LE TRE ROSE DI EVA 3 / Replica e riassunto sesta puntata 24 aprile 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Le tre rose di Eva 3, riassunto e replica sesta puntata 24 aprile 2015: Ruggero è ancora vivo e presto cercherà vendetta, ma ancora non sa che il suo attentatore è il nipote Lorenzo  

Le_Tre_Rose_Di_EVa3_r439
Le tre rose di Eva

La sesta puntata della fiction di Canale 5 “Le tre rose di Eva 3”, è andata in onda ieri sera, venerdì 24 aprile 2015. In questo episodio abbiamo visto risolversi alcune questioni lasciate in sospeso in quello precedente, prima tra tutte la sorte di Ruggero. Nella sesta puntata Matteo, fratello di Alessandro, si reca in casa Camerana, e trova Ruggero quasi in fin di vita, sofferente. L’uomo dunque non è morto, ma rimanendo sulla scena del crimine Matteo viene condannato, in quanto le forze dell’ordine lo reputano l’assasino. Ruggero fortunatamente viene portato in salvo all’ospedale, e la notizia inizia a fare il giro del piccolo paese: molti sono spaventati di quanto accaduto, mentre altri invece sembrano compiaciuti. Ruggero riesce a riprendersi all’ospedale, e la prima cosa che pensa è che probabilmente non è stato Matteo colui che gli ha sparato: la persona che ha cercato di attentare la sua vita la pagherà cara, e queste parole rimbombano pesantemente sul paese, visto che Camerana non lascia passare nulla. L’uomo comunque si trova ancora all’ospedale, incontra le figlie, compresa Aurora, che lo chiama per la prima volta papà, facendolo commuovere. La figlia cerca anche di far sentire al padre la registrazione della voce della madre ma, come per magia, questa sparisce dal nastro lasciando delusa la ragazza. Anche Alessandro si reca dal futuro suocero e, malgrado il rapporto non sia proprio ottimo, Ruggero gli racconta che sua figlia, dal momento in cui è arrivato Davide, inizia ad essere leggermente differente, molto più paranoica e visionaria. Anche Alessandro si è accorto di questo e pertanto stringe una particolare alleanza col suocero, una tregua, affinché i due possano collaborare ed evitare che Aurora possa mettersi nei guai. Matteo invece parla con Alessandro ed in fratello gli crede: pare infatti che non sia stato lui a sparare a Ruggero seppur ne abbia avuto motivazione. Tessa non viene fatta entrare in ospedale e Ruggero, una volta dimmesso, le spiega che vuole farsi vedere forte da lei. Vi è poi un clamoroso colpo di scena: sembra che ad aver sparato a Ruggero sia stato Lorenzo, suo nipote, il quale ha architettato tutto per poter incastrare Matteo, col quale pare abbia un conto in sospeso. La pistola viene poi fatta sparire, in maniera tale che nessuno possa sospettare di lui. Nel frattempo Aurora litiga con Alessandro, in quanto la ragazza continua a parlare del nastro e della voce: la ragazza arriva anche a colpire Alessandro, che decide di evitare che la ragazza continui con le sue paranoie distruggendo la cassetta. Davide sembra felice di questo particolare, ed esce di casa: ad attenderlo vi è Francesco, il quale gli spiega che sta facendo un buon lavoro e che ben presto potrà passare del tempo coi suoi genitori. Il piano del medico è molto semplice: fare impazzire Aurora e farla allontanare da tutti, in maniera tale che poi possa attaccarla senza alcun problema. Il medico è inoltre responsabile della sostituzione della cassetta: quella con la voce è stata cambiata con una senza e questo ovviamente ha fatto impazzire Aurora, convinta di aver sentito la voce della madre. Il medico decide anche di prescriverle forti tranquillanti ed allucinogeni alla donna. Edoardo invece è sempre più pensieroso, e non riesce a recuperare la memoria: i suoi incubi sono frequenti e i frammenti della memoria sempre più confusi. Clara decide di aiutarlo incontrandolo in un luogo segreto, ma i due vengono attaccati dal medico Maniero. L’uomo uccide Clara, lascia il coltello nel luogo del delitto e fa in modo che Edoardo si sporchi di sangue: Edoardo verrà arrestato nonostante professi ripetutamente la propria innocenza. Nel contempo, Aurora litiga con Alessandro, che sembra abbia baciato un’altra donna, anche se sono tanti i dubbi sulla sanità mentale di Aurora. Mentre i due litigano, Davide osserva la scena dalla finestra e posto in un angolo piange, per poi sorridere.

Lorenzo ha sparato a Ruggero dunque: ma quali sono le motivazioni che lo hanno spinto a compiere tale atto? Edoardo riuscirà a dimostrare la sua innocenza, e dunque a far sì che il vero colpevole possa essere arrestato? Aurora è stata tradita da Alessandro, oppure i tanti tranquillanti stanno mandando a pezzi la mente della donna, facendola letteralmente impazzire? Davide dunque è controllato dal medico Francesco: cosa lega le due persone in maniera così palese? Forse il medico conosce qualche segreto del piccolo che non deve essere svelato? Ancora tanti misteri per una puntata avvincente, che mette in risalto i rapporti umani tra le persone, e che riesce a mischiare anche realtà e illusione. Perfetto il lento piano di Francesco, che sta cercando di uccidere Aurora senza che questa possa capire cosa le stia accadendo, ed inoltre sta riuscendo anche a mettere fuori gioco coloro che le stanno vicino, eliminando ogni possibile intralcio. Ruggero invece cercherà la vendetta e sarà curioso capire come reagirà nel momento in cui capirà che a sparargli è stato suo nipote Lorenzo, ovvero il sangue del suo stesso sangue.

Replica Le tre rose di Eva 3, sesta puntata 24 aprile 2015: come vederla in video streaming – E’ possibile vedere o rivedere la puntata di Le tre rose di Eva grazie al servizio di video streaming proposto da Mediaset, cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori