VIRUS – IL CONTAGIO DELLE IDEE/ Replica e riassunto puntata 2 aprile 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Virus – il contagio delle idee, il riassunto e la replica della puntata del 2 aprile 2015: ecco copme vederla in video streaming grazie al servizio disponibile su Rai.tv

Virus_Nicola-Porro
Virus - Il contagio delle idee

Ieri, giovedì 2 aprile 2015, è andata in onda una nuova puntata di Virus – Il contagio delle idee, il talk condotto da Nicola Porro. Ecco cosa è successo: gli ospiti della serata sono Salvatore Tramontano, Claudio Velardi, il vice direttore del quotidiano Il Giornale Salvatore Tramontano e Stefano Bonaga mentre in collegamento ci sono Matteo Salvini della Lega Nord e Michele Emiliano ex sindaco di Bari ed esponente del Partito Democratico. Porro nel proprio editoriale parla del caso DAlema e di come le intercettazioni spesso e volentieri siano state utilizzate come una sorta di barbarie. Commentando le dichiarazione di Massimo DAlema, Tramontano rimarca come sia quanto meno strano che lesponente del Pd sia indignato in quanto negli anni precedenti aveva cavalcato questo strumento mentre Velardi fa notare come DAlema non sia mai stato un giustizialista. Salvini rimarca come anche la Lega sia stata vittima delle intercettazioni aggiungendo che nessuno ha chiesto scusa per tutte le cose che sono uscite fuori nonostante non avessero nessuna ragione dessere da un punto di vista delle indagini. Secondo Velardi il problema è anche relativo ad un mondo politico che in questo momento è abbastanza debole e quindi non riesce a contrastare la magistratura mentre Salvini fa notare come dal proprio punto di vista vi sia un pezzo di sinistra che sfrutta questo sistema.

Emiliano sottolineando come in questo genere di situazioni non si possa fare una differenziazione di tipo politica, fa notare come i magistrati abbiano usato in maniera ottimale le intercettazioni come del resto conferma il fatto che siano state utili nel combattere la mafia ed il terrorismo. Emiliano fa presente come allinterno del Pd occorra mettere in essere un attenta cernita al fine di allontanare personaggi che entrano nel partito per alcuni scopi. Piccolo botta e risposta tra Tramontano ed Emiliano con il primo che sostiene come il centrosinistra abbia utilizzato la magistratura per far fuori Berlusconi mentre il secondo rimarca come Berlusconi si sia auto eliminato. Velardi fa notare come il succo della discussione non sia quello di ottenere il bando delle intercettazioni bensì di impedire la pubblicazione in alcuni casi. Salvini fa notare come la Lega abbia sempre tentato di combattere questo sistema e che ogni volta si sono ritrovati una serie di inchieste contro. Il discorso poi si sposta sulle coop e su come esse godano di alcuni privilegi rispetto alle aziende che non possono essere giustificate e che debbono essere cancellate. 

In collegamento telefonico c’è Maurizio Turco per parlare delle fondazioni che a suo dire sono un modo per i partiti di ottenere i finanziamenti pubblici in maniera mascherata. In collegamento c’è anche il politologo americano Edward Luttwak che fa presente come negli Stati Uniti ci sia una legge che punisce chiunque faccia uscire pubblicamente delle informazioni private con condanne che possono arrivare fino ad un massimo di dieci anni. Salvini sottolinea come sia importante cambiare ed inoltre fa un riferimento esplicito facendo notare come ci sia una ministra con papà che in passato ha ricoperto un ruolo dirigenziale in una banca che si è giovata di un aiuto governativo. Salvini si chiede come sia possibile che nel caso appena descritto non siano saltate fuori delle intercettazioni.

Velardi però non è d’accordo con Salvini invitandolo a non fare della propaganda elettorale. Salvini però non cambia idea ed anzi sottolinea dicendosi certo che nel caso fosse stato un componente della Lega sarebbe finito in galera. Poi c’è una nuova discussione tra Emiliano e Tramontano sempre sulla vicenda Berlusconi con il secondo che continua a sostenere come il leader di Forza Italia sia stato fatto fuori. In studio entra Mallegni ed ossia l’ex sindaco della cittadina di Marina di Pietrasanta che racconta la propria vicenda personale ed ossia di come tutte le accuse che gli sono piovute addosso e che si sono rivelate infondate hanno avuto un certo peso specifico in quanto ha dovuto sostenere circa un milione di euro di spese per i legali ed ora ha cambiato professione. Nella parte conclusiva del programma si parla ancora della vicenda D’Alema con Tramontano ed Emiliano che non sembrano essere d’accordo sulle varie sfaccettature, quindi della questione delle coop e di altre situazioni di corruzione come Mafia Capitale. Dopo il consueto intervento di Vittorio Sgarbi incentrato sul mondo dell’arte, Nicola Porro intervista il noto regista e produttore cinematografico Enrico Vanzina.

Replica Virus – Il contagio delle idee, puntata 2 aprile 2015: come vederla in video streaming – E’ possibile vedere o rivedere la puntata del talk show trasmessa ieri sera grazie al servizio di video streaming disponibile su Rai.tv, cliccando qui



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori