IMMORTALS 3D/ Su Rai 4 il film con Henry Cavill e Luke Evans

- La Redazione

Stasera, lunedì 27 aprile 2015, Rai 4 manderà in onda una pellicola di 4 anni fa, dal titolo “Immortals 3D” e diretta da Tarsem Singh. Vediamo la trama del film con Henry Cavill e Luke Evans

logorai_R439
Il film in onda su Rai 2

Rai 4 manderà in onda una pellicola di 4 anni fa, dal titolo “Immortals 3D” e diretta da Tarsem Singh. La vicenda inizia in un’epoca lontanissima, ancora prima dell’avvento dell’uomo sul pianeta Terra, al tempo della lotta tra gii immortali. Alla fine di questa lotta i vincitori si autoconferiscono il titolo di dei, mentre gli sconfitti assumono il nome di Titani e vengono tenuti prigionieri sotto il Monte Tartaro. Tuttavia, durante la cruenta lotta, un’arma dalle incredibili potenzialità e dal grande valore, denominata l’arco di Epiro, finisce per errore sul pianeta Terra. Nel 1228 a.C proprio sulla Terra entra in scena Iperione (Mickey Rourke). Costui è un umano che ha come scopo quello di trovare quest’arma leggendaria e di servirsene per ridare la libertà ai Titani affinché combattano gli dei e gli procurino quella vendetta che lui va cercando contro di loro per non aver protetto i suoi cari. L’uomo riesce a catturare Fedra (Freida Pinto). Costei è una vergine oracolo che Iperione fa prigioniera perchè convinto che possa aiutarlo a scovare l’arco. Nel frattempo in un villaggio nei paraggi la popolazione si appresta a cercare rifugio sul Tartaro per non subire le violenze degli uomini di Iperione.

Fra chi si prepara alla fuga vi è Teseo (Henry Cavill), il quale è assai abile nell’arte della guerra grazie alle lezioni impartitegli da un anziano del villaggio. Tuttavia il giovane e sua madre Aethra (Anne Day-Jones), vengono tenuti alla larga dagli abitanti del villaggio, perchè il giovane è nato in seguito a una violenza subita dalla donna. A volere tale atteggiamento è un generale ateniese di nome Lisandro (Joseph Morgan). Tuttavia Teseo si distingue in battaglia e alla fine Helios (Peter Stebbings), un altro comandante ateniese decide di far pagare l’atteggiamento tenuto a Lisandro. Quest’ultimo allora passa delle fondamentali informazioni ad Iperione, il quale però poi lo punisce in modo durissimo per il fatto di aver tradito il suo esercito. Iperione sferra un attacco in cui muoiono tutti coloro che erano nel villaggio. Tra le vittime vi è anche la madre di Teseo e quest’ultimo si ritrova alla mercé del nemico. Il mentore di Teseo, che si scopre essere Zeus (Luke Evans) ha un incontro con le altre divinità e impone loro di non intromettersi in quanto sta avvenendo. Teseo nel frattempo vive una condizione di prigioniero. Fedra ha anch’essa perso la libertà e con una stratagemma riesce a fuggire con lui e con Stavros (Stephen Dorff), un ladro che era suo compagno di cella. Teseo cerca di opporsi a Iperione con i suoi nuovi compagni di avventura ma gli uomini di Iperione sembrano avere la meglio. A questo punto interviene Poseidone (Kellan Lutz), che salva Teseo e i suoi uomini.

Il giovane decide quindi di tornare al villaggio per celebrare il funerale della madre e trova l’arco di Epiro. Dopo essersene impossessato viene quasi sopraffatto da un essere chiamato “il Minotauro” (Robert Maillet) mandato da Iperione. Teseo lo elimina e si serve dell’arma finalmente trovata per salvare i propri compagni che stanno per essere condannati a morte. Nel frattempo Fedra si rende conto di provare qualcosa per lui. La vicenda prosegue con Teseo che deve fare i conti con la perdita dell’arma tanto cercata. Tuttavia Ares (Daniel Sharman) decide di aiutarlo e lo indirizza verso il Tartato. Zeus, adirato, fa scontare al dio della guerra questa azione e poi comunica a Teseo che dovrà cavarsela da solo. Nel frattempo Iperione riesce a mettere le mani sull’arco. A questo punto la battaglia finale tra i Titani e Iperione da una parte e gli dei e Teseo dall’altra è solo questione di tempo. Alla fine della lotta, i Titani e Iperione saranno sconfitti, ma gli unici dei a sopravvivere sono Zeus stesso e Poseidone. Teseo riesce a eliminare Iperione ma è ormai morente quando viene portato sull’Olimpo. Zeus fa in modo di salvarlo e decide di donargli un posto tra le divinità. Molto tempo dopo l’avventura di Teseo è ormai leggenda. Nel frattempo Fedra ha messo al mondo quello che è il frutto dell’amore con Teseo, ovvero Acamante (Gage Munroe). Anche lui ha nel proprio destino la lotta contro il male…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori