FIORE COVER/ Cosè il premio del Festival di Sanremo 2015 per la terza serata dedicata alle Cover

- La Redazione

Il Fiore Cover è il premio che il Festival di Sanremo 2015 questa sera consegnerà al vincitore della sfida tra i cantanti a colpi di canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana

Sanremo2015_LogoR439
Annalisa Scarrone

Questa sera il Festival di Sanremo 2015 vivrà un momento importante: uno dei Campioni in gara riceverà infatti un premio, o meglio un fiore assolutamente speciale: il fiore cover. Come noto, i 20 cantanti in gara a Sanremo si esibiranno ciascuno con una cover di un grande successo della canzone italiana e attraverso una piccola fase a gironi, cinque di loro si contenderanno la vittoria della serata (che non influirà sul risultato finale del Festival). E, come annunciato da Carlo Conti in conferenza stampa, al primo classificato andrà un fiore creato dai floricoltori di Sanremo chiamato, appunto, Cover.

Che i fiori siano legati al Festival di Sanremo non è certo una novità, non solo per la canzone Grazie dei fiori di Nilla Pizzi, ma perché nelle scenografie dellAriston sono spesso comparsi, così come sul palco, come omaggio alle bellezze femminili che si succedono nella kermesse come concorrenti o come ospiti. Del resto la riviera ligure di Ponente, dove si trova Sanremo, è detta Riviera dei Fiori e a Ventimiglia, famosa città al confine con la Francia, si tiene la battaglia dei fiori, una sfilata primaverile di carri fioriti. La floricultura è dunque una tradizione del luogo ed è per questo che gli organizzatori del Festival, daccordo con il Sindaco di Sanremo, hanno deciso di fare di un fiore un premio.

Ma comè fatto questo fiore cover? Il tema sembra top secret, ma a gennaio, nella conferenza stampa di presentazione del Festival, Carlo Conti aveva spiegato che lamministrazione comunale di Sanremo avrebbe fatto un bando per scegliere il floricoltore da cui prendere il fiore e che sarebbe poi salito sul palco dellAriston per consegnare il premio. Conti si era poi lasciato sfuggire che si sarebbe trattato di un garofano o una rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori