STANNO TUTTI BENE/ Su Rete 4 il film con Robert De Niro e Drew Barrymore. Video trailer

- La Redazione

Va in onda questa sera su Rete 4 Stanno tutti bene (Everybody’s Fine), film drammatico del 2009 scritto e diretto da Kirk Jones e remake dell’omonimo film del 1990 di Giuseppe Tornatore

Fotolia_telecomando_R439
Fotolia

Mi scusi, vorrei comprare delle bottiglie di vino speciali per fare buona impressione sui miei bambini. Ma non è per bambini. Si apre così, con un simpatico siparietto tra Frank Goode (Robert De Niro) e il commesso del supermercato, il trailer di Stanno tutti bene, il film che Rete 4 trasmette nella prima serata di oggi, giovedì 12 giugno 2014. Ogni anno i figli di Frank, ormai adulti, tornano a casa per le feste di Natale, ma questanno tutti hanno altro da fare. Vediamo infatti Frank ascoltare uno dopo laltro i messaggi lasciati in segreteria dai figli che gli dicono di non riuscire ad andare a trovarlo, ma senza spiegare il perché. E a volte, lunico modo per scoprire la verità è andare a cercarla. Ecco allora Frank fare le valigie e andare a trovare uno per uno tutti i figli, ma non tutto andrà come previsto

Va in onda questa sera su Rete 4 Stanno tutti bene (Everybody’s Fine), film drammatico del 2009 scritto e diretto da Kirk Jones. Protagonisti della pellicola, remake dell’omonimo film del 1990 di Giuseppe Tornatore, sono Robert De Niro, Kate Beckinsale, Drew Barrymore e Sam Rockwell. Ecco la trama: Frank (Robert De Niro) è un pensionato statunitense, padre di quattro figli, che da pochi mesi ha dovuto fare i conti con la drammatica morte della moglie. I figli sono ormai andati via di casa e anche le sue condizioni di salute non sono così buone. Oltre ad essere malato di cuore è anche affetto da fibrosi polmonare causata dallaver lavorato per oltre trentanni a contatto con polveri dannose di PVC. Frank decide a distanza di alcuni mesi di voler ricongiungere la famiglia, invitando i figli a tornare a casa per la festa del Ringraziamento. Per suo grande sconforto, uno alla volta, i figli gli telefonano pochi giorni prima della festa per far sapere che non ci saranno, ognuno per un motivo diverso. Frank non si dà per vinto e anzi decide di andare personalmente da loro. Si mette così in viaggio alla volta di New York dove abita il figlio più giovane, David (Austin Lisy), affermato pittore che ha detto al padre di non poter accettare il suo invito per presenziare una importante mostra darte. Frank raggiunge lappartamento di David ed incomincia a piantonarlo in attesa del suo ritorno. Passano molte ore ma del ragazzo non cè nessuna traccia, così Frank decide di lasciare sotto la porta una lettera che ha scritto per tutti e quattro i propri figli. Frank torna alla stazione e prende il treno per Chicago al fine di incontrare sua figlia Amy (Kate Beckinsale) che è una dirigente di unagenzia pubblicitaria e che aveva detto di avere il figlio Jack malato. Frank si accorge presto della bugia e scopre che in realtà la figlia non voleva far sapere che il suo matrimonio è finito e che adesso convive con un collega. Mentre il padre se ne va, dopo che la stessa Amy inventa una nuova scusa per non ospitarlo, proprio lei telefona agli altri fratelli per monitorare la situazione di David che pare essere stato arrestato in Messico per uso di droga. Amy e gli altri figli vorrebbero evitare al loro padre queste ulteriori sofferenze. Frank a questo punto si mette in viaggio verso Denver per incontrare il figlio Robert (Sam Rockwell) che lui sapeva essere il direttore di unorchestra sinfonica, quando in realtà scopre che è il componente dellorchestra e per la precisione è un percussionista. Robert fa presente al padre di essere felice della sua vita anche se lascia trasparire atteggiamenti che lasciano pensare allesatto contrario. Anche in questo caso Frank non viene ospitato con una banale scusa, mentre tra i fratelli rimbalzano notizie preoccupanti su David. Frank si sta per dirigere a Las Vegas ma suo malgrado viene aggredito da un criminale di strada che gli fa perdere i farmaci. Frank ne recupera qualcuno ma probabilmente non sono a sufficienti per il proseguo del suo viaggio. Arriva dalla figlia Rosie (Drew Barrymore) che scopre essere una ballerina in grande difficoltà economica, con un neonato avuto da una precedente relazione e che ora convive con una donna di cui è innamorata. Frank non viene ospitato nemmeno stavolta e, sconfortato, prende laereo per tornare a casa. Dopo aver finito le pillole, però, accusa un malore. Si risveglia in un ospedale con accanto i tre figli che gli dicono tutto, compreso di David che è morto di overdose per essere andato in depressione dopo la morte della madre. David aveva venduto tutto, appartamento e quadri per andarsene. Frank, ristabilitosi, va a New York e compra alcuni quadri di David dai quali si evince il grande amore ed ammirazione che aveva per lui e per la madre. Nella notte di Natale, finalmente Frank riesce a riavere la famiglia riunita a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori