La Dama Velata / Anticipazioni 2 Aprile 2015 e cronaca terza puntata: Guido parte con la Baronessa. Matteo è il nuovo fattore e Clara…

- La Redazione

La Dama Velata, anticipazioni puntata 26 marzo 2015: la bambina di Clara e Guido nasce e viene chiamata Aurora, nel frattempo la salute di Vittorio continua a peggiorare

la_dama_velata
La Dama Velata

Giunti alla fine della terza serata aspettiamo con grande curiosità lo svolgersi degli eventi nei prossimi episodi del 2 aprile. Guido andrà alla ricerca di un finanziamento per avviare finalmente la sua attività. Alla fine riuscirà a ottenerlo dalla Baronessa De Belmont. Cornelio e Adelaide continuano a muoversi contro Clara per ottenere qualcosa da un testamento che ha lasciato poco a loro. Matteo è il nuovo fattore e sta sviluppando un rapporto forte con Clara, che vista l’assenza del marito si lega molto a lui facendo rischiare qualcosa di troppo al suo matrimonio. Guido intanto è nei guai perchè il prestito si rivela un grosso pericolo, c’è una trappola dietro e in più l’errore più grande è stato non avvertire Ludovico. Questi è un personaggio molto pericoloso perchè sa tutto del suo passato. 

Clara decide di non partire anche per la tempesta che c’è di fuori. La baronessa De Belmont confessa a Cornelio di provare attrazione per Guido e con una scusa lo manda via senza farlo rimanere da lei. Quando Clara ritorna, Guido è già partito verso Innsbruck. Appena arrivato il tasso d’interesse per il prestito è molto alto soprattutto perchè i due soci non hanno nessuna esperienza nel settore, Guido vuole sentire Ludovico prima di agire. Decide così di anticipare il suo ritorno a casa. Lì però incontra la Baronessa De Belmont e i due cenano insieme. Guido decide di accettare un prestito proprio dalla Baronessa per avviare la sua attività. Decidono insieme di partire per Bruges.

Guido è costretto a raccontare il suo oscuro passato a Ludovico. Doveva andare in viaggio, invece ha rubato tutti i soldi del padre per andare in Francia dove doveva rimanere poco e dove si fermo per anni. Lì conobbe Amelie con la quale si sposò e riuscì a trascorrere anni felici all’insegna di oppio, alcol e divertimento. I soldi però finirono e Amelie decise di contattare il padre, mettendolo nei guai. Guido decide di abbandonare la donna per sempre, rientrato all’alba sbollita l’arrabbiatura non trova però la donna per tutta la casa. Trova però la donna per terra sotto la finestra, probabilmente morta suicida. Qualcuno l’ha però visto mettendolo in mezzo e facendolo diventare un assassino. Chi ha spedito il pacco? Guido pensa che sia stato Gerard a cui però aveva già dato dei soldi. L’uomo è disperato, sperava di essersi lasciato tutto alle spalle. Clara però gli ha ridato voglia di vivere e gli ha fatto capire cosa vuol dire amare. Ludovico si offre di parlare con Gerard e di sistemare lui le cose. Clara decide di far diventare il nuovo fattore Matteo, che però è l’uomo con il quale voleva fuggire in passato. La donna non sa come dirlo al marito, ma confidandosi con la zia decide di organizzare una cena per metterli l’uno davanti all’altro. Adelaide intanto trama alle loro spalle. Questa si avvicina a Clara, mostrandosi distrutta per la scomparsa del padre anche se sappiamo che è tutta una sceneggiata. Parlano del prossimo invito di Matteo per metterlo di fronte a Guido. Adelaide si fa confidare che Matteo sarà il nuovo fattore e cerca di far ingelosire subito Guido. Ludovico dice a Guido di aver fatto calmare Gerard con molti soldi e qualche minaccia. Matteo si presenta a casa di Clara senza Anita perchè Giovannino non stava tanto bene, la serata potrebbe rivelare delle sorprese. Guido si presenta con una battuta al cospetto di Matteo: “Io lo conosco bene, tempo fa ho preso una cosa che lui desiderava molto”. E’ un doppio senso che fa riferimento a Clara, ma mette in mezzo una semplice ghirlanda. Matteo intanto ricorda il passato con Clara, un brano suonato al pianoforte dalla donna lo mette in competizione con Guido. Adelaide da’ la notizia che Matteo sarà il nuovo fattore, Guido brinda a Matteo in maniera però un po’ troppo ironica. Guido e Clara hanno un confronto diretto, l’uomo è geloso di Matteo crede che la donna sia innamorata di lui. Guido incontra Annabelle De Belmont, anche lei aspetta Cornelio per orientarla nel mondo degli affari dopo la scomparsa del marito. Matteo lavora per sistemare la tenuta, mostra il suo progetto a Clara con Anita sullo sfondo che osserva i due con comprensibile gelosia. Cornelio mostra uno stabile a Ludovico e Guido, i due vogliono accettare la proposta.

Aurora corre dai genitori con una brutta notizia, il nonno è caduto e sembra star molto male. Il dottore arriva subito in soccorso, ma la situazione sembra molto grave. Il medico dice che il cuore dell’uomo è molto fragile e potrebbe fermarsi da un giorno all’altro. E’ bellissimo il discorso che il padre di Clara fa alla nipotina Amelia, una conchiglia di mare a metafora di tutta la sua vita. L’uomo sottolinea: “Le cose cambiano, ma non ti devi preoccupare perchè quelle belle restano”. L’uomo si fa portare nella serra dalla figlia, rimpiange un passato non sempre affettuso con lei e una vita finita quando si è spenta la moglie. Morire per lui non è una cosa brutta, ma è l’unico modo per tornare dalla sua Elena. Chiede perdono a Clara per tutto il male che le ha fatto e muore. Al funerale in realtà molti piangono di gioia, sperando di ricevere qualcosa dall’eredità. Cornelio però chiede ad Adelaide di non piangere troppo per non far capire che per loro è un momento di felicità. Alla lettura del testamento però Viene lasciata una rendita ad Adelaide e Cornelio, ma la fetta grossa della torta viene lasciata alla nipote Aurora, con la gestione di tutto il patrimonio affidato a Clara. Adelaide rimane impassibile, ma dopo si sfoga con Cornelio che la rimprovera: “Dovevi mordere quando potevi”. La donna lo schiaffeggia, confessando che ha ucciso per lui. Guido intanto ha lanciato la sua attività tessile, apparentemente sembra non voler toccare il capitale di Clara. Arriva un pacco che condanna Guido, è lui l’assassino di una certa Amelie che confessa a Ludovico essere la sua ex moglie, ma anche che non è stato lui a ucciderla.

Clara si reca a Padova, vuole assolutamente che Matteo sposi Anita per evitare che questa porti in adozione Giovannino. Guido rientra tardi in casa, non trovando la moglie. Cornelio vuole accompagnarlo, ma l’uomo decide di rimanere in casa. Anita porta il bimbo in convento, ma separarsi da Giovannino non è facile. Arriva però all’improvviso Matteo che le chiede di sposarla per crescere insieme il bimbo, riconoscerà lui Giovannino e Cornelio non sarà più una minaccia. Anita e Matteo si sposano, anche se la donna confessa a Clara che avrebbe preferito un matrimonio d’amore con l’uomo che ama fin da quando era bambino. Guido intanto continua la sua vita dissoluta all’interno del circolo. Anita piange al letto la prima sera del suo matrimonio, Matteo gli dice di non aver paura ma la donna dice di piangere solo perchè è felice. Sa che lui non è innamorato di lei, ma farà tutto il possibile per renderlo felice. Matteo si avvicina e la bacia dolcemente. Clara e Matteo si rincontrano dopo il matrimonio, la donna lo ringrazia e vorrebbe ridarle l’anello che l’uomo però rifiuta. Guido torna a fare promesse alla moglie, le rivela anche chi era Amelie continuando a mentire. Dice alla donna che era una bimba con cui giocava da bambino che è caduta in un lago e lui non la salvò, in realtà era una donna con cui viveva a Parigi proprio quella di cui Gerard aveva minacciato di parlare. Clara e Guido si risvegliano trovando il papà di lei con la bimba tra le braccia, intanto vengono percorsi i momenti della crescita di Aurora che impara a camminare e diventa bellissima nei vestitini che le confezionano i genitori. Cornelio intanto trama contro il padre di Clara.

Dopo una notte passata insonne da tutti per la vicenda del bambino, alla fine le notizie sono buone. La bimba ce l’ha fatto e Clara sta bene, è sempre Matilde a portare la buona notizia. Finalmente la bimba è tra le braccia della mamma e la situazione si è risolta, Clara chiede a Guido: “Devi prometterci che per lei ci saremo sempre e correremo per abbracciarla quando avrà paura”. L’uomo non si tira indietro. I due scelgono il nome, la bimba si chiamerà Aurora. Quello che si definisce come un vecchio amico francese di Guido si presenta a casa, con l’uomo che sembra sorpreso del suo arrivo e lo accoglie con un: “Sei pazzo a venire qui?”. E’ Gerard che continua a chiedere soldi all’uomo. Questi gli confida che tutto è di proprietà del suocero, ma il francese continua a insistere per duemila fiorini minacciandolo di svelare a Clara il suo oscuro passato in quel di Parigi, gli consegna dunque una foto del tempo che Guido brucia. Mentre Clara sta calmando la bimba che è un pò irrequieta Guido invece è alla sala di gioco e viene provocato da una bella donna. Lui ribadisce di essere spostato e che tempo fa era tutto diverso perchè ora è anche padre. Quando ritorna in casa la moglie lo aspetta in piedi, un impegno improvviso l’ha trattenuto fuori di casa dice ma la donna sente che puzza di alcol. Guido si addormenta su una poltrona, Clara lo copre dolcemente ma prima trova una fiches nella sua giacca e poi lo sente pronunciare nel sonno il nome di un’altra donna, Amelie. La mattina dopo Clara chiede all’uomo ci sia questa donna, ma Guido si giustifica dicendo che deve aver sentito male. La donna non crede alle sue parole, sospetta sulla sera prima e gli sottolinea che non è cambiato come aveva promesso. Guido però reagisce male, non capisce le preoccupazioni della donna che ora è anche una mamma. La lascia in casa con un: “Non aspettarmi alzata, vado al circolo”. Clara scoppia dunque a piangere. Anita intanto ha riniziato a lavorare, ma porta sempre il bambino con sé e questo cresce. La donna si scambia lettere con Clara. Cornelio incontra la donna e le sottolinea le sue preoccupazioni sulla vita di Guido, che secondo lui non capisce la fortuna che ha ad avere una famiglia con lei. Cornelio cerca Anita, ma non la trova. Il bimbo avuto dalla ragazza è suo, ma non riesce a convincere chi nasconde la donna a dirgli dov’è si è nascosta. Anita rivela a Clara che vuole lasciare Giovannino in convento, ma Clara vuole aiutarla. Anita però non vuole tornare con Cornelio e vuole affidare il bimbo, perchè avrà bisogno di un padre. Guido decide di pagare Gerard per evitare di avere problemi.

E’ iniziata la terza serata in compagnia della nuova serie tv italiana per la regia di Carmine Elia, La dama velata. La serie ci presenterà questa sera il quinto e il sesto episodio di una prima stagione che ne prevede dodici. Negli appuntamenti precedenti si sono attestati buoni livelli di share con il 22,25% dello scorso martedì. Clara non sta bene, è stesa a terra all’ingresso della casa, Guido la soccorre quando ritorna. La donna dice di non sentire più il bambino e teme di averlo perso. La caduta potrebbe aver arrecato dei danni al bambino di cui è in attesa. Tutti aspettano di sapere da Matilde se c’è qualche novità sulla gravidanza, la donna arriva dopo sottolineando che il bambino potrebbe aver smesso di vivere e l’emoraggia potrebbe far morire anche Clara.

Questa sera andrà in onda la terza puntata della fiction “La dama velata”. Per l’occasione, Andrea Bosca, Miriam Leone e Lino Guanciale, tre dei principali protagonisti, danno appuntamento al pubblico con un video speciale e divertente. Tra un ciak e l’altro, infatti, i tre attori si divertono sul set mostrando il lato ironico delo loro carattere e conquistando uteriormente la simpatia del pubblico, già pazzo della nuova fiction di Raiuno. Tre giovani attori, dunque, che hanno ormai conquistato tutti. Cliccate qui per vedere il video.

In attesa di scoprire cosa accadrà nella puntata di questa sera de La dama velata, in onda su Rai Uno, rivediamo uno dei momenti principali dell’ultimo episodio. In questa scena pubblicata dalla pagina Facebook La dama velata- Il segreto di San Leonardo, Clara è appena arrivata nella clinica consigliatale da zia Adelaide: la donna non sa però che la dieta tedesca a cui la vogliono sottoporre consiste in realtà in un aborto. Per fortuna Guido, presentatosi per farle visita, darà retta al suo brutto presentimento e la porterà via salvando sia lei che il bebè che porta in grembo. Clicca qui per vedere la scena.

Nella puntata di questa sera de “La dama velata” in onda su Rai uno vedremo Guido alle prese con dei problemi di soli e la vita di Clara in pericolo per via della gravidanza. La donna si ritrova anche ad affrontare la possibilità che suo marito non sia esattamente la persona che lei crede. Nel video promo pubblicato su Rai.Tv vediamo Guido discutere con la moglie: “Cosa saresti disposta ad accettare di me? Se fossi più che un bugiardo, se avessi ucciso?”. Clicca qui per vedere il video promo della puntata de “La dama velata” in onda oggi, giovedì 26 marzo 2015, alle 21.15 su Rai Uno.

Nella fiction “La dama velata”, in onda questa sera su Rai Uno, l’aristocratica Clara Grandi sposa Guido Fossà per via del matrimonio combinatole dal padre Vittorio. Una vera fortuna, visto che nella fiction Guido Fossà ha il bel volto di Lino Guanciale. A pensarla così sono le molte telespettatrici che hanno risposto sulla pagina Facebook de La Dama Velata ha una domanda molto semplice lanciata dallo staff e accompagnata da una foto di Guanciale nei panni di Fossà: “Ragazze e signore che ci seguite così appassionate,diamoci la buonanotte con una piccola confessione. Se anche voi aveste incontrato un GUIDO FOSSA’ ve ne sareste innamorate?”. Complice forse lo screenshot in cui l’attore appariva seminudo a letto, il post ha ricevuto oltre 500 “mi piace” e le fans della fiction hanno risposto con un consenso unanime: “Siiiiiii!!! Come s fa a resistere a così tanta bellezza??!!!!”, “Ovvio come si fa a non amare un uomo cosi”, “Come resistere al suo sorriso,e al suo occhiolino…E a quello sguardo da birichino..”. Clicca qui per vedere la foto.

Torna questa sera con una nuova puntata in cui vedremo Clara ancora in lacrime questa per via della morte del padre. In attesa di rivedere gli attori nei loro costumi e calati nei loro personaggi, ecco il bel Andrea Bosco che passa la serata al cinema per vedere la versione restaurata di un film del 1970 diretto da Vittorio De Sica dove ha fatto un incontro interessante. Sul suo profilo Twitter, Andrea ha pubblicato questa foto e ha scritto: “Alla visione della versione restaurata de IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI incontro Lino Capolicchio. Gli somiglio?

Terzo appuntamento con La Dama Velata, la fiction ambientata nel 1800 in Trentino, con protagonisti Miriam Leone e Lino Guanciale: stasera, su Rai 1, verranno trasmessi il quinto e il sesto episodio. Clara (Miriam Leone), nonostante il tentativo della zia Adelaide (Lucrezia Lante Della Rovere) e di Cornelio (Andrea Bosca) di farla abortire, dà alla luce una bambina che – insieme a Guido (Lino Guanciale) – sceglie di chiamare Aurora. Il loro rapporto, che sembrava procedere per il meglio dopo le iniziali difficoltà dovute per lo più allo spirito del Conte Fossà, perde di nuovo lequilibrio dopo la nascita della bambina e a Palazzo Grandi tutto diventa più complicato.

Nel frattempo, anche Anita (Ursula Corber) partorisce il figlio concepito a causa dello stupro di Cornelio, un maschietto: Clara, preoccupata per le intenzioni maligne del cugino, parla con Matteo (Jaime Olias) e gli consiglia di sposare la giovane e riconoscere il piccolo, in modo da poter tenere al sicuro entrambi. Il Conte Vittorio Grandi si ammala e infine muore: quando viene aperto il suo testamento Clara e Guido leggono che la sua fortuna verrà ereditata da Aurora, loro figlia, e che fino al raggiungimento della sua maggiore età sarà Clara ad amministrarla. Ma altre ombre si annidano allorizzonte: Gerard (Paolo Mazzarelli) continua le sue minacce nei confronti di Guido e Cornelio e Adelaide cercano di intromettersi nel rapporto dei due giovani. La terribile zia fa entrare nelle loro vite laffascinante Baronessa De Blemont (Juana Acosta).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori