MASTERCHEF ITALIA 4/ Puntata 15 gennaio 2015: Le interviste agli eliminati Viola e Fabiano, video

- La Redazione

Ieri sera è andata in onda su Sky Uno una nuova puntata di Masterchef Italia 4. Ecco il riassunto. Si inizia con la Mistery Box, la terza di questa edizione. Eliminati Viola e Fabiano

Masterchef_GiudiciR439
I giudici di MasterChef Italia 4

finito ieri sera il sogno di vincere Masterchef Italia 4 per Viola e Fabiano che, a partire dalle 16, saranno ai microfoni di Radio Monte. Dopo la soffertissima eliminazione di Fabiano, le telecamere del programma l’hanno accompagnato nel suo ritorno alla vita di tutti i giorni. Cliccate qui per vedere la sua intervista. L’eliminazione di Viola ha lasciato tutti senza parole. Quali sono state le sue emozioni a caldo subito dopo l’uscita dalle nostre cucine? Ecco l’intervista esclusiva a Viola. Cliccate qui per vederla. I ragazzi sono ovviamente delusi ma ce la metteranno tutti per perseguire i propri obiettivi professionali.

A MasterChef Italia non tutto è come sembra e lo chef Carlo Cracco ha messo in mostra durante la puntata di ieri un inedito lato del suo carattere: la bontà. Non ci credete? Guardate questa scena con Chiara, l’aspirante chef appassionata di funghi…Cliccate qui per vederla. “Forse gli hanno detto che stava esagerando…”, “stava dando veramente del suo peggio…..Si è dato una regolata….. forse non gli stava giovando questa arroganza e maleducazione!”, fa notare qualche fan commentando la puntata sui social. A questo proposito i telespettatori criticano la scelta di eliminare Viola: “Non doveva essere eliminata…..oltre ad essere dolcissima è molto brava…”, scrivono su Facebook.

Ieri sera è andata in onda su Sky Uno una nuova puntata di Masterchef Italia 4. Ecco il riassunto. Al termine del solito ricapitolazione della precedente puntata, si passa alla Mistery Box, la terza di questa edizione. La scatola è già scoperta nel momento in cui i concorrenti mettono piede in cucina. Si tratta di una montagna di patate cn ricotta, parmigiano, porro, zucchine, sogliola e quaglia. Al di sotto della scatola però c’è qualcosa nascosto, ovvero una pentola ricolma d’olio di arachidi, il migliore quando si tratta di friggere. I giudici però decidono che i concorrenti potranno friggere un solo ingrediente. La prova durerà 45 minuti. Mentre Paolo si fa prendere in giro da tutti per aver detto di sentirsi un serpente in questa prova, Stefano dimostra di non aver capito nulla delle istruzioni, e friggerà sia zucca che ricotta. Silvana non regge alla pressione, avendo serie difficoltà con molti ingredienti, che si ritrova a utilizzare per la prima volta. In particolare si tratta delle quaglie, del sedano e della rapa. Barbieri si fa commuovere e le sta vicino, mostrandole in che modo dovrebbe sfilettare. Come sempre all’assaggio arriveranno unicamente i piatti ritenuti migliori. Si parte con Federica, che ha riempito i fiori di zucca soltanto dopo averli fritti, e Barbieri la premia per la furbizia. Tocca poi a Filippo, che ha deciso di friggere la salvia. Bastianich lo ipotizza già in finale. Infine Stefano, che ha preferito friggere il sedano. Stefano non riesce a stare fermo, e trema vistosamente dinanzi a Cracco, che non perde occasione per farlo notare e prenderlo in giro. Ad ogni modo il piatto gli piace, ricordandogli la croccantezza di una patatina. La prova però viene vinta da Federica, che prende di mira Stefano, Viola e Valentino. L’ospite della serata è Matt Preston, che è uno dei giudici dela versione australiana di Masterchef. E’ lui ad aver scelto tre piatti italiani per la prossima prova. Il primo piatto è cotechino con lenticchie, tipica ricetta lombarda, che Preston dice piacergli, in un sorprendente buon italiano, perché fa attaccare le labbra. Si passa poi all’ossobuco, anch’esso lombardo, insieme a del risotto giallo. Ancora una frase in italiano, ovvero che gli piace molto succhiare il midollo, e che è la morte sua. Terzo piatto e terza frase in italiano per Preston, che dice che Artusi ha sempre ragione, dal momento che ama il saltimbocca alla romana. Ovviamente la scelta dei piatti spetta a Federica, ma la sfida presenta una sua complicazione, dal momento che le ricette classiche dovranno essere rivisitate. A ciò si aggiunge il solito altro vantaggio, ovvero il doppi dei minuti per fare la spesa. La scelta ricade sull’ossobuco. Stavolta la prova prevede ben 75 minuti, ma solo perché l’ossobuco pretende una tempistica prolungata per una cottura esatta. Federica è di certo riuscita almeno in un intento, ovvero mettere in difficoltà Viola, che è vegetariana. Intanto Paolo sente d’essere un nuovo animale, stavola una tiger, in onore di Preston. In confessionale Silvana dichiara il suo amore per Cracco, dicendo che lei ama l’uomo in genere, non limitandosi a suo marito. Cracco si diverte a sentire queste cose. Federica fallisce la prova. Stefano invece sorprende tutti. Paolo parla tanto e poi non ne azzecca una. Chiara propone un ossobuco versione greca, ma non piace ai giudici, mentre Arianna ha una buona idea, ma pecca nella presentazione. Alla fine ha la meglio Filippo, che manda baci al cielo e dirigerà una squadra in esterna. Fabiano deve lasciare il programma, limitandosi a una ricetta classica, dimostrando di non avere l’inventiva necessaria. Lui si sfoga e piange a dirotto. Federica è dispiaciuta, perché la sua scelta non mirava a danneggiare lui. Arriva il momento dell’esterna, che si terrà a Mazara del Vallo. Il filo rosso delle ricette sarà il pesce, e i giudici speciali saranno i pescatori facente parte della più grande flotta italiana. Gli ingredienti a disposizione sono il dolce alla ricotta, il gambero rosso e il cous cous di pesce. Filippo sceglie la squadra rossa, optando per Viola, Amelia, Nicolò, Valentina e Stefano. Filippo può anche scegliere il capitano dei blu, e opta per Arianna. Prima di cucinare si andrà a pescare a strascico. Non tutti andranno in mare, mentre altri troveranno i gamberi, mentre altri ancora saranno istruti sulla preparazione del cous cous. Per preparare i menù che dovranno soddisfare 60 pescatori, sono date a disposizione due ore. Tra i blu c’è maretta, con Simone che tenta di sabotare Arianna, che deve fronteggiare anche il Conte. Lei è furiosa, mentre Barbieri dispensa consigli. I rossi lasciano la lisca al pesce per il cous cous, mentre Arianna vene sgridata in malo modo da Simone, che minaccia di gettarla in acqua. Si va all’assaggio, con i pescatori che notano spine nel cous cous rosso, mentre i gamberi blu sono stati cotti poco. Filippo batte Arianna in quanto a leadership, ma i pescatori danno la vittoria ai blu. Filippo ha sbagliato con le spine, ma può salvare un concorrente, e salva se stesso. Parte il test finale, che offre da 5 a 20 minuti di tempo. Alla fine ha la peggio Viola, che va via piangendo, per la delusione degli altri concorrenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori