CUORE RIBELLE/ Anticipazioni puntata 11 agosto 2014: Eugenio tenta di suicidarsi per amore di Miguel

- La Redazione

Nonostante la stagione estiva continua la programmazione in prima tv di Cuore Ribelle. Lunedì 11 agosto alle 18.30 su Canale 5 va in onda una nuova puntata della soap opera

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4
Pubblicità

Nonostante la stagione estiva continua la programmazione in prima tv della soap opera Cuore Ribelle. Lunedì 11 agosto alle 18.30 su Canale 5 assisteremo a un nuovo episodio dedicato alle vicende degliabitanti di Arzana. Ma prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo nell’ultima puntata in onda. Sara (Marta Hazas) mentre si trova in giro per il bosco cade in una trappola preparata da Rafalin (Fernando Vaquero) che immediatamente accorre credendo di aver preso qualche animale. Sara chiede di essere liberata immediatamente ma Rafalin vuole prima che la donna firmi un documento nel quale dichiari di appoggiare la sua candidatura a sindaco. Tomas e Carmen (Pastora Vega) ammirano estasiati linvenzione fatta dal loro figlio Juanito che preannuncia nuove modifiche che la renderanno ancora maggiormente eccezionale nel suo genere. Flor parla ai genitori di Juanito del concorso di Siviglia e di come esso rappresenti una opportunità da cogliere al volo che potrebbe permettere al figlio di interagire con altre menti illustri. Carmen e Tomas però dal proprio canto sottolineano come non dispongano delle risorse necessarie per poter consentire al loro figlio di raggiungere la città e partecipare così al concorso. Flor rimarca però il fatto di essere stata informata che lUniversità di Siviglia paghi tutte le spese per quanto concerne levento e inoltre di essere disponibile nellaccompagnare Juanito durante il viaggio. Intanto il sergente Morales (Tomas Del Estal) è tornato dal fabbro Saturn per chiedergli se effettivamente ci siano persone interessate alla sua daga. Mentre i due parlano ecco che arriva Rafalin che incomincia a parlare nuovamente della sua intenzione di diventare il sindaco del paese e di come abbia avuto lappoggio scritto da parte di Sara. Rafalin vorrebbe che il sergente Morales facesse la stessa cosa ma lui non solo dice di no ma si arrabbia grandemente per le stupidaggini che va dicendo in giro. Il capitano Olmedo (Eugenio Barona) comunica al tenente Miguel (Carles Francino) la sua decisione resa già effettiva di farlo trasferire e gli mostra il documento che certifica come la prossima settimana debba lasciare il paese per andare a Leon. Olmedo sottolinea di aver richiesto lui il trasferimento per via degli scarsi risultati ottenuti sul lavoro. Miguel lascia la caserma visibilmente arrabbiato anche se ricorda al proprio superiore come questo non significa che non andrà fino in fondo alla questione dellomicidio di Peralta. Rafalin tiene un pubblico comizio in piazza nel corso del quale sottolinea la sua intenzione di diventare di sindaco parlando delle cose che intende fare. Questo fa indispettire il povero Pepe (Juanjo Cucalon) che dal proprio canto brama di essere lui il prossimo sindaco e per screditarlo gli pone delle questioni davanti alla gente sulle quali tuttavia Rafalin riesce a districarsi piuttosto bene incassato il supporto della gente. Pepe è sempre più preoccupato e rimarca a Padre Damian (Joaquin Hinojosa) come sarebbe una vera e propria vergogna per il loro paese avere un sindaco come Rafalin. Padre Damian cerca di parlare con Rafalin per farlo tornare sulla propria decisione ma non sembra esserci nulla da fare. Allora ci prova Julieta (Marta Guerras) che evidentemente sa come prendere il ragazzo tantè che gli fa capire che una volta diventato sindaco non avrà tempo da dedicare al proprio asino. Si arriva così a un accordo secondo il quale Rafalin appoggerà Pepe come sindaco e questultimo promette di porterà lasino a passeggio almeno una volta a settimana. 

Pubblicità

Sara è andata nel nascondiglio di Carranza (Juan Gea) per pregarlo di riprenderlo nella banda ma il bandito e gli altri sono fermamente contrari alla cosa soprattutto dopo il suo tradimento. Sara cerca di fargli capire che è molto importante avere l’appoggio della gente facendo azioni in loro supporto in quanto questo permetterà alla banda di essere ben voluti e soprattutto non dovranno più nascondersi per sempre. Carranza prima caccia via Sara ma poi riflettendo incomincia a capire che la sua idea non sia affatto sbagliata. Miguel nel frattempo ha parlato a Sara del trasferimento con la donna che si dice dispiaciuta della cosa rimarcando come sia tutta colpo sua. Miguel riconsegna il diario di Peralta a Sara affinchè lo conservi accuratamente. Olmedo nel tentativo di rendere meno solido il rapporto tra Sara e Miguel gli parla di aver visto un marchese uscire dalla sua stanza da letto. Infine, Carmen sorprende Martina e Alvaro (Ivan Hermes) mentre si stanno baciando. I due cercano di mostrarsi calmi ma è chiaro che Carmen abbia intuito cosa stia accadendo alle spalle di German (Pep Munnè). 

Pubblicità

Trama puntata 11 agosto 2014 – Morales e Miguel sono sulle tracce dei banditi dopo aver trovato uno gioielli del vescovo rubati. Hanno in mente un piano per acciuffarli durante la festa di Antequera. Juanito è giù di morale perché gli è stato vietato di andare a Siviglia. Qualcuno è entrato alla stamperia e l’ha messa sotto sopra per cercare qualcosa, il diario di Peralta è scomparso. I sospetti di Sara sono esatti, sotto l’ordine di Olmedo, Melgar ha rubato il diario e finalmente il capitano può bruciare la prova dei suoi misfatti e liberarsi al contempo di Miguel trasferendolo a Cadice. Miguel è sempre più legato a Sara e si scambiano lunghi baci appassionati, ma il fatto di essere in partenza fa ritrarre il tenente. Tomas e Roberto sono ancora in collera fra loro ma riusciranno a fare pace grazie all’aiuto di Carmen. Purtroppo l’idillio svanisce nel momento in cui scoprono che Juanito è scomparso. Eugenia è follemente innamorata di Miguel e cerca di attirare la sua attenzione in ogni modo senza ottenere risultati. Chiede aiuto al padre che però non ha intenzione di assecondare l’ennesimo capriccio. Sembra che nessuno sia dalla sua parte e in fine compie un gesto disperato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori