PIAZZAPULITA/ Limmigrazione al centro del dibattito e dellintervista a Matteo Salvini. Replica e riassunto puntata 11 maggio 2015: video streaming

- La Redazione

Piazzapulita, replica e riassunto puntata 11 maggio 2015: come vederla in video streaming grazie al servizio Rivedila7. L’immigrazione al centro del dibattito e dell’intervista a Salvini

piazzapulita_logo
Piazzapulita

Nella puntata di lunedì 11 maggio 2015 della trasmissione di approfondimento Piazzapulita condotta da Corrado Formigli su La7, sono presenti in studio quali ospiti della serata il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, Giorgia Meloni leader di Fratelli dItalia, il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, il giornalista Peter Gomez, Enrico Zanetti sottosegretario al Ministero dellEconomia, Massimiliano Fedriga della Lega Nord, Goffredo Buccini de Il Corriere della Sera ed il sociologo Emanuele Ferragina.

La puntata ha inizio con una intervista realizzata a Matteo Salvini che parla del fatto che si potrebbe pensare ai servizi sociali per quanti si dimostrano violenti durante le manifestazioni, ed inoltre degli ottimi riscontri che sta avendo con la propria campagna elettorale soprattutto in Puglia. Dopo un servizio in cui si parla del rifiuto di occuparsi dei profughi da parte di alcune regioni italiane, lo stesso Salvini fa presente come vorrebbe un confronto diretto con Renzi ed il PD sulla questione, in quanto prevede che lunico modo per aiutare le popolazioni africane sia quello di farlo sul loro territorio. Poi si scaglia contro lidea di mettere case a disposizione dei profughi rimarcando come questo sia un qualcosa che non sia stato fatto o pensato per i tanti italiani che si stanno trovando in difficoltà.

Salvini insiste sul fatto di aiutare in Africa magari inviando droni che bombardino barconi vuoti in maniera tale da mettere la parola fine a questo macabro business. Il segretario della Lega si dice fermamente contrario ad operazione sulla falsa riga di Mare Nostrum poi chiarisce che lui accetta ben volentieri limmigrazione regolare etichettandola come un valore aggiunto per il Paese mentre è fermamente contraria a quella clandestina. Salvini ribadisce il concetto che visto il momento di difficoltà che sta vivendo lItalia, la priorità sia quella di aiutare gli italiani. Salvini poi passare a parlare di tematiche relative alleconomia nostrana evidenziando come tagliando soltanto gli sprechi della sanità si possano recuperare circa 20 miliardi di euro per poi scagliarsi contro la legge Fornero che definisce sbagliata e quindi attacca lEuropa evidenziando come essa costi allItalia qualcosa come 16 miliardi di euro lanno.

Quindi si parla di temi legati alla sicurezza e del problema del camp rom, sottolineando come non sia giusto che gli italiani debbano pagare le tasse per dare la case a circa 40 mila rom. Poi non accetta le critiche sulla partecipazione di casa Pound ad alcune manifestazioni della Lega evidenziando come il concetto di fascismo e comunismo sia ormai passati e non più attuali da tantissimi anni. Su Berlusconi cè un chiaro invito a farsi da parte evidenziando come lui nei panni del Leader di Forza Italia si andrebbe a godere la propria ricchezza, dicendosi certo che in Veneto ci sarà una netta vittoria del Centrodestra con Zaia. Entrano in studio gli altri ospiti per la seconda parte della trasmissione con Nicolini che non è daccordo con Salvini rimarcando come non sia giusto respingere i profughi anche perché non sono loro la causa della crisi economica italiana. Per Nicolini bombardare i barconi significherebbe dichiarare guerra. Per la Meloni la cosa migliore da fare sia quella di dare supporto al Governo legittimo di Tobruch dopodichè organizzare aiuti sulle coste africane come centri di accoglienza.

Crocetta trova ingiustificato il no della Valle dAosta bellaccogliere 70 immigrati anche perché viene sottolineato come a Lampedusa e negli altri centri di accoglienza essi non abbiano mai fatto del male a nessuno. Buccini rimarca che in effetti Lampedusa ed i propri cittadini dovrebbero essere insigniti come la medaglia doro e presi da esempio per tutti gli italiani e tutti gli europei. La Meloni fa presente che con questo modo di ragionare non si sta tutelando il bene nazionale come invece sta avvenendo in altre zone dEuropa come la Germania e la stessa Inghilterra. Fedriga non è daccordo su chi dice che lEuropa si stia muovendo per risolvere il problema rimarcando come fino a questo momento la stragrande maggioranza degli esborsi sia pesata sulle spalle degli italiani. La Meloni parla di una presa in giro da parte dellUe nei confronti dellItalia mentre Buccini si dice certo che si andrà verso una ripartizione equa degli immigrati.

Mentre Crocetta invita ad abbassare i toni da parte degli esponenti politici, la Meloni parla dei problemi di sicurezza che tutti i giorni devono farsi carico alcuni italiani citando i casi di Roma ed in particolare del quartiere di Tor Sapienza. Per Nicolini la paura è la diretta conseguenza degli errori commessi fino a questo momento nella politica di accoglienza degli stranieri in Italia mentre Buccini sottolinea come nel caso di Tor Sapienza è stata creata una bomba sociale per via di una serie di disservizi. Si passa a parlare della questione dei vitalizi e dei condannati che continuano a percepirla con la nuova legge che la blocca per i condannati con pene superiori ai due anni. Con il sottosegretario allEconomia Zanetti si discute anche e soprattutto della problematica dei rimborsi delle pensioni che chiarisce quello che sta accadendo e come si sia in una fase di conteggio di quanti pensionati abbiano diritto al rimborso. Si parla infine della manifestazione del Movimento Cinque Stelle con le critiche verso quanto fatto dal Governo in ambito lavoro con la fattibilità del reddito di cittadinanza ed infine delle misure adottate dal Governo per rilanciare leconomia.

Replica Piazzapulita, puntata 11 maggio 2015: come vederla in video streaming – E possibile vedere o rivedere la puntata di Piazzapulita grazie al servizio di video streaming Rivedila7 disponibile su La7, cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori