Cuore Ribelle / Anticipazioni: Roberto viene arrestato. Puntata 14 luglio 2014

- La Redazione

Nella prossima puntata di Cuore Ribelle, in onda lunedì 14 luglio alle 18.20 su Canale 5, vedremo che Roberto, figlio maggiore di Carmen e Tomas, viene arrestato dalle guardie civili

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Nella prossima puntata di Cuore Ribelle, in onda lunedì 14 luglio alle 18.20 su Canale 5, vedremo che Roberto, figlio maggiore di Carmen e Tomas, viene arrestato dalle guardie civili con l’accusa di scandalo pubblico per aver manifestato in piazza contro la condanna a morte di Dionisio. Prima di vedere tutte le anticipazioni, ecco cosè successo nellultimo episodio trasmesso: Alvaro (Ivan Hermes) dopo aver ricevuto la visita in tarda notte di Miguel (Carle Francino) per avere notizie e testimonianze su quello che è successo alla famosa partita di poker, è stato redarguito pesantemente dal padre German (Pep Munnè) che non ha preso per nulla bene il suo comportamento e il fatto che abbia sottratto dei soldi dalla cassaforte per poi andare a giocare a carte. Alvaro non riuscendo di andare a dormire si dirige in cucina dove lo raggiunge Martina incuriosita da quello che stava accadendo e anche pronta a dare una mano al futuro figliastro. Martina notando la ferita che Alvaro porta sul labbro cerca di curarla, mentre gli chiede spiegazioni su ciò che è successo mostrandosi molto comprensiva nei suoi riguardi. Alvaro per la prima volta apprezza la donna e le racconta dei soldi prelevati dalla cassaforte per poi giocarseli a carte, della scazzottata e di tutte le cose di cui si vergogna di aver fatto. Martina lo tranquillizza sottolineando come sia normale che suo padre si preoccupi per lui e come tra di loro le cose presto andranno molto meglio. Miguel con laiuto del sergente Morales (Tomas Del Estal) cerca di valutare la situazione facendo una sorta di riepilogo delle persone che hanno partecipato alla partita. Morales parla prima del Marchese sul quale non si sa moltissimo se non il fatto che ogni tanto si presenta in paese e che è molto ricco. Morales lo ha cercato in lungo ed in largo ma sembra essersi volatilizzato. Per quanto concerne il commerciante di bestiame, al momento ugualmente non si hanno notizie ma Morales sottolinea come utilizzando i propri contatti, presto sapranno molto di più. Miguel sottolinea al proprio collaboratore che devono assolutamente accelerare i tempi in quanto devono risolvere il caso prima che Sara (Marta Hazas) riparta alla volta dellInghilterra. Ad un certo punto arriva nella stazione della Guardia Civile anche il capitano Olmedo (Eugenio Barona) che riprende pesantemente il tenente giacchè si è permesso di presentarsi a casa dei Montoro a tarda notte evidenziando come questo modo di agire possa portare soltanto problemi alle loro carriere. Miguel si giustifica con il fatto che sia suo compito interrogare Alvaro in quanto ha partecipato alla partita e quindi è un potenziale sospettato.

Olmedo trova che la cosa sia priva di ogni fondamento sottolineando come a questo punto anche lui dovrebbe rientrare tra i sospettati visto che ha partecipato alla partita. Sara è molto triste per aver perso lo zio. Mentre passeggia per le strade del paese per smaltire il dolore insieme a Flor si imbatte nel piccolo Esulin, uno dei figli del bracciante Dionisio. Flor fa presente le grandi difficoltà economiche di questa famiglia ed infatti il ragazzo appare molto affamato. Flor e Sara pensano bene di comprare qualcosa da mangiare per lui. Più tardi passa per quelle zone Padre Damian (Joaquin Hinojosa) che dopo aver presentato le proprie condoglianze a Sara, le parla del luogo dove vuole seppellire il corpo di suo zio. Sara vorrebbe riportarlo ad Oxford ma è conscia delle difficoltà per mettere in essere la cosa. Padre Damian a prescindere dalla decisione la invita a fare presto in quanto un corpo non può attendere tanto prima di essere sepolto. Quindi si parla dei poveri, Sara vorrebbe una presa di posizione da parte del prete magari con un’omelia per dissuadere i ricchi ma padre Damian non vuole immischiarsi. Cosme parla a Carmen (Pastora Vega) della necessità di far pace con Tomas ma lei non ne vuole sapere. Arriva il capitano Olmedo che vuole parlare con Roberto (Isak Ferriz) per dissuaderlo nel non continuare ad occuparsi di anarchici e sovversivi ma l’uomo risponde per le rime ricordando tutti i soprusi che ogni giorno i braccianti sono costretti a sopportare. Lo stesso Olmedo si reca presso la locanda di Pepe (Juanjo Cucalon), dove fa presente al tenente Miguel che la priorità sono gli anarchici e che dell’omicidio si occuperà lui in prima persona. Miguel rimane allibito dalla cosa ma non può fare a meno di obbedire agli ordini anche se segretamente con Morales continua nelle proprie indagini. Alvaro porta davanti al padre, Dionisio vantandosi di aver avuto ragione in quanto il bracciante ha finto di stare male per ottenere la paga senza far nulla e contemporaneamente lavorare in un altro  campo. German lascia che sia Alvaro a decidere il da farsi ed il figlio licenzia l’uomo. La cosa arriva all’orecchio di Sara che decide di restare in Spagna per occuparsi dei poveri del piccolo paese e per voler vedere assicurato alla legge l’assassino dello zio. Sara comunica la cosa a Miguel che appare contento. Infine, Margarita incomincia ad avere sentore dei tradimenti del suo Alvaro.

Trama puntata 14 luglio 2014  Margarita scopre il tradimento di Alvaro e decide di rompere il loro fidanzamento. Nonostante i regali e le scuse di Alvaro e l’appello di Eugenia, Margarita non cambia idea. Carranza è preoccupato perché lui e la sua banda potrebbero essere ritenuti responsabili dell’omicidio di Richard. Sara non ha fiducia nella Guardia Civile e inizia a cercare da sola indizi sulla morte dello zio Richard. Carmen e Tomas sembrano aver fatto pace, ma una nuova disgrazia si abbatte sulla loro famiglia: Roberto, il loro figlio maggiore, viene arrestato dalle guardie civili con l’accusa di scandalo pubblico per aver manifestato in piazza contro la condanna a morte di Dionisio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori