LUISA SPAGNOLI/ Anticipazioni, cast e trama della fiction di Rai 1 che parte a febbraio: dopo la morte suo figlio Aldo porta avanti l’attività

- La Redazione

Luisa Spagnoli, su Rai 1 in arrivo a febbraio la miniserie sulla famosa imprenditrice: ad interpretarla ci sarà Luisa Ranieri, ecco il resto del cast della fiction e la trama

Luisa Spagnoli è stata un’imprenditrice molto importante tra la fine del diciannovesimo secolo e l’inizio del ventesimo. La donna era nata a Perugia il 30 ottobre del 1877 e perse la vita a Parigi il 21 settembre del 1935. Dopo la sua morte fu il figlio Mario nel 1937 a proseguire l’attività passandola da artigianale a industriale. Fu infatti proprio lui a brevettare nel 1942 la pinza per tatuare conigli d’angora e un pettine per la lana. Nel 1947 fu sempre lui ad aprire e costruire lo stabilimento ”Città dell’angora”. Negli anni sessanta invece fondo la ”Città della Domenica’, un parco giochi che inizialmente si chiamava ”Spagnolia”. Il figlio di Aldo, Annibale, invece si occupò anche di calcio diventando presidente del Perugia.

Uno degli intrecci alla base della trama di “Luisa Spagnoli“, la fiction in due puntate che Rai Uno proporrà nella prima serata dell’1 e del 2 febbrario prossimi, è certamente quello riguardante la storia d’amore tra Luisa Spagnoli e Giovanni Buitoni. La donna infatti non seppe resistere alla tentazione di lasciarsi trasportare dalla passione che nutriva nei confronti del figlio di Francesco Buitoni, suo socio nella fondazione della “Perugina”. Tra i due vi erano ben 14 anni di differenza e in un’atmosfera molto maschilista come quella degli inizi del Novecento in Italia è facile immaginare le critiche che si abbatterono sulla più matura Spagnoli. A parlare di questo rapporto contrastato è stato proprio l’interprete di Giovanni Buitoni nella miniserie, Matteo Martari, che nella puntata di ieri sera di “Porta a Porta” ha spiegato:”La molla del rapporto è intellettuale: pensate che sfida stare con una donna così. Giovanni Buitoni è stato catturato: si è innamorato delle capacità rivoluzionarie e futuristiche di questa donna“. 

Una donna eccezionale e piena di coraggio: questo era Luisa Spagnoli, grande donna del panorama culturale e sociale italiano, imprenditrice di successo che ideò i Baci Perugina e poi fece le fortune della sua casa di moda. Nata a Perugia nel 1887 e morta nel 1934 a Parigi, ha creato due imperi incredibili come Perugina e appunto Spagnoli. A breve partirà una fiction su Rai 1 – 1 e 2 febbraio prossimi – con la regia di Gasparini e la grande prova di Luisa Ranieri. Parla in questi giorni la nipote Nicoletta Spagnoli, intervistata da QN ha espresso questo ricordo sulla grande bisnonna: «diede un messaggio concreto, di ottimismo e di speranza, specie ai giovani e alle ragazze. I più giovani devono sapere cosa hanno ereditato, quanto hanno fatto alcune imprenditrici all’avanguardia partite dal nulla. Passione e sacrificio ha messo nel lavoro, una donna tutto cuore e coraggio».Un ricordo forte per Nicoletta, che ora è presidente e amministratore delegato di Luisa Spagnoli Spa, cercando di portare avanti le imprese della bisnonna.

C’è grande attesa attorno a “Luisa Spagnoli“, la fiction che sbarcherà su Rai Uno l’1 e il 2 febbraio per raccontare la straordinaria vita dell’omonima imprenditrice. Nella seconda serata di ieri i telespettatori della prima rete Rai, in attesa di vederli calati nella realtà di inizio Novecento, hanno potuto osservare alcuni degli attori diretti nella miniserie di Lodovico Gasparini negli studi di “Porta a Porta“. Durante la storica trasmissione di Bruno Vespa sono stati visionati alcuni filmati della fiction e con il contributo tra gli altri di Luisa Ranieri, Vinicio Marchioni, Massimo Dapporto e Matteo Martari, nonché della stilista e bisnipote Nicoletta Spagnoli è stato delineato il profilo di un’imprenditrice molto avanti per la sua epoca come la Spagnoli, donna dalla personalità forte, fuori dagli schemi, capace di vedere più lontano degli altri e di inseguire i propri sogni con grande coraggio e forza d’animo. Sarà positivo il riscontro del pubblico di Rai Uno? Noi scommettiamo di sì!

Luisa Spagnoli sarà il titolo della fiction pronta a partire, il prossimo febbraio 2016, su Rai 1: si tratta per la verità di una miniserie dedicata all’omonima e celebre fondatrice degli store, nonché dal Bacio Perugina, che si è spenta il 21 settembre del 1935. Ad interpretarla il pubblico del primo canale nazionale troverà Luisa Ranieri, volto noto anche sul grande schermo per aver recitato in diversi film di Vanzina, Genovese, Neri Parenti e tanti alti. Lo scopo sarà proprio quello di raccontare la sua vita, sia personale che professionale, passando dal suo matrimonio con Annibale Spagnoli fino ad approdare alle sue creazioni più famose, quali appunto il marchio Luisa Spagnoli e il famoso cioccolatino amatissimo ancora oggi per il suo gusto e per le frasi che contiene. Non mancherà certo la storia d’amore con Giovanni Buitoni, di 14 anni più giovane di lei e figlio del socio con il quale lavorava dopo la prima guerra mondiale. Nel cast, oltre alla Ranieri, ci sarà anche Annibale Marchionni nel ruolo di Spagnoli: a completarlo troveremo anche Gian Marco Tognazzi, Matteo Martari, Elena Radionicich, Federica De Cola, Massimo Dapporto, Antonello Fassari, Brenno Placido, Simonetta Solder, Tatiana Lepore, Alessandro Marventi, Paola Ricca, Riccardo Leonelli e Franco Castellano. La regia della miniserie è stata affidata infine a Lodovico Gasparini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori