CAPTAIN AMERICA: IL PRIMO VENDICATORE/ Stasera su Italia 1 il film con Chris Evans nei panni del supereroe Marvel. Trailer

- La Redazione

Stasera, lunedì 6 aprile 2015, Italia 1 trasmetterà il film “Captain America: il primo vendicatore”, con Chris Evans nei panni del supereroe Marvel. Vediamo la trama della pellicola

Captain_AmericaR439
Captain America
Pubblicità

Va in onda questa sera su Italia 1 il film “Captain America: il primo vendicatore”. La pellicola racconta la storia di Steve Rogers, un giovane che nel 1943 vorrebbe arruolarsi nell’esercito americano ma non risulta fisicamente idoneo. Lo scienziato Abraham Erskine lo sottoporrà a un trattamento sperimentale che lo trasformerà in un super soldato: Captain America. Ecco il trailer

Captain America: il primo Vendicatore” (titolo originale “Captain America: The First Avenger”) è una pellicola uscita nei cinema di tutto il mondo nel 2011, della durata di 124 minuti. Alla regia vede Joe Johnston. Il film va in onda stasera su Italia 1. Nel 2014 è uscito il suo seguito, “Captain America: The Winter Soldier”. Un terzo capitolo è previsto per il 2016 e avrà come titolo “Captain America: Civil War”. Ecco la trama. La pellicola inizia mostrando il ritrovamento, nel 2012, di un velivolo nascosto nei ghiacci del Polo Nord. Al suo interno viene trovato un enigmatico oggetto di forma circolare, colorato di bianco, blu e rosso. A questo punto l’ambientazione del film si sposta indietro nel tempo, più precisamente nel 1943, in Norvegia, dove Johann Schmidt (Hugo Weaving), a capo dell’HYDRA, entra in possesso di un oggetto chiamato Tesseract, che sembra avere poteri inimmaginabili. Successivamente la scena si sposta a New York, mostrando quello che sarà il protagonista del film, Steve Rogers (Chris Evans), un ragazzo basso e magro, oltre che molto impacciato. Le prime due caratteristiche gli impediscono di arruolarsi, nonostante i continui tentativi da parte sua. Ad una festa, dopo che ha una discussione con il suo amico James “Bucky” Barnes (Sebastian Stan), sergente, attira l’attenzione di Abraham Erskine (Stanley Tucci), uno scienziato tedesco che opera per il governo. Quest’ultimo si offre di aiutare il ragazzo ad arruolarsi, scegliendolo come recluta per un esperimento che dovrebbe portare alla creazione di un supersoldato. Prima di iniettare il siero nel corpo di Steve, lo scienziato rivela di aver fatto la stessa cosa, in precedenza, su Johann Schmidt; non avendo ancora perfezionato il siero, però, questo aveva portato a danneggiare il corpo dello stesso Schmidt. Quest’ultimo, nel frattempo, viene mostrato mentre prepara delle armi innovative grazie ai poteri del Tesseract. Il suo obiettivo è quello di andare alla conquista del mondo. Una volta terminata l’operazione, Rogers si risveglia con un corpo molto più forte; oltre ad essere cresciuto in altezza, ha molti più muscoli, è veloce e presenta dei sensi acuiti. Kruger (Richard Armitage), un agente infiltrato dell’HYDRA che ha assistito all’esperimento, prova a rubare una fiala contenente la soluzione utilizzata sul ragazzo, ma viene fermato proprio dal ragazzo stesso, decidendo di suicidarsi con una capsula avvelenata. Nell’azione il dottor Erskine muore, non potendo più replicare l’esperimento su altri soggetti. Rogers è l’unico rappresentante di questa nuova “razza” ma, essendo solo, non ha altra possibilità che offrirsi per prendere parte a spettacoli nei quali mostra tutta la sua forza. Adotta il nome di “Captain America”, riconoscendosi nei valori patriottici della nazione in cui vive. La sua popolarità cresce, tanto da far nascere film e fumetti ispirati alla sua immagine. Viene anche inviato alle truppe che operano nei vari fronti, per allietare i loro momenti di riposo. Finito in Italia, viene a conoscenza del fatto che una divisione dell’esercito è stata distrutta dall’HYDRA, che ha anche fatto numerosi prigionieri. Quando capisce che anche il suo migliore amico è stato catturato decide di intervenire, nonostante il colonnello Phillips (Tommy Lee Jones) gli ordini di fermarsi. Riesce nell’intento di liberare l’amico, ma ha anche uno scontro con Schmidt, che gli rivela di aver cambiato nome in Teschio Rosso, visto il suo volto sfigurato. Nel frattempo, i soldati americani intervenuti in aiuto di Captain America radono al suolo la postazione nazista. Successivamente i due amici si ritrovano ad effettuare un’azione su un treno dell’HYDRA, ma Bucky finisce per cadere in un precipizio. Gli americani riescono a rintracciare la fortezza nella quale si nasconde Teschio Rosso, che si trova nelle Alpi, e la assaltano. Il criminale, però, riesce a fuggire con un aereo, ma viene raggiunto da Captain America. L’intenzione del Teschio Rosso è quella di bombardare le maggiori città statunitensi. Captain America riesce a danneggiare il contenitore che cela il Tesseract; a quel punto, nel tentativo di proteggere il prezioso oggetto, Teschio Rosso scompare nel nulla. Il supereroe, rimasto solo a bordo del velivolo, vede che i comandi si sono bloccati e l’aereo è diretto inesorabilmente verso New York. A quel punto decide di sacrificarsi, modificando la rotta verso l’artico. Captain America finisce per rimanere intrappolato nei ghiacci per molti anni, salvo risvegliarsi 70 anni dopo in un letto d’ospedale. Tenta di fuggire non capendo la realtà che lo circonda, ma viene fermato da Nick Fury, che gli chiede di lavorare per lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori