ELEMENTARY 2/ Anticipazioni puntata di oggi 20 settembre: il ritorno di Moriarty

- La Redazione

Questa sera, sabato 20 settembre, su Rai Due alle 21.50 va in onda una nuova puntata della seconda stagione di Elementary, la serie tv con Jonny Lee Miller e Lucy Liu

Elementary
Elementary 4, in prima Tv su Rai 2

Stasera, sabato 20 settembre, su Rai Due alle 21.50 va in onda una nuova puntata della seconda stagione di Elementary, la serie tv con Jonny Lee Miller e Lucy Liu. Ma prima di scoprire le anticipazioni andiamo a rivedere cosa è accaduto nel primo appuntamento trasmesso settimana scorsa. Marcus Bell (Jon Michael Hill) rientra al lavoro e viene adibito alla compilazione delle scartoffie poiché il suo braccio destro è ancora inutilizzabile e i medici gli hanno confermato che il danno purtroppo è permanente. Sherlock (Jonny Lee Miller) invece continua a esercitarsi nella violazione dei sistemi dallarme delle auto con Alfredo (Ato Essandoh) ma fa fatica a concentrarsi perché ossessionato dai sensi di colpa per quanto accaduto a Marcus. Intanto il promoter finanziario più noto di New York, Donald Hauser (Thomas Ryan), ascolta in tv una notizia del telegiornale che annuncia lavvio di indagini di polizia sulla sua attività: una giornalista freelance di nome Rosalie Nunez ha infatti scoperto che Hauser stava portando avanti da anni uno schema di Ponzi che gli permetteva di derubare i propri clienti. Seduto in poltrona, Hauser sta per suicidarsi quando invece viene colpito al ginocchio da un proiettile. Il giorno seguente Hauser viene ritrovato dalla sua chef personale legato a una poltrona e col corpo segnato da diversi colpi di arma da fuoco, mentre la scritta “Ladro”, vergata col sangue, campeggia sulla parete di fronte al suo cadavere. Giunto sul posto, Sherlock osserva la scena e deduce che Hauser si stava per suicidare quando è stato interrotto dal suo assassino. Le persone colpite dal marketing piramidale di Hauser sono più di mille ma Sherlock indirizza subito i suoi sospetti sulla sua chef personale Chloe Butler (Heather Burns) perché gli è sembrata nervosa durante linterrogatorio di Joan (Lucy Liu). Joan riceve un messaggio sul cellulare in cui qualcuno le chiede di vederla per parlare e finge con Sherlock di aver detto a Bell che avrebbe sbrigato delle commissioni per lui mentre in realtà va a incontrarsi con Chloe: le due infatti si conoscono perché Chloe è stata cliente di Joan e quindi questa le chiede il permesso di raccontare a Sherlock la vera natura del loro legame promettendole la massima riservatezza. Chloe accetta e rivela anche di sapere che lultima persona ad aver visto Hauser vivo potrebbe essere stato il direttore di unassociazione no-profit, Jacob Weiss (Richard Masur), che avrebbe dovuto essere a cena da lui la sera dellomicidio. Luomo però ha un alibi e inoltre racconta che Hauser lavorava per la sua associazione a titolo gratuito. Intanto il corpo di Rosalie Nunez viene ritrovato legato a una sedia e con evidenti segni di tortura, proprio come Hauser. Ipotizzando che lassassino possa aver sfondato la porta con un calcio, Sherlock trova su questa dei residui di succo di un frutto particolare che cresce in un parco lì vicino, dove alcuni giovani skater sono soliti ritrovarsi per fare le loro acrobazie e riprenderle con i cellulari. Osservando le riprese dei ragazzi, Joan individua un sospetto e si rende conto di averlo conosciuto quando lavorava per Chloe, difatti luomo è Nelson Maddox (Lucas Hall), un trafficante di droga ex fidanzato di Chloe e amico di Donald. Chloe però non vuole che Joan riveli la verità alla polizia perché sta affrontando una battaglia legale per ottenere la custodia del suo bambino e teme che le venga portato via. Per bypassare il problema, Joan dice a Gregson (Aidan Quinn) del succo sulla porta e del parco, poi gli consegna il video degli skater in cui si vede Maddox con indosso la borsa del portatile di Rosalie, sperando che lui riesca a risalire al nome. Alla fine è proprio Weiss a riconoscere Maddox come amico di Hauser e a riferire che luomo si occupava di arte. Attraverso la lista dei clienti di Hauser, Joan risale a una galleria darte, dove Sherlock trova il cadavere di Maddox. 

Si scopre che Maddox era un socio silente della galleria, alla cui clientela forniva la droga, quindi, essendo la galleria cliente di Hauser, aveva un buon movente per ucciderlo. Un altro particolare è che i bollini rossi, utilizzati solitamente per indicare le opere d’arte vendute, sembrano essere apposti in maniera troppo ordinata nella galleria, cosa che induce Sherlock a pensare che la galleria sia una copertura per il riciclaggio di denaro sporco. Utilizzando i registri delle opere vendute, Sherlock risale agli acquirenti, notando che i nomi sono gli stessi visti su una scultura nell’associazione di Weiss. L’uomo, infatti, aveva finto di rivendicare i diritti di vittime dell’olocausto facendo causa ai nazisti ancora in vita e Maddox, suo socio, lo aveva aiutato a riciclare il denaro ma, quando Hauser l’aveva scoperto, aveva rivelato tutto a Rosalie. Per questo Weiss aveva chiesto a Maddox di eliminare entrambi facendo sparire le prove. Alla stazione, il vice sovrintendente chiede di incontrare Bell e gli propone di entrare nella sua divisione, responsabile della sicurezza pubblica. Alfredo propone a Sherlock di diventare lo sponsor del giovane Randy per aiutarlo a catalizzare l’impulso empatico di aiutare Bell che non può realizzarsi perché il detective non glielo permette. Dopo i primi momenti di ritrosia, Sherlock accetta.

Trama puntata 20 settembre 2014 – Il rapimento di una bambina riporterà Jamie Moriarty sulla strada di Sherlock, ponendogli nuovi dubbi sui sentimenti d’amore e allo stesso tempo di odio che egli continua a provare per la donna. Tuttavia le vicende del rapimento dimostreranno che forse c’è una speranza di redenzione persino per l’acerrima nemica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori