5 giorni fuori – It’s kind of a funny story, stasera su Iris il film con Zach Galifianakis. Video trailer

- La Redazione

Stasera su Iris va in onda il film 5 giorni fuori – It’s Kind of a Funny Story. Vediamo la trama di questa pellicola che vede protagonisti Keir Gilchrist e Zach Galifianakis

Telecomando_TvR439
Fotolia
Pubblicità

Stasera su Iris va in onda il film It’s kind of a funny story – Cinque giorni fuori, diretto da Ryan Fleck e Anna Boden. La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo del 2006 di Ned Vizzini, pubblicato in Italia con il titolo Mi ammazzo, per il resto tutto OK. Gli interpreti principali sono Keir Gilchrist, nel ruolo del protagonista Craig, Zach Galifianakis, nel ruolo di Bobby, ed Emma Roberts, nella parte di Noelle. Craig è un adolescente sul punto di diplomarsi in una prestigiosa scuola per uomini d’affari di New York. Tuttavia la pressione messagli addosso dal padre, dagli amici e da se stesso lo spinge a voler trovare una via di uscita. Dapprima pensa al suicidio ma poi decide di recarsi all’ospedale. Qui verrà internato per una settimana nel reparto psichiatrico per adulti dove conosce Bobby e Noelle.

Pubblicità

Stasera su Iris va in onda in prima tv il film 5 giorni fuori – It’s Kind of a Funny Story, pellicola del 2010 per la regia è di Anna Boden e Ryan Fleck. La storia è tratta dall’omonimo romanzo di Ned Vizzini, scritto nel 2006 e pubblicato in Italia con il titolo “Mi ammazzo, per il resto tutto ok“. La trama affronta in modo delicato e per certi tratti anche spensierato l’argomento del disagio adolescenziale, tema molto sentito negli Usa dove il numero di suicidi giovali è in costante aumento di anno in anno. I protagonisti sono Keir Gilchrist, Zach Galifianakis ed Emma Roberts. Completano il cast Aasif Mandvi nella parte del dottor Mahmoud, e Lauren Graham, conosciuta per aver interpretato il ruolo di Lorelai Gilmore nella serie televisiva “Una mamma per amica”.

Pubblicità

Vediamo la trama. la storia di Craig (Keir Gilchrist) – studente e figlio modello, diciassette anni con un futuro già pianificato – che ha in mente il suicidio, insoddisfatto della sua vita. E così il ragazzo viene ricoverato presso il nosocomio della sua città dove, venuti a conoscenza delle sue manie suicide, i medici decidono di internarlo per una settimana. Peccato che il reparto dedicato ai minorenni sia stato chiuso e che Craig, quindi, insieme a pochi altri venga ricoverato nel settore psichiatrico riservato agli adulti. Per Craig è un’esperienza che gli cambia la vita e le aspettative. Qui infatti avrà modo durante questa settimana di conoscere i bizzarri personaggi che popolano le corsie del reparto. Fra questi Bobby (Zach Galifianakis) e Noelle, una ragazzina difficile (Emma Roberts). Ognuno con alle spalle le sue storie difficili e i suoi segreti, riesce a trasmettere a Craig la capacità di vedere il mondo, la sua vita e il suo futuro in modo meno ansioso.

E in questa folle settimana Craig impara non solo ad essere più indulgente con se stesso, ma anche il vero significato dell’amore grazie proprio a Noelle. La ragazza non sarà forse la donna della sua vita – come il saggio Bobby ricorda durante il film – ma spesso il grande amore è quello che il destino con la vicinanza decide di farti cadere fra le braccia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori