Lo specialista, stasera in tv su Rete 4 il film con Sylvester Stallone e Sharon Stone. Video trailer

- La Redazione

Stasera va in onda su Rete 4 Lo specialista. La pellicola è del 1994. Fu diretta da Luis Llosa, e presenta un cast d’eccezione con Sylvester Stallone, James Woods e Sharon Stone

Foto-Mediaset
Mediaset
Pubblicità

Grande azione su Rete 4 con il film Lo specialista. Ray Quick (Sylvester Stallone) è un ex agente della Cia, esperto di esplosivi. Quando la bella May (Sharon Stone) gli chiede di uccidere Tomas Leon (Eric Roberts), colpevole di aver trucidato anni prima i suoi genitori, lui accetta e porta a termine la missione. Poi però scopre che la donna non gli ha detto tutta la verità.

Stasera va in onda su Rete 4 Lo specialista. La pellicola del 1994 è diretta da Luis Llosa, e presenta un cast d’eccezione con Sylvester Stallone, James Woods e Sharon Stone. Il film fu un successo al botteghino ma non di critica, incassando più di 170milioni. Vediamo la trama. Il film ha inizio nel 1984, quando Ray e Ned, un capitano e un colonnello dell’esercito americano, fanno saltare in aria un’auto, per ordine diretto della CIA, così da eliminare la minaccia di un potente trafficante di droga del Sud Africa. All’interno del veicolo però viene avvistata anche una bambina. Ray, accortosi della minore, insiste affinché la missione venga dichiarata annullata. Ted invece vuole andare fino in fondo e attiva l’esplosivo. Nessuno si salva in quell’auto, e a causa della morte della piccola Ray si scaglia contro il partner, massacrandolo di botte. Poco dopo prende un volo e si lascia alle spalle questa vita, rassegnando le proprie dimissioni dalla CIA. L’unica cosa che sa fare però è uccidere, e così anni dopo lo ritroviamo a Miami, al sole, dove si fa ingaggiare come sicario a pagamento. Nessuno lo ha mai visto in faccia, dal momento che tutti i suoi clienti lo contattano via internet. Ray accetta le offerte più interessanti, intasca i soldi in anticipo e porta a termine il lavoro. Nulla gli ha mai dato seri problemi in queste missioni, almeno fino a ora. La sua specialità è quella di piazzare esplosivi, evitando però accuratamente che possa ripetersi lo scempio di anni prima. Proprio per questo presta molta attenzione nel tenere qualsiasi innocente al di fuori del suo raggio d’azione. La svolta arriva quando una certa May Munro lo contatta per una missione. Lui è indeciso e le parla al telefono ripetutamente, così da decidere se accettare o meno l’incarico che lei chiede. La storia della ragazza inizia a intrigarlo. Lei è rimasta orfana a causa di un uomo, Tomas Leon. Ray la avverte di stare attenta, dal momento che Leon è un uomo pericoloso. May però insiste e gli dice che intende infiltrarsi nella sua gang, così da colpire dall’interno. Avrebbe bisogno però del suo aiuto, ma anche se Ray dovesse rifiutare, lei porterebbe avanti il piano da sola. Convinto dalla sua testa dura, ma soprattutto dal fatto di non volerla avere sulla coscienza, lasciandola sola in un piano suicida, Ray accetta l’incarico. Così May si infiltra grazie al suo fascino, divenendo per l’occasione Adrian Hastings. Nella gang di Leon però c’è anche una vecchia conoscenza, Ned, che lavora per Joe Leon, ovvero il padre di Tomas, e capo dell’intero gruppo criminale. Alcuni uomini della gang, ai livelli più bassi, iniziano a morire, a causa di esplosioni. Così Joe insiste che Ned venga inserito dal capo della polizia nella squadra artificieri. May è la ragazza di Tomas ora, ma accetta tale umiliazione solo per poter assistere a tutti gli omicidi da vicino. Si scopre però che May è stata costretta a collaborare con Ned, che cerca vendetta e l’ha sfruttata per far uscire Ray dall’ombra. Dopo il lavoro di anni fa, lui fu licenziato dalla CIA, e così tutto quello che gli resta è uccidere l’ex partner. Ray però arriva a Tomas prima che Ned possa fare qualcosa. L’esplosione avviene quando May è nella stanza, e sembrano morti entrambi. Ned va da Joe per portare i suoi rispetti, ma Joe intende ucciderlo, lasciandolo in vita solo per fargli portare Ray al suo cospetto. Ray è sconvolto per la morte di May, ma si rende conto che i messaggi su internet appaiono ancora. E’ una trappola di Ned e lui lo sa, così lo attira, insieme al resto della squadra, in una trappola. Ray va al funerale di May, dove la trova, viva, ad attenderlo. I due fanno l’amore, ma Ned è ancora vivo ed è sempre una minaccia. Nello scontro finale i due si rintanano in una vecchia casa di Ray, dove riescono a far fuori la squadra nemica, mentre Ned viene ucciso accidentalmente da una mina. Un’ultima esplosione però è riservata a Joe, vero mandante dell’omicidio dei genitori della ragazza, ucciso con una collana bomba.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori