BATES MOTEL 3/ Anticipazioni puntata 11 agosto 2015: Norman chiede ad Emma di uscire

- La Redazione

Bates Motel 3, anticipazioni puntata 11 agosto 2015: Norman inizia la high school, ma a causa delle continue allucinazioni Norma decide di farlo studiare a casa. In seguito, esce con Emma

bates-motel
Bates Motel

Nonostante la conclusione della seconda stagione la settimana scorsa, Bates Motel torna anche oggi – martedì 11 agosto 2015 – sul piccolo schermo di Rai 2 in seconda serata. Verranno in fatti trasmessi i primi due episodi della terza stagione della serie, intitolati A Death in the Family e The Arcanum Club. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati: Norman (Freddie Highmore) viene portato in un luogo segreto e abbandonato lì. Viene chiuso a chiave mentre fuori imperversa la tempesta. Norma (Vera Farmiga) torna a casa e inizia a chiamarlo come suo solito, ma non vi è risposta. Si rende conto che è sparito e quando parla con Emma (Olivia Cooke) tenta di fingere che sia tutto normale. Lei però non ci crede neanche un attimo. Norma crede che la sua fuga sia legata al suo comportamento, e dunque gli manda continui messaggi chiedendogli di tornare a casa. Lui intanto è bloccato e inizia a gridare in cerca d’aiuto. Romero (Nestor Carbonell) incontra un vecchio collega e si chiede se abbia ingabbiato l’uomo sbagliato per il crimine.

Nick chiama Norma. E’ lui ad aver preso Norman e le dice di fare ciò che chiede, altrimenti lo ucciderà. Non può andare da Romero e dunque va da Dylan (Max Thieriot), che le dice che Nick vuole che uccida il suo boss. Appena sente tutto ciò, Norma dice di farlo, così da salvare Norman. Romero arriva ma Norma gli mente, dicendogli che Norman è in camera ammalato. Lui le dice che intendono fare il test del poligrafo su Norman, essendoci una connessione con l’omicidio della signora Watson, e il suo cadavere verrà sottoposto a un’autopsia. Norman sente degli uomini arrivare e approfitta della loro distrazione per fuggire, ancora ammanettato. Non fa molta strada e i due lo riprendono quasi subito. Mentre lo trascinando vedono cadere dalle tasche del ragazzo un articolo di giornale sulla morte della Watson e la sua collana di perle. Emma parla con Norma e le dice che andrà via tra due settimane, dato che nessuno l’ha mai davvero coinvolta in questa famiglia.

Nick analizza quanto trovato nelle tasche di Norman, che nel frattempo è solo e con vermi che gli strisciano addosso. Dylan incontra Nick, che è furioso perché Zane è ancora vivo. Dylan gli dice dove potrebbe trovarlo, ma i due litigano e Nick viene ferito, con Dylan che parte alla ricerca di Norman, sapendo che dev’essere lì nei paraggi. Norma viene svegliata dal campanello. Corre giù e vede Romero, che le ordina di fargli vedere Norman, ma lei rifiuta. Lui la spinge via e inizia a cercare il ragazzo. Lei alla fine urla dicendo che non lo troverà, perché è sparito. Gli racconta tutto, anche della possibilità che Dylan abbia ucciso qualcuno. Alla fine vediamo la pioggia farsi più insistente e Norman andare nel panico nella scatola dov’è. Ricorda qualcosa, frammenti dell’omicidio della signora Watson, provando in tutti i modi a gestire tali ricordi e l’ansia dell’essere incastrato. Dylan continua a cercare Norman, il quale ormai esausto ha anche smesso di chiedere aiuto. Romero raggiunge l’uomo e vede il cadavere di Nick. Parla con uno dei suoi uomini e lo minaccia per avere informazioni. Alla fine, urlando il nome di Norman nella pioggia, riescono a sentire la voce del ragazzo, che infine li guida da lui.

I due riescono a tirarlo fuori e salvarlo. Il ragazzo va in ospedale, dove viene raggiunto da Norma, preoccupatissima. Lei lo riporta a casa e lo mette a letto, ignorando le domande e la gentilezza di Emma. Dopo aver saputo che è stato Dylan a trovarlo, Norma esprime tutto il suo amore per lui. Norma ha un duro confronto con Christine, alla quale chiede scusa, ma dopo tutto ciò che hanno passato, queste non bastano. Norman si risveglia e va a cena, dove confessa alla madre che crede d’aver ucciso la signora Watson, iniziando a ricordare qualcosa in merito. Norma s’infuria e inizia a urlargli contro, ordinandogli di smetterla di dire certe cose. I due infine continuano a cenare. Norman trova una pistola nel suo cassetto e pare voglia suicidarsi. Il giorno dopo arriva Romero, che torna a parlare del poligrafo, cui Norman dovrà sottoporsi. Norman parla con Emma del perché voglia andar via. Lei vorrebbe che lui le raccontasse qualcosa, e alla fine, dopo averle detto che si tratta di cose terribili, le confessa della violenza subita da Norma da parte di suo fratello, il che ha portato a una gravidanza e alla successiva nascita di Dylan. Emma è felice di aver saputo qualcosa finalmente e dice che non andrà mai via. Romero e Dylan fanno in modo che Jodi attiri Zane.

Manca improvvisamente la luce e Romero va al piano di sotto, mentre Jodi afferra un coltello. Si sente uno sparo. Jodi accoltella Zane e alla fine Romero e Dylan inventano una storia per far quadrare il tutto quando dovranno raccontarlo. Norma torna a casa e trova un regalo sul letto e un biglietto d’addio di Norman, fuggito nei boschi con una pistola. Lei riesce a raggiungerlo e a toglierli l’arma. Il ragazzo è sotto shock ma, ancora un po’ lucido, le dice che è cattivo e che è giusto che si ammazzi. Il giorno seguente il ragazzo si prepara per il test. Gli fanno alcune domande sul mentire, sul rubare e sul trattenere informazioni, per poi passare alla signora Watson. Il suo alter ego gli dice che non ha ucciso la donna, perché l’ha fatto Norma. In questo modo riesce a passare il poligrafo, sapendo che non è colpevole.

La terza stagione di Bates Motel, con il primo episodio dal titolo A Death in the Family, riparte appena dopo lestate con Norman che si prepara per la high school. Il ragazzo, però, continua a soffrire di allucinazioni in cui gli appare Miss Watson e Norma decide che sarebbe meglio se studiasse a casa, in modo da poterlo controllare. Nel frattempo, la madre di Norma, che la donna non ha mai conosciuto, muore e il fratello della donna, Caleb, arriva in città e cerca di ristabilire un rapporto con il figlio Dylan. Infine, Norman – nonostante sia attratto dal nuovo arrivo in città di Annika Johnson, chiede ad Emma di uscire e lei accetta. Nella seconda puntata, dal titolo The Arcanum Club, Norma diventa sospettosa nei riguardi di Annika, e decide di perlustrare la sua camera di albergo e infine anche di seguirla. Per Norman è arrivato il momento del primo appuntamento con Emma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori