DiMartedì/ Ospiti Stefania Giannini, Angelino Alfano e Alessandro Di Battista. Crisi e futuro, come la pensano i bambini? Puntata 19 maggio 2015

- La Redazione

DiMartedì, ospiti e anticipazioni puntata 19 maggio 2015: con Giovanni Floris oggi ci saranno Stefania Giannini, Angelino Alfano, Alessandro Di Battista e Carlo Cottarelli

Giovanni_Floris
DiMartedì

DiMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 19 maggio 2015 – Siamo davvero usciti dalla crisi? Come sarà il futuro? Emanuela Giovannini lo ha chiesto ai bambini protagonisti del consueto servizio Abracadabra Baby in onda questa sera nella nuova puntata di DiMartedì condotta da Giovanni Floris su La7. Ma non lo vede Renzi che sono ancora tutti in crisi?, dice uno dei bambini intervistati al Bioparco di Roma. Le cose funzionano un po meglio di prima, dice invece un altro bimbo secondo il quale è finita la crisi dei carabinieri che li chiamano tanto, adesso li chiamano poco. E solo una delle simpatiche risposte che vedremo stasera nel servizio. Clicca qui per vedere il video

DiMartedì, anticipazioni e ospiti puntata 19 maggio 2015 – Il fisco, le pensioni e l’immigrazione saranno gli argomenti principali di cui discuterà in ambito della nuova puntata di DiMartedì in onda oggi, 19 maggio 2015, su La7. Giovanni Floris torna a concentrarsi sui principali temi che hanno animato e scosso il mondo politico e sociale nell’ultimo periodo, e si circonda di un ricco parterre di ospiti in modo da delucidare le varie situazioni e posizioni.

Con il conduttore, infatti, troveremo il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, insieme anche all’europarlamentare Sergio Cofferati, il deputato del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano e Carlo Cottarelli, ex commissario della spending review. Infine, non mancheranno come di consueto i sondaggi da parte di Nando Pangoncelli, presidente dell’Ipsos, insieme anche agli interventi di Maurizio Belpietro di Libero e di Annalisa Cuzzocrea, del quotidiano La Repubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori