LA PROVA DEL CUOCO / Le ricette, puntata 4 gennaio 2016: la ciambella dei Re Magi, le crocchette di zucca e le crespelle pizzoccherate

- La Redazione

La prova del Cuoco è tornata regolarmente in onda su Rai 1: con il nuovo anno sono state presentare tante nuove ricette. Tra cui la ciambella dei Re Magi, tipico dolce spagnolo dell’Epifania

la-prova-del-cuoco
La prova del cuoco: estrazione di Lotteria Italia

Dopo una breve pausa natalizia, al via le nuove puntate de La Prova del Cuoco, fra l’allegria immutata di Antonella Clerici e dei partecipanti. Tante nuove ricette e consigli da parte dei cuochi, per ripartire alla grande, e pregustare l’ultima importante festa del periodo più magico dell’anno, l’Epifania. Dopo la presentazione cinematografica di una bella storia di amicizia, con protagonisti due beniamini dei bambini, Masha e Orso, l’atmosfera dello studio si è colorata di giallo e rosso; i colori della bandiera spagnola, della cucina caratteristica di David Povedilla, che ha preparato per noi un dolce tipico di Alicante, da realizzare in anticipo, vista la lunga lievitazione, e da cuocere in forno per trenta minuti a 180 gradi: la morbida Ciambella dei Re Magi. Un dolce dei ricordi, ideale per questo periodo, farcito con panna o crema chantilly, lucidato con sciroppo di zucchero e arricchito di bianca granella. La particolarità di questo dolce è racchiusa non tanto negli ingredienti utilizzati (farina, uova, zucchero, burro, lievito di birra, frutta candita), quanto nella sua storia e nella modalità con cui viene consumato durante un momento di festa. Per realizzarlo, infatti, è necessario munirsi di una coroncina di cartone, da apporre sulla ciambella come guarnizione finale, una fava secca, una statuina dei Re Magi, e tante sorpresine per bambini da nascondere fra il dolce e la farcia. Ovviamente, chi, mangiando la propria porzione, riuscirà a trovare il Re, sarà incoronato per tutta la durata della festa.

Dopo una golosissima ricetta spagnola, una ricetta molto italiana: le Crocchette di Zucca di Anna Moroni, servite fumanti su un letto di tenera insalatina. Per la loro realizzazione, Anna ha fatto cuocere in forno la zucca, per almeno un’ora e mezza. Dopo la cottura, l’ha spappolata e fatta insaporire in padella per dieci minuti con olio e scalogno (un’operazione necessaria, questa, non solo per conferire sapore alla zucca, ma soprattutto per asciugare la sua umidità). A questo punto, ha aggiunto farina e formaggio grattuggiato, ed ha formato le crocchette. All’interno di ognuna ha posto un pezzetto di gorgonzola, per poi passarle delicatamente nell’uovo sbattuto e nell’impanatura a base di farina di mandorle, farina bianca e grana. Anna ci ha vivamente consigliato di prestare attenzione alla fase di cottura: nel momento in cui le crocchette vengono fritte, infatti, è importantissimo aiutarsi con il mestolo forato, per evitare (per la presenza del grana) che si attacchino. 

La ricetta successiva l’ha presentata Sergio Barzetti: Crespelle pizzoccherate, realizzate con il classico impasto delle crepes, ma con farina di farro e di grano saraceno. Per il ripieno, mister Alloro ha utilizzato una farcia a base di pane raffermo, ammorbidito con panna fresca e latte, arricchito con sale, pepe e abbondante Casera, grattugiato finemente (un formaggio molto saporito, da sostituire eventualmente con la fontina). Una volta pronte le crespelle, Barzetti le ha arrotolate su stesse, tagliandole a metà, e adagiandole su una pirofila imburrata. A completare la preparazione, una colata di burro fuso aromatizzato ed un triangolo di Casera su ogni cannolo di crepes. Ottime da gustare con del Nebbiolo, forte e gentile.

Dopo le chicche di benessere di Evelina Flachi, ed il suo centrifugato depurativo a base di mele, finocchi, sedano e ananas, i cuochi, Ricchebono e Improta si sono sfidati a suon di piatti tutt’altro che light! Per il pomodoro rosso, ravioli con ripieno di castagne e gambuccio di crudo, e piccatine di vitello al marsala, con contorno di cavolini gratinati in besciamella al limone; per il peperone verde, carrozza di fior di latte con puntarelle saltate e colatura di alici, e crumble di cantucci con frutti di bosco e golosa salsa al limoncello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori