Il dodicesimo presidente / Diretta streaming Su Rai 3 lo speciale sull’elezione del nuovo presidente della Repubblica

- La Redazione

Il dodicesimo presidente su Rai 3. Le anticipazioni dicono che Federica Sciarelli e Corrado Augias ci guidano in una serata speciale sull’elezione del nuovo presidente della Repubblica

RomaPalazzoQuirinale
Il Quirinale (Infophoto)

Sta per andare in onda su Rai Tre la prima puntata del programma di approfondimento “Il dodicesimo presidente” condotto da Federica Sciarelli. La storica conduttrice di Chi l’ha visto?con la partecipazione straordinaria di Corrado Augias, ci guida in una serata speciale, attraverso i meccanismi, gli intrighi e le incognite delle elezioni del dodicesimo presidente della Repubblica. Vi ricordiamo che potrete guardare Il Dodicesimo Presidente sintonizzandovi su Rai Tre oppure in diretta streaming su Rai Tv: cliccando qui 

Si è conclusa la seconda giornata di voto per l’elezione del Presidente della Repubblica, che verrà certamente ripresa stasera, in prima serata Rai 3, da Federica Sciarelli e Corrado Augias nello speciale “Il dodicesimo presidente”. Anche oggi la maggioranza dei voti è da attribuire alle schede lasciate in bianco, secondo la strategia dettata dal premier Matteo Renzi. Inoltre, il numero di tre votazioni è stato raggiunto. Dal voto in programma domani il quorum per l’elezione si abbasserà e forse avremo un nuovo Capo di Stato. Nel frattempo Il Movimento 5 Stelle ha comunicato che non voterà per Sergio Mattarella, il candidato proposto appunto dal Partito Democratico; e invece Forza Italia, dopo i contrasti e gli stridori che si fanno sentire anche per quanto riguarda il Patto del Nazareno, ha confermato che domani non sarà nemmeno in aula a votare. La carne al fuoco, dunque, è molta, e stasera Federica Sciarelli, oltre a ripercorrere la storia delle precedenti elezioni, farà un overture per riassumere e rendere più chiara la situazione politica del momento. Clicca qui per approfondire la situazione politica al secondo giorno di elezioni (oggi, 30 gennaio 2015)

Stasera Federica Sciarelli, con il supporto e la collaborazione di Corrado Augias, condurrà in prima serata Rai 3 lo speciale “Il dodicesimo Presidente”, dedicato appunto alla storia dei Capi di Stato italiani in questo momento particolare di elezioni, in cui si attende di scoprire chi verrà eletto nel ruolo dopo le dimissioni di Napolitano. A pochissimo dalla prima votazione, per cui la maggioranza dei voti è fissata, lo ricordiamo, a 673 voti, il Partito Democratico del premier Renzi ha proposto il nome di Sergio Mattarella, rompendo l’accordo fatto con Forza Italia e Silvio Berlusconi. Probabilmente l’abile presentatrice, nell’analizzare i nomi ancora buoni per un futuro da Presidente e scartare invece quelli che hanno poche chance, si troverà a parlare dello stesso Mattarella, forse il più discusso nelle ultime 24 ore. L’appuntamento per una approfondimento dettagliato su questa dodicesima votazione è fissato per le 21.10.

Clicca qui per approfondire la situazione politica al secondo giorno di elezioni (oggi, 30 gennaio 2015)

Clicca qui per capire chi è Sergio Mattarella

Questa sera, venerdì 30 gennaio, alle 21.10 su Rai Tre andrà in onda “Il dodicesimo presidente”, una serata speciale in cui Federica Sciarelli, con la partecipazione di Corrado Augias, rivelerà i meccanismi, gli intrighi e le incognite della elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Il successore di Giorgio Napolitano sarà il dodicesimo Capo dello Stato. L’Italia ha infatti avuto, finora, solo undici presidenti: Enrico De Nicola, Luigi Einaudi, Giovanni Gronchi, Antonio Segni, Giuseppe Saragat, Giovanni Leone, Sandro Pertini, Francesco Cossiga, Oscar Luigi Scalfaro, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, l’unico ad aver ricoperto il ruolo per 9 anni. Federica Sciarelli e Corrado Augias ripercorreranno 70 anni di storia italiana attraverso le elezioni, i ritratti e gli stili dei presidenti. Ovviamente non mancheranno rimandi alle votazioni di ieri e oggi: cosa è accaduto nei primi spogli? Quali sono i nomi che già sono stati “bruciati”? Quali i candidati ancora papabili? 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori