ENCLAVE/ Da oggi al cinema il film diretto da Goran Radovanović con Filip Subarić (27 ottobre 2016)

- La Redazione

Enclave, è il film che esce nella giornata di oggi, giovedì 27 ottobre 2016, nelle sale cinematografiche italiane. Diretto dal regista Goran Radovanovic con Filip Subaric, la trama

cinema
Immagine presa dal web

-? Enclave è un film di genere drammatico realizzato nel 2015 e prodotto in Serbia e in Germania. Diretto da Goran Radovanovic, il film è riuscito a ottenere un discreto successo, venendo persino incluso nella lista breve dei film la cui candidatura si avanzava alla nomination al premio Oscar per la miglior pellicola straniera. Tuttavia, in seguito ad alcuni eventi la candidatura è stata tolta e il film non è stato nominato al premio Oscar. Il 3 settembre del 2015 questo film è stato scelto per rappresentare la Serbia agli Oscar della lingua straniera. Il cast di attori è composto principalmente da interpreti di origine serba, ocome Filip Subaric, Denis Muric, Anica Dobra, Nebojša Glogovac, Nenad Jezdic e Miodrag Krivokapic. Il film è stato prodotto da Nico Hain, mentre la sceneggiatura è stata creata dalla mente dello stesso Goran Radovanovic, che ha diretto il film. La gestione delle musiche del film è stata affidata a Eleni Karaindrou e Irena Popovic. La casa di produzione che ha rilasciato il film è la Nama Filma. Il montaggio è stato gestito da Andrija Zafranovic. Le lingue originali sono il serbo e l’albanese, in quanto l’intera storia della pellicola ruota intorno al conflitto sviluppatosi nella città di Kosovo.

Il film è stato presentato il 19 marzo del 2015 e la sua durata è di circa 92 minuti. Secondo le recensioni degli spettatori che sono riusciti a guardare la pellicola in un’altra lingua, il film ha ottenuto 2,5 stelle su 5, posizionandosi così come un lavoro di qualità media. Sicuramente non si tratta di un film leggero da vedere, e non è sicuramente una pellicola adatta a tutti i gusti e alle persone di tutte le età. La storia, però, si rivela fondamentale per la comprensione della guerra e del suo dopogusto, lasciato nelle terre balcaniche. Il film non è stato scelto subito per rappresentare la Serbia, in quanto è stato ritenuto di non mostrare pellicole a sfondo drammatico sulla guerra serba o sullo sport. L’uscita in Italia, a quasi un anno di distanza dall’uscita in altri Stati, è dovuta a una troppo poca commercializzazione della pellicola e a una bassa appetibilità da parte del pubblico.

La trama del film ruota intorno alla vita degli serbi di Kosovo, localizzati in piccole comunità isolate chiamate, appunto, Enclaves. La storia si sviluppa in mezzo ai vari pericoli delle foreste serbe, ha degli accenni particolarmente drammatici e in alcuni punti può essere persino etichettata come appartenente a un film malavitoso. Raccontando le vicende delle persone di Kosovo che sono sopravvissute alla guerra balcanica, il film si concentra principalmente sulla storia di un ragazzo cresciuto selvaggiamente nelle foreste. Crescendo il ragazzo impara a conoscere la rivalità etnica tra i serbi e gli albanesi con le crudeltà che entrambi i gruppi etnici perpetrano gli uni ai danni degli altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori