Tempesta d’amore/ Anticipazioni: Michale in crisi, cosa ne sarà di suo figlio? Ecco dove siamo rimasti (Puntata 27 Dicembre)

- La Redazione

Tempesta d’amore, anticipazioni puntata 27 Dicembre: la soap tedesca torna su Rete 4 per un nuovo appuntamento in prima visione in cui vedremo Michael ancora in pena per via di Poppy

tempesta-amore-julia-niklas_R439
Tempesta d'amore

Torna anche oggi con una nuova puntata sempre nel preserale di Rete 4 in cui vedremo Michael ancora in crisi. Il dottore non fa che pensare a Poppy e a suo figlio, che nascerà tra qualche mese e chiamerà papà Werner. Una sofferenza atroce, che il medico tenta di stemperare distraendosi. Si concentra sulla propria carriera da cantante, ma Werner tenta di mettergli i bastoni tra le ruote. Odia il fatto che sia tanto vicino a sua moglie, la quale gli ha anche mostrato la prima ecografia del piccolo. Sospetta qualcosa, e ben presto potrebbe conoscere la verità. Intanto Rosalie decide di finalmente di lasciare l’albergo, ma le cose potrebbe cambiare. E’ infatti senza lavoro e senza un soldo, dunque potrebbe restare in giro. In attesa di scoprire cos’altro succederà, ecco il riassunto di giovedì.

Riassunto: David approfitta del nuovo lavoro di Luisa per poterle stare il più vicino possibile. Lei fa la giardiniera in albergo e, mentre il ragazzo è n giardino, un ramo gli cade in testa, facendolo stramazzare al suolo. Non si tratta di un colpo tremendo, e di certo David non rischia la vita, ma nella sfortuna è fortunato ad avere una scusa per potersi far accudire da Luisa. Sua madre Beatrice gli ripete di usare questa carta a suo vantaggio, potendo trascorrere del tempo solo con lei, tentando in questo modo di allontanarla da Sebastian. Luisa pare infatti sempre più legata a lui. Il triangolo ha un vertice che inizia a tendere maggiormente da una parte. Quasi sono una coppia a tutti gli effetti, e la cosa ovviamente non può che innervosire Beatrice, che non intende consentire a nessuno di metterle i bastoni tra le ruote. Charlotte si precipita ad aiutare David, mentre Friedrich, più crudele che mai, si scaglia contro Luisa, dicendole che è negligente, e quasi ipotizzando di toglierle il suo nuovo incarico.

Proprio questi tenta inoltre di riappacificarsi con Charlotte, che è in netto vantaggio nella corsa alla poltrona di sindaco. I due stanno facendosi la lotta da tempo ormai, e il loro matrimonio ne sta inevitabilmente risentendo. Charlotte si è già fidata abbastanza di lui, contro ogni suggerimento di Hildegard, e stavolta ha intuito che le sue parole sono soltanto parte di una strategia politica. Intanto Rosalie e Curd non possono credere che il prezioso dipinto sia stato distrutto. La verità però è che Norman se ne è impadronito, e in un secondo momento spera di poterlo dare a Rosalie. Si è invaghito di lei, e proprio per questo Curd lo ha tenuto al di fuori del piano, capendo che sarebbe stato influenzato dai prori sentimenti. Rosalie decide però infine di essere onesta, dato che ormai non c’è più alcun intertesse per lei in questa vicenda. Allora Norman parla con Nils e gli confessa tutto, chiedendo aiuto. Il dipinto termina così in un museo. Charlotte è furente con Friedrich, avendo visto nuovamente il lato pessimo che spesso tenta di nascondere. Gli dice chiaramente che la rabbia per le elezioni, che per lui stanno andando in maniera negativa, l’ha sfogata interamente su Luisa, che non aveva alcuna colpa in quanto accaduto a David. Il marito però ha dentro di sé molto rancore, e così la bacchetta a sua volta, dicendogli che non è fedele alla famiglia e al loro matrimonio. Vorrebbe lei si facesse da parte nelle elezioni, così da lasciarlo vincere. Alla fine è proprio ciò che accade. Charlotte non riesce più a gestire questa folle pressione, e proprio per questo promette di rinunciare alla carica di sindaco, qualora dovesse vincere. In questo modo Friedrich sarebbe colpito dallo smacco della sconfitta, subentrando come sindaco soltanto come secondo eletto. Poco gli importa, e così si sente ovviamente la vittoria in tasca in ogni caso. Luisa viene licenziata, e ciò scatena le ire di Sebastian. Quest’ultimo va da David e gli parla a muso duro. Per lui dovrebbe prendersi piena responsabilità di quanto accaduto, così da salvare il posto di lavoro della giovane. Ne nasce un duro scontro, che coinvolge anche Friedrich. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori