Apocalypse Pompeii Su Cielo il film diretto da Ben Demaree con Adrian Paul. Trailer

- La Redazione

Stasera, mercoledì 27 maggio 2015, in prima serata su Cielo va in onda il film “Apocalypse Pompeii”, diretto da Ben Demaree con Adrian Paul e Georgina Beedie. Ecco la trama

logo-cielo
Il film in onda su Cielo
Pubblicità

Alle 21:10 su Cielo, spazio alle emozioni forti con il film “Apocalypse Pompei”. Una visita a Pompei si rivelerà un incubo per un gruppo di turisti: l’improvvisa esplosione del Vesuvio catapulterà i protagonisti della pellicola nello scenario apocalittico che 2000 anni fa portò alla distruzione della cittadina campana. Solo l’intervento disperato di un ex soldato dei reparti speciali, intenzionato a salvare moglie e figlia, potrà forse scongiurare il peggio. Ecco il trailer del film.

Mercoledì 27 maggio Cielo trasmetterà in prima serata “Apocalypse Pompeii“, film del 2014 diretto da Ben Demaree ed interpretato da Adrian Paul, Georgina Beedle, Jhey Castles, John Rhys-Davies, Dan Cade e Dylan Vox. Prodotta negli Stati Uniti, la pellicola ha una durata di 87 minuti ed è stata girata più o meno nello stesso periodo del ben più celebre Pompei di Paul W. S. Anderson.

Pubblicità

I fatti narrati in questo action movie prendono le mosse proprio dall’Italia, e precisamente da Napoli, dove si trova Jeff Pierce (Adrian Paul), ex componente del commando conosciuto come Special Ops. L’uomo, che è giunto in Italia per alcune faccende lavorative, è accompagnato nel suo soggiorno dalla consorte Lynne (Jhey Castes) e dalla figlia Mikaela (Georgina Beedle), le quali decidono di fare un salto a Pompei per vedere le rovine dell’antica città distrutta dall’eruzione del Vesuvio. Madre e figlia non sanno che le attende una brutta sorpresa: infatti, mentre si trovano a Pompei, le due vengono allertate da alcune scosse sismiche, potenti a tal punto da distruggere ciò che rimane di alcune rovine. Una volta capito di aver scampato il pericolo e dopo che Jeff è stato rassicurato, però, un’altra fortissima scossa getta nel panico i visitatori della cittadina, anche perché, proprio dopo, il Vesuvio interrompe il suo pluriennale stato di quiescenza e riprende ad eruttare. La furia del vulcano getta tutti i turisti nel panico, anche se fortunatamente essi riescono a trovare riparo per merito di Mikaela, che ha un’intuizione particolarmente riuscita su come mettere in salvo i compagni di sventura.

Pubblicità

Nel frattempo, Jeff si attiva per ottenere aiuto e togliere moglie e figlia dalla pericolosa situazione in cui si sono venute a trovare, e così si rivolge al governo italiano e all’ambasciata statunitense, senza però riuscire ad ottenere alcun risultato. Proprio quando crede di essere senza via d’uscita, Jeff riceve inaspettatamente l’aiuto di un suo ex compagno dell’esercito, il quale ruba un elicottero militare che consente loro di arrivare a Pompei. Una volta giunti qui, non saranno pochi gli ostacoli che i due dovranno affrontare per ritrovare Lynne e Mikaela, le quali vengono poi rintracciate grazie al segnale gps emesso dal cellulare di Lynne. Jeff e il suo ex collega, così, riescono a salvare Mikaela, Lynne e tutti gli altri turisti presenti e, anche se tutto è bene quel che finisce bene, la pellicola termina dando la parola a Mikaela, la quale è così sconvolta dall’esperienza vissuta che esprime il desiderio di non far mai più ritorno nel Belpaese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori