RAMBO 2 – LA VENDETTA/ Su Rete 4 il film di James Cameron con Sylvester Stallone. Video trailer

- La Redazione

Rambo 2 La Vendetta, il film di questa sera su Rete 4 con Sylvester Stallone e diretto da James Cameron. La trama della pellicola, secondo numero della saga di John Rambo

Foto-Mediaset
Mediaset

Va in onda questa sera alle 21.15 su Retequattro “Rambo 2 – la vendetta”, un celebre film d’azione del 1985 con Sylvester Stallone e Richard Crenna. John Rambo, oramai prigioniero di guerra, viene liberato a che che torni nel Sud – Est Asiatico e controllare se vi siano o meno prigionieri di guerra rimasti. Arrivato nel luogo pattuito Rambo incontra la bella Co Bao che accetterà di aiutare l’uomo a trovare i commilitono. Ecco il trailer del film:

Furono diversi gli attori che avrebbero dovuto affiancare Sylvester Stallone nel mitico Rambo 2 La Vendetta, in onda questa sera su Rete 4 alle ore 21.15, al quale si pensava appunto di dare una spalla: una di queste sarebbe dovuta essere John Travolta, che avrebbe dovuto essere l’aiutante di Rambo. Stallone però decise di tenersi tutte le scene per se, e rifiutò un aiuto per il suo personaggio. Lee Marvin sarebbe dovuto essere Murdock o Trautman già nel primo film, ma rifiutò entrambi i ruoli a causa di altri impegni cinematografici. La pellicola è divenuta sostanzialmente un cult per il genere dell’action movie, con il personaggio di John Rambo che assieme a Rocky Balboa ha caratterizzato la carriera del buon Sly. Ricordiamo che la saga di Rambo, in cui sembra esserci in cantiere un’ennesima continuazione, colleziona la bellezza di 4 film: il primo e storico Rambo, questo che è la diretta continuazione, poi Rambo III e infine John Rambo, nel 2008.

Rambo 2 – La Vendetta, torna il grande action movie su Rete 4 questa sera alle ore 21.15, con i nostalgici del mitico John Rambo che si potranno godere un vero cult del settore. un film girato da James Cameron e dallo stesso Sylvester Stallone, assoluto protagonista della pellicola datata 1985 e che ha fatto la storia del cinema con uno dei personaggi più amati e imitati. Un grande regista per un cast che gira attorno alla forza carismatica di “Sly” che con questo personaggio, assieme a Rocky Balboa, ha colpito intere generazioni. Il film, a differenza del primo, non è tratto da un libro, ma narra ipotetiche vicende successive del personaggio di Rambo. John Rambo è tornato: dopo aver compiuto un massacro in una piccola città, il mercenario, che è stato arrestato alla fine del primo film, si ritrova in galera a dover spaccare pietre. Ma l’occasione di riscatto si presenta quando il generale del primo film, ovvero Trautman, gli propone di lavorare per lui: il suo scopo è quello di andare in Vietnam, dove dovrà trovare alcuni prigionieri, per poterli consegnare alla legge.

Seppur in un primo momento Rambo si rifiuta, il profumo della libertà sembra essere molto buono, e per questo motivo decide di accettare la proposta del generale. Rambo, una volta raggiunto il Vietnam, incontra prima Murdock, ovvero un burocrate, e successivamente una donna che collabora con l’America, ovvero Co Bao, che gli spiega che il luogo dove dovrà lavorare è ricco di insidie. Il primo campo infatti è caratterizzato da condizioni di prigionia disumane, e per questo il mercenario decide di liberare un prigioniero crocifisso. Dopo aver scattato alcune foto, Rambo riesce a liberare tutti gli altri detenuti, e ad uccide colui che ha guidato il battello che lo aveva condotto nella base militare, in quanto questo voleva tradire il militare ed i detenuti.
Ma proprio quando Trautman sta per salvare Rambo ed i detenuti da lui liberati, Murdock lo tradisce e decide di salvare solo i prigionieri, tranne Rambo. Il mercenario verrà sottoposto ad un’atroce serie di torture in una prigione del Vietnam: prima infatti viene ripetutamente elettrizzato dopo esser stato bagnato, poi viene gettato in una pozza di letame di maiale con sanguisughe, ed infine colpito da dei pugnali bollenti. Solo Co Bao riuscirà a salvare Rambo, dopo aver ucciso alcune guardie della prigione, e tenta la fuga col mercenario, ma la ragazza viene uccisa da un militare polacco: Rambo giura dunque vendetta, ed inizia ad uccidere chiunque gli si presenti contro, colpendoli con una serie di proiettili.

Il mercenario riesce a rubare un elicottero ed a scappare con alcuni prigionieri ma, durante la fuga, vengono attaccati da un elicottero pilotato dal sergente polacco, che riesce a danneggiare quello di Rambo. L’elicottero precipita schiantandosi al suo ed il sergente sembra pronto a sferrare l’attacco finale: con sua sorpresa però, nel veicolo non trova nessuno e Rambo, che si era nascosto, riesce ad afferrare un bazooka ed a far esplodere i residui dell’elicottero, uccidendo nell’esplosione il suo nemico. Il mercenario, dopo un lungo viaggio, riesce a giungere nella base della Thailandia, dove uccide Ericson, colui che pilotava l’aero che avrebbe dovuto trarlo in salvo in Vietnam. Dopo aver eliminato altri soldati, Rambo riesce a scontrarsi con Murdock, che dopo un lungo combattimento, viene ucciso dal mercenario. Rambo, sempre più devastato nello spirito e nel corpo, chiede a Murdock la libertà per lui e per gli altri prigionieri, che viene concessa ad entrambi. Il mercenario deciderà poi di vivere in Thailandia, in quanto lo reputa un paese libero, e inizierà una nuova e pacifica vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori