto assolvere il comportamento imputato a DellUtri e infine come in questo momento nel Paese il sentimento di rabbia e disgusto per tutto quello che sta avvenendo cavalcato da Grillo possa essere più forte rispetto al sentimento di speranza lanciato da Renzi e come questo possa incidere in maniera importante nelle prossime elezioni europee.

Manca davvero pochissimo allinizio della nuova puntata di Piazzapulita, in onda questa sera come sempre a partire dalle 21.10 su La7. Insieme a Corrado Formigli e agli ospiti presenti in studio (tra cui Simona Bonafè del Pd, Micaela Biancofiore di Forza Italia e Carlo Freccero) si tornerà a parlare degli arresti di Claudio Scajola, di Chiara Rizzo (moglie di Amedeo Matacena), della condanna nei confronti di Marcello Dell’Utri e degli scandali che nei giorni scorsi hanno travolto lExpo milanese. Non a caso il titolo scelto per lappuntamento odierno è Linfezione. Anche questa puntata potrà essere seguita in diretta streaming sul sito ufficiale di La7 e cliccando su questo link

Va in onda questa sera, lunedì 12 maggio 2014, una nuova puntata di Piazzapulita, il programma di approfondimento condotto da Corrado Formigli su La7. Tanti i temi che verranno trattati nel corso di questo appuntamento intitolato Linfezione: si parlerà ad esempio di Claudio Scajola, lex ministro dellInterno prima arrestato per aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena (condannato a cinque anni di carcere per i suoi rapporti con la criminalità organizzata) e poi accusato anche di concorso esterno in associazione mafiosa. Si tornerà quindi anche sulla recente decisione della Cassazione di confermare la condanna a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa nei confronti dell’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri. A Milano intanto è esploso lo scandalo che in molti hanno già ribattezzato “nuova Tangentopoli”, tra mazzette e appalti sporchi su Expo 2015 ma che hanno raggiunto anche la sanità lombarda. Ospiti di Corrado Formigli saranno l’imprenditore Piero Di Caterina, Simona Bonafè del Pd, Micaela Biancofiore di Forza Italia, Carlo Freccero, il direttore del Fattoquotidiano.it Peter Gomez, Pierluigi Battista del Corriere della Sera e l’attore Claudio Santamaria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori