The Tomorrow People / Anticipazioni prossima puntata (n.20): Roger Price si risveglierà?

- La Redazione

Questa sera, venerdì 30 maggio, va in onda su Italia 1, a partire dalle 22.00, un nuovo appuntamento di The Tomorrow People. Ecco le anticipazioni della puntata odierna

the-tomorrow-people
The Tomorrow People

Anche per The Tomorrow People siamo ormai agli sgoccioli, la differenza con Arrow e che Robb Amell, cugino di Stephen, non tornerà con nuovi episodi, almeno non per questa serie cancellata da The Cw negli ultimi upfronts di inizio Maggio. Per i Tomorrow People non ci sarà una seconda stagione e i fan non possono far altro che seguire il gran finale su Italia nel prossimo mese di Giugno. Con l’episodio numero 20, quello che vedrà Roger Price finalmente risvegliarsi dal coma. Prima del colpo di scena, tutti sono preoccupati per le conseguenze che potrebbero esserci se il Fondatore dovesse scoprirlo. Stephen ora sa la verità sulla macchina e il Fondatore lo ha usato per addestrare, adesso ha bisogno dell’aiuto da John e Cara per distruggerla. Nel frattempo,Russell e gli altri Tomorrow People hanno perso la speranza che possano mai trovare rifugio e potrebbero prendere una decisione sbagliata…

Questa sera, venerdì 30 maggio, va in onda su Italia 1 alle 22.00 un nuovo appuntamento di The Tomorrow People, dopo più di due settimane di pausa. In attesa della messa in onda facciamo un passo indietro e andiamo a ripercorrere quanto successo nellultima puntata. Una volta arrivato dagli Ultra, Stephen “Robbie Amell” non si sarebbe mai aspettato il tipo di discorso che Bathory “Simon Merrels” aveva in serbo. Egli infatti dichiara che la caccia a coloro in possesso di poteri si può ormai dire conclusa e che la figura di Jedikiah “Mark Pellegrino” non indicherà più la morte di nessuno. Stephen vuol credere a tali propositi con tutto se stesso, ma deve essere cauto, perché potrebbe trattarsi dell’ennesima trappola. Nel frattempo John “Luke Mitchell” è costretto a fare i conti con la morte di Cassie, e Cara “Peyton List” è al suo fianco, provando a fare di tutto affinché il ragazzo non si perda definitivamente nell’abisso di depressione nel quale è sprofondato. L’ultima volta che le è capitato è stata letteralmente chiusa fuori dal mondo, e non ha intenzione di rivivere tali situazioni. Dopo tanto tempo riescono ad avere questo momento di sincera intimità, che viene però interrotto in maniera brusca dall’arrivo di Stephen, che spiega loro quanto appena ascoltato dalla bocca di Bathory in merito alle nuove direttive degli Ultra nei loro confronti. Ovviamente Cara è a dir poco scettica. Hillary “Alexa Vega” è convinta che il miglior modo di dare inizio a dei rapporti positivi con Bathory sia quello di consegnare Monty. Questo bisogno di lei di legare in maniera forte e positiva con Bathory insospettisce Stephen, ma soprattutto fa nascere molta tensione tra i due. Lei però gli spiega che questo cambio di direzione degli Ultra le consente di poter fare qualcosa di concreto per la sua gente, senza avere più la chiara sensazione di star vendendo quelli come lei. Inoltre lei ripone molta fiducia in Bathory. La questione non si risolve, e così i due si separano, con Stephen che si ritrova poco dopo faccia a faccia con Jedikiah, il quale prova a spiegargli, mentre lui lo fronteggia duramente, che quella di Bathory non è altro che una maschera pre studiata. Affidarsi a lui infatti, e alle sue belle parole su un futuro migliore, non porterà a nient’altro se non alla distruzione totale di milioni di umani. Parte poi ufficialmente la caccia a Monty, che si sta esibendo. A provare a rovinare il piano di Stephen però c’è Cara, che non vuole in alcun modo aiutare Bathory. Proprio per questo avverte Monty del pericolo che corre attraverso un contatto telepatico. Così, una volta arrivati sul posto, Stephen e Hillary possono solo assistere a Monty che si teletrasporta. Monty viene preso però poco dopo in un vicolo adiacente il locale, dove nasce una dura lotta tra Cara e Hillary. Come se ciò non bastasse, una volta tornato a casa, Stephen deve fare nuovamente i conti con Jedikiah, che minaccia Meta Golding”. Proprio per questo Stephen lo teletrasporta nella foresta, dove gli ordina in maniera perentoria di stare lontano da lui e dalla sua famiglia, altrimenti troverà il modo di riuscire a farlo fuori una volta per tutte. Cara cerca conforto in John, che prova in tutti i modi a farla aprire con lui, e infine ci riesce, ma dice soltanto le cose sbagliate. Infatti sostiene che Bathory possa dire il vero, e che un cambio di direzione degli Ultra possa fare soltanto del bene. Proprio nel covo degli Ultra Stephen aggiorna Bathory sulla situazione, e questi gli dice di volerlo schierato in prima linea, dal momento che soltanto lui può essere in grado di gestire una vera e propria tregua con i tomorrow people. Lui accetta e consegna il messaggio agli altri. Quando però si ritrova nuovamente faccia a faccia solo con Cara, è palese il livello di gelosia che la attanaglia. Jedikiah sa bene ormai che arrivare a Stephen è una cosa a dir poco ardua, e così prova a stabilire un contatto con John, hackerando Tim. Gli racconta la sua versione dei fatti, e di come Bathory non meriti affatto fiducia. Inoltre gli confessa d’avere il corpo di Roger, ma soprattutto d’essere in grado di riportarlo in vita. Luca è fuggito e Stephen lo cerca ovunque. Il fratello però, dopo aver scoperto ogni cosa, non è affatto pronto per affrontare la questione, e così non ci pensa neanche ad avere un normale confronto fraterno. John torna da Cara ancora scosso per le rivelazioni di Jedikiah, mentre lei si dimostra sempre più apprensiva nei confronti della situazione di Stephen, al punto da tale da essere convinta che a breve passerà definitivamente dal lato degli Ultra. Stephen è stato convocato da Bathory, che gli mostra come abbia già catalogato centinaia di paranormali, tutti ovviamente lasciati andare come nel caso di Monty. Tutto ciò sarebbe avvenuto prima dell’arrivo di Jedikiah, che ha letteralmente trasformato gli Ultra. 

Il piano di Bathory è di convogliare il maggior numero di persone con poteri all’intero di quello che lui chiama rifugio. Per farlo Stephen viene collegato a una macchina in grado di amplificare le sue onde cerebrali, così da contattare e attirare tanti altri paranormali. A questo punto però sorgono delle domande, ovvero perché mai Roger avrebbe dovuto pensare, e provare, a distruggere la macchina che con tanta fatica aveva assemblato. Viene finalmente aperto un portale, grazie unicamente ai poteri di Stephen, che riesce a incontrare nuovamente suo padre. Quando gli parla, dicendogli che sta collaborando con gli Ultra, questi l’avverte, dicendo che non è possibile fidarsi di loro.

Trama puntata 30 maggio 2014 – Il Fondatore vuole che Stephen convinca i Tomorrow People delle sue buone intenzioni e gli chiede di organizzare un incontro con Cara e John. Cara non si fida della tregua offerta e della nuova politica dell’Ultra e non si fida neanche di Hillary, che è ormai la ragazza di Stephen, di cui è molto gelosa. Pensa che abbia un secondo fine e, per riuscire a scoprire qual è, decide di leggerle la mente. Per farlo ha bisogno che Hillary vada al rifugio. Dice così a Stephen che è pronta ad accettare l’incontro con il Fondatore. Manderà Russell e vuole come garanzia che Hillary rimanga al rifugio. Il piano riesce, ma Cara smette immediatamente di leggere la mente di Hillary appena vede i ricordi di lei che fa l’amore con Stephen. La tregua è accettata, nel frattempo l’Ultra scopre Jedikiah e John che riescono, però, a fuggire con il corpo di Roger. Togliendolo dalla criostasi sono costretti a intervenire immediatamente. Marla estrae la pallottola dal petto di Roger e Stephen attiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori