PIAZZAPULITA/ Lo speciale dedicato all’ISIS. Replica e riassunto puntata 8 giugno 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Piazzapulita, replica e riassunto della puntata dell’8 giugno 2015, lo speciale sull’ISIS: ecco come vederla in video streaming grazie al servizio disponibile su Rivedila7

logo_PIAZZAPULITA_R439
Piazzapulita

La puntata di lunedì 8 giugno 2015 del programma Piazzapulita condotto da Corrado Formigli su La7 è uno speciale dedicato allo Stato Islamico ed in generale allIsis e vede la presenza in studio di diversi ospiti per parlare della tematica tra cui Carlo Freccero, il politologo Edward Luyttwak e Karim Franceschi, ossia un miliziano italiano di 27 anni che è ritornato da poco in Italia dopo aver combattuto proprio nella città di Kobane contro lIsis. La puntata si apre con Formigli che ricorda quale sia largomento del dibattito della serata, lanciando quindi la prima parte del reportage. Un reportage nel quale viene mostrata la propaganda mediatica molto presente sul web messa in atto dallIsis ed inoltre le ammissioni di Hillary Clinton, la quale sottolinea come sia stata la linea politica degli Stati Uniti a creare questo nuovo nemico.

Lattenzione nel reportage viene data anche ai video dellIsis che da quanto si intuisce sono stati realizzati da esperti di origini occidentali che nel corso della loro vita si sono convertiti e che soprattutto hanno sposato la causa dellIsis. Inoltre, viene dimostrato come i video siano chiaramente realizzati rispetto alla falsa riga di quelli di arruolamento che vengono fatti negli Stati Uniti. Quindi si parla dellesercito dellIsis e si scopre come essi siano per la maggior parte ceceni, kazaki e comunque combattenti di fede islamica che facevano parte di quella che un tempo era lUnione Sovietica. Inoltre viene mostrata la maniera con cui educano i bambini rispetto alla necessità di combattere quello che viene inteso come il loro nemico giurato.

Dopo la fine di questo primo spezzone del reportage si ritorna in studio per discutere di quanto visto con Luttwak che fa presente come quello che sta succedendo sia la Jihad e che viene fatta non solo con la forza militare ma anche e soprattutto facendo leva sullorrore aggiungendo come tutta questa propaganda multimediale che si sta avendo in questi mesi ha come principale obiettivo quello di creare terrore ed inoltre di far vedere agli occhi della gente lIsis molto più forte di quanto sia in realtà. La seconda parte reportage mostra come si sta organizzando lo Stato Islamico nel proprio interno e di come vengano date delle immagini da far arrivare allesterno dello Stato, tese a raccontare di una certa felicità delle gente che abita al proprio interno come, ad esempio, delle immagini in cui si vedono famiglie felici che si recano allinaugurazione di un parco giochi. Vengono enfatizzate alcune regole come ad esempio il divieto assoluto di fumare e di bere alcolici e lorganizzazione scolastica che prevede classi maschili e quelle femminili.

Quindi il discorso si incentra sui riti che vengono effettuati dai componenti dellIsis come, ad esempio, quello della distruzione dei passaporti ed inoltre della preparazione dei video in cui vengono effettuate le loro condanne a morte e tanti altri spot promozionali che hanno il chiaro obiettivo di dimostrare una maggiore forza da parte dellIsis di quanto sia in realtà ed inoltre cè il continuo tentativo di coinvolgimento per mettere in atto la temuta Jihad. Si ritorna in studio con Freccero che fa presente limportanza di riuscire a capire il fenomeno per combatterlo al meglio mentre Luttwak sembra minimizzare la minaccia facendo presente che si tratti comunque di sodati che non hanno nessun addestramento e che non hanno soprattutto i mezzi per mettere in atto determinati risultati. Luttwak dice che le vittorie che hanno ottenuto, sono figlie soprattutto del fatto che avevano di fronte dei soldati iracheni che combattevano soltanto per percepire la paga quotidiana. Luttwak poi fa presente come il Governo Turco non abbia permesso agli Usa di utilizzare la base americana per combattere lIsis in quanto cè una grande fetta di turchi che vede di buon occhio lIsis.

In studio cè Karim che racconta la propria esperienza di combattente contro lIsis parlando di come lui fosse insieme ai curdi siriani insieme ai quali è riuscito a liberare Kobane. La puntata si chiude con Freccero e Luttwak che provano ad ipotizzare delle soluzioni ed in particolare una possibile alleanza con i curdi.

Replica Piazzapulita, puntata 8 giugno 2015: come vederla in video streaming – E possibile vedere o rivedere la puntata di Piazzapulita andata in onda ieri grazie al servizio di video streaming proposto da La7, Rivedila7: clicca qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori