TRAPPOLA IN ALTO MARE / Stasera su Rete 4 il film con Steven Seagal e Tommy Lee Jones. Video trailer

- La Redazione

Stasera, mercoledì 25 febbraio, Rete 4 manderà in onda Trappola in alto mare (Under siege), film d’azione del 1992 diretto da Andrew Davis. Vediamo la trama

Foto-Mediaset
Mediaset

Sta per cominciare su Rete 4 il film Trappola in alto mare. La pellicola con Steven Seagal racconta di un gruppo di mercenari, capitanati da William Strannix, che si impossessa della corazzata Missouri e del suo arsenale nucleare. Il sottufficiale Casey Ryback, cuoco di bordo ed ex soldato delle forze speciali, decide di fermare i terrorisiti. Ecco il trailer del film 

Stasera, mercoledì 25 febbraio, Rete 4 manderà in onda Trappola in alto mare (Under siege), film d’azione del 1992 diretto da Andrew Davis ed interpretato da Steven Seagal, Tommy Lee Jones, Gary Busey, Steven Reuther, Arnold Michlan. La pellicola ha una durata di 103 minuti. Ecco la trama. Ex appartenente al corpo dei Navy SEALs, Casey Ryback (Steven Seagal) possiede una grandissima esperienza non soltanto nel campo delle missioni navali, ma anche in quello delle arti marziali. Queste ultime gli sono tornate utili nel momento in cui ebbe la pessima idea di dare una lezione ad un suo superiore nel corso dell’attacco a Panama, cosa che lo ha relegato nel ruolo di cuoco all’interno della nave militare corazzata USS Missouri: qui, però, soltanto il capitano Adams (Patrick O’Neal) è a conoscenza dei suoi trascorsi, che continuano a rimanere sconosciuti al resto dell’equipaggio. Un giorno arriva anche per la USS Missuri il momento di cessare la propria attività, e così il comandante Krill (Gary Busey), secondo ufficiale dell’imbarcazione, maltollerato dai suoi colleghi per il suo atteggiamento troppo spavaldo e spaccone, decide di dare un party per dare addio come si deve alla nave e invita ad esibirsi un complesso che suona musica rock e anche Jordan Tate (Erika Eleniak), una playmate che dovrebbe fare uno spogliarello per gli invitati. Ma, proprio a pochi minuti dall’inizio dell’evento, il secondo ufficiale Krill cerca di fare in modo che Ryback dia in escandescenze in maniera tale da avere una valida motivazione per metterlo fuori gioco, rinchiudendolo in una cella frigorifera. L’atteggiamento di Krill è presto spiegato: l’uomo, infatti, dando la festa ha semplicemente voluto tendere una trappola ai marines, portando al party dei terroristi che hanno in mente di impossessarsi delle armi atomiche in dotazione alla USS Missuri e che sono riusciti nel loro intento di salire a bordo della nave fingendosi di essere i membri del gruppo rock ingaggiato per allietare e movimentare la serata. I terroristi, guidati dall’ex agente dell’intelligence americana William Strannix (Tommy Lee Jones), riescono a fare dei marinai i loro ostaggi, aiutando Strannix a portare a compimento il suo piano: l’uomo, infatti, intende rivalersi sulla CIA, che in passato, dopo averlo estromesso dai propri incarichi grazie a Tom Breaker, che lo giudicò non sano di mente, provò ad eliminarlo definitivamente assassinandolo, ma senza successo. Krill e Strannix hanno in mente di lanciare alcuni potenti missili su Tomahawk per poi smerciare gli altri a membri di organizzazioni terroristiche. I due, però, non hanno fatto i conti con Ryback e con la sua vera identità, perché proprio quest’ultimo, con l’aiuto della spogliarellista Jordan, riesce a liberarsi e a mettere fuorigioco tutti i criminali che hanno preso in ostaggio i componenti dell’equipaggio della USS Missouri, servendosi delle arti marziali di cui è gran conoscitore, al fine di evitare che possano portare a compimento il loro folle piano e quindi annientare alcune delle più importanti città degli Stati Uniti d’America.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori