GLEE 6/ Anticipazioni puntata 27 marzo 2015: prima del finale di stagione un flashback nel 2009. Ci sarà Glee 7? Le parole di Lea Michele

- La Redazione

Glee 6, anticipazioni puntata 27 marzo 2015: per il gran finale della serie ci sarà un salto di circa cinque anni che svelerà che cosa ne è stato di tutti gli allieni della McKingley

glee-6
Glee 5,infophoto

Questa serà andrà in onda l’attesissimo finale di Glee 6. L’ultimo episodio, il tredicesimo della sesta stagionE, è “Dreams come true” e sarà preceduto da una puntata flashback intitolata 2009. Purtroppo per i numerosi fans della serie tv al momento non si ha notizia di una settima stagione di Glee. In un’intervista a Entertainment Weekley la protagonista indiscussa della serie Lea Michele ha raccontato la sua ultima giornata sul set: “Nessuno può davvero comprendere come ci si senta. Personalmente penso di stare ancora processando il tutto e credo che mi ci vorrà del tempo. Abbiamo avuto una settimana emotivamente molto coinvolgente, tutta la settimana, fino a domenica, è stata piena di ultime volte. Come lultima scena con quella persona, il mio ultimo assolo e la mia ultima sessione di registrazione. Ogni cosa è stata triste. Arrivati a domenica penso fossimo tutti emotivamente prosciugati. Tutto il giorno è trascorso in una sorta di nebbia. Era come se non potessimo credere che stesse davvero accadendo man mano che si avvicinava e che si arrivava quellultima scena”

Nel nuovo appuntamento con Glee 6 di stasera, venerdì 26 marzo 2015, assisteremo due episodi strepitosi dal titolo “2009” e “Dreams come true”. Nella prima puntata, il dodicesimo episodio della sesta stagione, faremo un salto nel tempo di ben 5 anni, quando le Nuove Direzioni non esistevano e le vite dei nostri personaggi preferiti erano molto diverse. La seconda puntata, il tredicesimo episodio di questa sesta stagione, si aprirà invece con un flashforward ai giorni nostri e vedremo Rachel, Will, Blaine e Kurt insieme in camerino in attesa della proclamazione dei vincitori del Campionato Nazionale di Show Choir 2015. Clicca qui per vedere il video promo dei due episodi

Stasera, venerdì 27 marzo 2015, andranno in onda altri due episodi della sesta stagione di Glee. Prima di scoprire cosa accadrà negli episodi di oggi, vediamo cosa è successo la scorsa settimana. Nel primo episodio, intitolato The Rise and Fall of Sue Sylvester, ci sono guai in arrivo per la preside Sylvester (Jane Lynch), che viene invitata a comparire davanti al sovrintendente Bob (Christopher Cousins), il quale le fa presente di essere costretto ad allontanarla dalla scuola perché è venuto in possesso di un numero di Penthouse nel quale anche lei è presente, in una veste che lascia ben poco all’immaginazione. Decisa a riprendersi il lavoro e a recuperare credibilità e stima, Sue accetta di sottoporsi ad un’intervista da parte del giornalista Gerardo Rivera, il quale però assesta il colpo di grazia alla professoressa dipingendola come una persona inaffidabile e smascherando alcune delle grosse bugie da lei raccontate in passato; anche la madre della Sylvester, Doris (Carol Burnett) viene coinvolta nella storia e la cosa non fa che provocare attriti tra lei e la figlia.

Parlando con Sam (Chord Overstreet), Mercedes (Amber Riley) e Blaine (Darren Criss), Rachel (Lea Michele) sembra augurarsi di poter tornare quanto prima alla NYADA, ma una telefonata la avvisa del fatto che è stata presa per interpretare un ruolo in un musical di Broadway per cui aveva in precedenza sostenuto un’audizione: la ragazza finisce per scontrarsi con Sam, secondo il quale farebbe meglio a tornare alla NYADA, al contrario di ciò che pensa lei, che invece vorrebbe non lasciarsi sfuggire l’opportunità arrivata da New York. Dopo aver contribuito a gettare discredito sull’mmagine della figlia, Doris si riconcilia finalmente con Sue, mentre sorgono delle controversie tra Nuove Direzioni ed Usignoli in merito alle divise da indossare per la loro esibizione. Rachel riceve una chiamata dalla NYADA che la invita a riprendere a frequentare le lezioni, cosa che spinge Sam ad insistere perché la ragazza decida di rifiutare la proposta arrivata dalla Grande Mela.

Nuovo scontro in vista, intanto, tra Will (Matthew Morrison) e la Sylvester: quest’ultima è sul piede di guerra ed è decisa ad annientare il collega e le Nuove Direzioni, così i due si sfidano sul terreno delle abilità canore. Rachel viene a sapere da Myron (J. J. Totah) che il sovrintendente Bob ha stabilito che eliminerà dai programmi della McKingley tutte le materie artistiche se le Nuove Direzioni dovessero fallire l’obiettivo delle Regionali, così Kurt (Chris Colfer), Blaine, Will e rachel capiscono che devono mettercela tutta per vincere la competizione. Questi fanno inoltre in modo di far esibire il loro gruppo assieme agli Usignoli e annunciano di aver posto fine alla controversia riguardante le uniformi delle due squadre: infatti, si è riusciti a raggiungere un compromesso che fa contenti tutti, e che associa il rosso tipico della tenuta degli allievi della McKingley con la divisa della Dalton Academy. 

Nel secondo episodio (“We Built the Glee Club”), i membri delle Nuove Direzioni si accorgono che Spencer (Marshall Williams) e Roderick (Noah Guthrie) sono pessimi ballerini, così Kitty (Becca Tobin) propone di farli stare nelle file più nascoste. Proprio aiutando quest’ultima con i suoi passi di danza, Spencer si sloga una caviglia, ma decide di partecipare ugualmente alle Provinciali nonostante il divieto del coach Sheldon (Dot-Marie Jones). Rachel sembra essere sempre più convinta di accettare la parte che le è stata offerta nel musical di Broadway nonostante Sam cerchi di dissuaderla e poi viene a sapere che il protagonista principale dello spettacolo sarà Jesse St. James, una sua vecchia fiamma. Poco dopo la giovane parla con Kurt, che le fa notare che le si è presentata l’opportunità di ritornare sui propri passi e rivedere la decisione presa un anno prima, aggiungendo poi che lui sarà al suo fianco qualunque sia la decisione che prenderà.

Sue, attraverso una trovata poco fortunata, distrugge il piano delle stanza del coro, Will la scopre e non gliela lascia passare liscia. Alle Provinciali, Roderick blocca Spencer, intenzionato a prendere il cortisone, e a conclusione di tutte le esibizioni, viene annunciato che le Nuove Direzioni si sono aggiudicate le Provinciali, seguite subito dopo dai Vocal Adrenaline. Sue confessa a Will che aveva intenzione di sabotare i Vocal Adrenaline per aiutare le Nuove Direzioni, in quanto lui è stato uno dei pochi a sostenerla durante l’intervista televisiva con Gerardo Rivera, mentre Rachel trova Jesse in auditorium e gli annuncia che ha deciso di far ritorno alla NYADA e che sarà costretta a rifiutare la parte che avrebbe dovuto interpretare nel musical di cui lui è l’attore principale. Le Nuove Direzioni danno così il loro addio alla Berry, che piazza l’ultimo trofeo vinto accanto a quelli precedenti, mentre Sue la guarda, non vista, dal corridoio, con un sorriso appena accennato.

Glee 6, trama puntata 27 marzo 2015 – In (“2009”), ci sarà un lungo flashback che ci porterà alla scoperta delle motivazioni che hanno spinto i membri delle Nuove Direzioni ad entrare nel Glee Club. Nel secondo (“Dreams Come True”, episodio conclusivo di tutta la serie), ci sarà un balzo in avanti di cinque anni, mediante il quale si potrà vedere che fine hanno fatto gli allievi della McKingley dopo le Provinciali vinte dalle Nuove Direzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori