STRISCIA LA NOTIZIA/ Ascolti, più di 5 milioni di telespettatori. Riassunto ultima puntata (oggi, 8 maggio 2015)

- La Redazione

Striscia la notizia torna in onda anche oggi, venerdì 8 maggio 2015, con una nuova puntata: nell’attesa, ecco il riassunto di ieri e gli ascolti, che si mantengono ottimi per il Tg satirico

striscia_scrittar_r439
Striscia la notizia

Stasera torna il consueto appuntamento con Striscia la notizia, il Tg satirico ideato da Antonio Ricci, in onda su Canale 5 e attualmente condotto da Ficarra e Picone. Gli ascolti della trasmissione si mantengono su un buon livello per questa edizione: ieri si è raggiunto uno share del 19.27% e un totale di 5 milioni e 188 mila telespettatori totali. In attesa di scoprire di che cosa si occuperanno oggi, ecco il riassunto: i conduttori Ficarra a Picone iniziano l’anteprima parlando delle elezioni in Inghilterra. Gli inglesi temono un eventuale pareggio tra le due forze politiche nazionali. In Italia invece si temono i vincitori. A proposito della recente abolizione dei vitalizi ai parlamentari condannati, Ficarra risponde a Picone che Renzi avrebbe voluto invece tenere i vitalizi ed abolire i parlamentari. Pippo Civati ha lasciato il Pd e Ficarra commenta dicendo che il problema per lui adesso è in quale partito formare una nuova minoranza. Alla proposta infelice del Ministro Alfano di far lavorare gratis i migranti. Picone si lancia in una (finta) ardimentosa invettiva contro l’NCD ma Ficarra lo interrompe esortandolo a farsi i fatti suoi.

Giampaolo Fabrizio inizia la puntata caricatura del giornalista Bruno Vespa. Per la par condicio intervista dei finti politici che non possono commentare le sue domande. Da Pippo Civati passa ad un Renzi in versione Fonzies anni 80. E’ il turno poi di un pimpante e danzante Berlusconi. Si conclude con l’arrivo di un finto collega omonimo a cui riserva una battuta sulla sua presunta imparzialità, in pratica lo definisce un lecchino. Jimmi Ghione si occupa nuovamente dei parchimetri romani taroccati. Non è cambiato nulla da quando l’inviato ha parlato per la prima volta del caso di questo raggiro nella capitale. Per fortuna i carabinieri riescono ad arrestare, per il momento, due truffatori. Si passa poi alla rubrica “Fatti e rifatti”. L’argomento del giorno è il lifting dell’attore Gabriel Garko. In un servizio dedicato vengono mostrati i cambiamenti dell’affascinante attore. In effetti è irriconoscibile. Capitan Ventosa risolve brillantemente il caso di un campo elettromagnetico a Milano. I cittadini non possono chiudere le auto perché i telecomandi non funzionano. Il Centro Operativo di coordinamento di Expo è all’origine del problema. Dopo aver cambiato la taratura della frequenza di uno dei sistemi trasmittenti presenti nella struttura il problema è stato risolto. Complimenti al Team Ventosa. La rubrica “Segnalati da voi” ripropone una serie di strafalcioni ed errori grossolani di diverse trasmissioni e telegiornali. Un grossolano errore del Ministro Alfano che dice “fragranza” al posto di “flagranza”, il commento di un ufficiale della Guardia Costiera, che riferisce di una donna incinta da 28 mesi, e l’inviato del TG4 da Londra che usa la parola “pedigree” per indicare la genealogia dell’ultima nata nella famiglia reale, sono le immagini più divertenti ed al tempo stesso vergognose. Il Black Bloc milanese è ormai entrato a far parte della famiglia di Striscia, la sua caricatura di “mister pirla” è ormai un appuntamento fisso mentre quelli di Cristiano Militello sono davvero richiestissimi. Stasera tocca ai cartelloni. Se ne vedono alcuni davvero divertenti.

Si torna poi al momento serio, per non dire drammatico. Da Napoli Luca Abete mostra la situazione di degrado in cui sono costrette a vivere alcune famiglie all’interno di un orfanotrofio abbandonato negli anni 80. Sono degli abusivi a metà. Hanno la residenza ma non possono avere la luce in quanto abusivi. Gi allacci elettrici, ovviamente abusivi e realizzati in maniera grossolana, rappresentano un pericolo quotidiano. Alcuni alloggi non hanno nemmeno i bagni ed alcuni inquilini utilizzano una lavatrice comune, Vino all’interno persone malate con diritto di precedenza nella graduatorie per le case popolari. Una storia di disperazione ignorata dalle istituzioni locali. Edoardo Stoppa riesce a mettere la parola fine ad un “cacciatore di uccelli” che dopo avere ucciso gli animali li appendeva agli alberi per usarli come esca. per fortuna è stato tratto in arresto dai carabinieri. la rubrica “spetteguless” invece regala un momento di relax con Morgan ed Alba parietti in prima fila nella speciale classifica. Un’altra testimonianza contro l’ormai noto vincitore di Masterchef Stefano Callegaro chiude la puntata di Striscia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori