FABIO CURTO/ Chi è il concorrente calabrese di The voice of Italy 2015

- La Redazione

Fabio Curto è un cantautore originario della Calabria concorrente di The voice of Italy 2015. nato in provincia di Cosenza, precisamente nella cittadina di Acri

Fabio-CurtoR439
Fabio Curto
Pubblicità

Fabio Curto è un cantautore originario della Calabria concorrente di The voice of Italy. Nato in provincia di Cosenza, precisamente nella cittadina di Acri, Fabio si è sempre distinto per la sua grande passione per la musica. A soli cinque anni inizia a strimpellare qualche strumento e alletà di 12 anni, quando i Deep Purple erano i suoi idoli, inizia a comporre canzoni e a suonare in piccoli gruppi rock. Diventato maggiorenne lascia la Calabria e si trasferisce a Bologna dove si dedica agli studi. Si laurea in Scienze politiche e, prima di intraprendere qualsiasi strada, si prende una pausa di riflessione. La specializzazione in criminologia lo entusiasma, ma il desiderio di guadagnarsi da vivere suonando il violino e la sua amata chitarra per le strade di Bologna lo esalta. Si regala un viaggio in Europa in cerca di nuove emozioni e nuove esperienze e alla fine sceglie la musica, il suo primo amore. Ne parla con i genitori e comincia a guadagnarsi da vivere esibendosi in strada, non senza difficoltà.

Pubblicità

Fabio è un polistrumentista di grande talento, suona da sempre la chitarra, larmonica, il pianoforte e il violino, si è avvicinato ormai da qualche anno anche alla batteria e ha sperimentato il basso. A 27 anni coglie al volo la sua prima grande occasione e si propone per partecipare al talent show The voice of Italy. Alla sua prima apparizione sul palco, si propone ai giudici con una notevole interpretazione del brano Take me to Church, la blind audition è un successo e conquista letteralmente i quattro attenti coach. La sua voce è straordinaria e particolare, a girarsi per primi sono i coach Facchinetti e Fabio sceglie di far parte proprio della loro squadra. Già nelledizione passata di The voice, Fabio si era presentato ai provini (quando era troppo tardi) e aveva impressionato non poco gli addetti ai lavori; questanno è stato ripescato ed è passato immediatamente alle blind audition. Padrone del palco, riesce a nascondere molto bene la sua paura, con lo sguardo sempre rivolto al pubblico per il quale prova grande rispetto e un’ immensa gratitudine.

Pubblicità

Le persone infatti hanno dimostrato negli anni di gradire la sua arte dandogli la possibilità di guadagnare quel poco che gli permettesse di vivere dignitosamente. Durante la puntata delle battle, il team Fack schiera Sara Vita Felline e Fabio Curto che presentano il brano Drops of Jupiter. Nonostante lottima performance di Sara Vita, ad avere la meglio è proprio Fabio Curto che convince di più i coach Facchinetti che mai rinuncerebbero alla sua straordinaria vocalità. Ai KnockOut la sfidante di Fabio Curto è Maria Luce Gamboni, Fabio presenta “Dont You Worry Child” e, dopo un chiaro disaccordo tra Roby e Francesco Facchinetti, ad accedere ai Live Show sarà proprio Fabio. La scelta finale del team Facchinetti non è pienamente condivisa dal coach J-Ax che preferisce lesibizione di Maria Luce, anche Piero Pelù sottolinea che Fabio non ha dato il massimo in questa interpretazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori