SANREMO 2016 / News: ecco la scenografia ufficiale della kermesse musicale (oggi, 29 gennaio 2016)

- La Redazione

Festival di Sanremo 2016, news 29 gennaio: gli Stafio hanno svelato su Facebook la copertina di “Un giorno mi dirai” il singolo con il quale la band tenterà di vincere la kermesse

carlo_conti_2
Carlo Conti

Vanno avanti ogni giorno che passa i lavori che ci avvicinano alla 66esima edizione del Festival di Sanremo 2016, ecco perché, nelle ultime ore sono apparse le foto ufficiali della nuova scenografia che interessa come sempre non solo gli addetti ai lavori ma anche il pubblico da casa. La nuova scenografia del Palcoscenico Ariston di Sanremo 2016 richiama un bellissimo fiore pronto a sbocciare ed è firmata da Riccardo Bocchini. Fiori e scale sono sempre stati alla base dell’architettura del Palcoscenico che ospiterà la kermesse italiana dal 9 al 13 febbraio 2016. “Lo sbocciare del fiore è rappresentato in maniera subliminale dall’apertura sull’asse orizzontale del sipario in ledwall prima concavo e poi convesso, e dall’apertura sull’asse verticale del sipario Kinetic polarizzato”, ha spiegato l’architetto nella nota ufficiale diffusa dalla Rai e, a dare maggiore risalto alla stessa ci penseranno i giochi di luce e la grafica che accompagneranno le serate del Festival. (Cliccate qui per visualizzare la fotografia su Twitter).

Il Festival di Sanremo 2016 si sta avvicinando e per i big in gara è il momento di promuovere i brani in gara e gli album che con essi intendono lanciare. Tra questi c’è anche Giovanni Caccamo, vincitore della scorsa edizione nella categoria Nuove proposte. Quest’anno Caccamo si presenterà sul palco con Deborah Iurato per provare a replicare il trionfo con il duetto “Via da qui”. Oggi il cantante ha svelato la tracklist dell’album a cui la canzone fa da apripista, “Non siamo soli”. L’artista ha infatti pubblicato il retro del disco su cui troviamo l’elenco delle tracce: oltre al duetto con la Iurato, salta all’occhio quello con Carmen Consoli sulle note di “Resta con me”. Clicca qui per scoprire tutti i brani in lista.

Il Festival di Sanremo 2016 è davvero alle porte, e per tutti gli artisti che si esibiranno sul palco dell’Ariston è impossibile non pensare agli ultimi preparativi e dettagli. Il pubblico, invece, è curioso di ascoltare i brani che porteranno in scena e di scoprire chi vincerà. I vincitori dell’anno scorso, il trio canoro de Il Volo, hanno rilasciato di recente un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni, dove spiegano gli ingredienti fondamentali per trionfare alla kermesse: “Un artista deve essere unico, non deve imitare nessuno” spiega Gianluca, mentre secondo Piero “Non bisogna confondersi nella massa né seguire le mode, ma fare il genere in cui si crede”. Infine Ignazio ha voluto aggiungere: “La vittoria va costruita prima della finale. Bisogna essere trasparenti con la gente. E non solo sul palco”. Ce la faranno i Big di quest’anno a seguire tutti questi consigli? Staremo a vedere chi se la caverà meglio…

Il palco dell’Ariston ospiterà il grande ritorno degli Stadio, in gara al Festival di Sanremo 2016. Il gruppo guidato da Gaetano Curreri gareggerà con “Un giorno mi dirai” il singolo che anticipa Miss Nostalgia, il nuovo album attesso per il 12 febbraio di quest’anno. Per la band si tratta della terza esperienza alla kermess canora dopo “due clamorosi ultimi posti meravigliosi che noi ricordiamo con grande affetto”, come ha raccontato Curreri ai microfoni della Rai. Ieri la band ha svelato la copertina di Un giorno mi dirai su Facebook, lanciando un “indovinello” sul paesaggio sfocato che s’intravede dietro al titolo del brano e al nome del gruppo: “Anteprima esclusiva per Voi! La copertina del singolo #ungiornomidirai” in gara a Sanremo 2016. Il countdown è partito, oggi siamo a -12. Cosa intravedete sullo sfondo della foto? Condividete e preparatevi a televotare! Non vediamo l’ora di farvi ascoltare #ungiornomidirai e tutto il nuovo album #missnostalgia. Buona serata!”. Tanti i commenti e ancora di più i “mi piace”, che in meno di mezz’ora sono stati oltre una cinquantina: clicca qui per vedere il post.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori