CHE FUORI TEMPO CHE FA / Diretta e ospiti: il Rischiatutto di Nino Frassica, chiude Max Gazzè (Dopo Che tempo che fa oggi, 20 novembre 2016)

- La Redazione

Che tempo che fa e Che fuori tempo che fa, ospiti e anticipazioni e ospiti: Rai interpellata dall’Agcom per il mancato rispetto della par condicio referendaria (Puntata 20 novembre 2016)

matteo-renzi-che-tempo-che-fa-1
Matteo Renzi e Fabio Fazio

È il momento dell’intervista a Carlo Cracco: a Che fuori tempo che fa, lo chef italiano svela che da bambino sognava di entrare in seminario, perché amava frequentare gli ambienti della chiesa e faceva il chierichetto. Chiuso il sipario e gli interventi degli ospiti, è il momento di Rischiatutto, il super divertente momento che vede come protagonista Nino Frassica. Spazio al primo concorrente, il soluto personaggio che arriva in studio presentandosi come sfidante. Altro concorrente Riccardo Scamarcio, che si batterà per la vittoria del programma: prova pulsanti che non ci sono. “Materia vivente” Gigi Marzullo, prima domanda da 50 mila euro. alla fine del gioco il vincitore, naturalmente, è stato Riccardo Scamarcio. È il momento di Luciana Littizzetto, che entra per la parte conclusiva del programma. La comica torinese ha poi concluso il suo intervento con qualche battuta nei confronti di Salemme, Luca Parmitano e Rachele Bruni e una domanda a Gigi Marzullo. Si chiude con Max Gazzè che canta in studio.

Che fuori tempo che fa lascia spazio al cinema con “La cena di Natale” nei cinema il 24 novembre 2016, con Ricciardo Scamarcio e Laura Chiatti, ambientato a Polignano a Mare, in Puglia. L’attore di Andria racconta prima la trama della storia, con il suo personaggio Damiano. Dopo aver mostrato un video del film in anteprima, poi piccolo siparietto con Fabio Volo, che per il successo del suo programma “Untraditional”, serie in onda sul Nove, volerà a breve a New York. In uscita il libro di Carlo Cracco “È nato prima l’uovo o la farina” dice e svela gli 11 ingredienti irrinunciabili in cucina. Messo alla prova per indovinarli, Vincenzo Salemme non è riuscito ad azzeccarli tutti. In onda va poi un video riassuntivo di Hell’s Kitchen, programma di Carlo Cracco, in cui lo chef appare molto cattivo, estremamente severo come nel suo stile, visto anche a Masterchef. Un articolo su Cracco anche su Novella Bella, giornale diretto da Nino Frassica, che prende in giro il cuoco con delle battute divertenti.

In diretta a Che fuori tempo che fa viene mandato in onda un video che racconta la spedizione nello spazio di Luca Parmitano: il tenente colonnello dice che per affrontare una missione del genere serve una “curiosità universale” che ti dia la spinta e l’energia necessaria per una sfida così forte. Luca Parmitano ha affrontato un’esperienza davvero pazzesca, superando qualsiasi paura e timore di non vedere e vivere la vita con i più cari. Tornati sulla terra, si passa ad un altro ospite in studio: Max Gazzè, che un tour internazionale per festeggiare 20 anni di carriera. Il cantante è adesso alle prese con un’opera teatrale e farà un percorso per tutta Italia. Si passa poi a Rachele Bruni, argento nei 10km di nuoto a Rio de Janeiro, che racconta l’esperienza dell’Olimpiade 2016 e della squalifica all’atleta francese che le ha permesso di ottenere il secondo posto sul podio.

Ritorna in studio Fabio Fazio, dopo la fine della prima parte, per il secondo Che fuori tempo che fa, “lo studio più famoso della tv italiana”, come annuncia il conduttore ritornato in diretta dopo la pubblicità. Il primo ospite ad essere presentato è Nino Frassica, sempre al suo posto. Poi è la volta di un altro intramontabile, Gigi Marzullo, immancabile. Arrivano poi Fabio Volo, Max Gazzè, Carlo Cracco, Riccardo Scamarcio, Luca Zingaretti, Rachele Bruni, Luca Parmitano e l’attore Vincenzo Salemme. Si inizia subito con una domanda di Marzullo per Parmitano, che ha spiazzato tutti rispondendo alla domanda. Luca Parmitano, che si sta preparando per una gara di triathlon nel 2017 e ha fatto due spedizioni nello spazio. Ora Luca si sta preparando con un’allenamento sott’acqua, uno di quelli che si fa per prepararsi alla vita su un altro corpo celeste diverso della Terra, come può essere un pianeta come Marte o un satellite.

Ancora in studio Roberto Saviano per qualche minuto, lo scrittore a Che tempo che fa ha voluto lanciare dei bei messaggi di speranza e positivi ai ragazzi di Napoli. Il suo ultimo romanzo, “La paranza dei bambini”, è subito stato un successo. Terminato il suo intervento il momento che tutti aspettiamo con più entusiasmo: l’arrivo di Luciana Littizzetto che inizia subito con il suo stile pungente e super divertente. Lucianinia parte subito all’attacco: il primo ad essere nel suo mirino Bob Dylan con il dilemma del premio Nobel per la letteratura non ritirato ancora. La comica torinese non ha risparmiato nessuno: neanche Alvaro Soler, che a Luciana sembra interessare parecchio. Una battuta, inoltre, anche alle donne al volante, sempre denigrate da commenti e proverbi poco carini. Ultima notizia, la pubblicità dell’Enterogermina. Il programma, nella sua prima parte, si conclude con il saluto di Fazio e Littizzetto, che poi ritroveremo in Che fuori tempo che fa: questa sera ospiti del programma Giovanna Mezzogiorno, Luca Zingaretti, Riccardo Scamarcio Carlo Cracco, Luca Parmitano, Max Gazzè, Rachele Bruni, Vincenzo Salemme, Nino Frassica, Gigi Marzullo, Fabio Volo e la stessa Luciana Littizzetto.

Annunciato già prima del break pubblicitario, a Che tempo che fa arriva Roberto Saviano. Il suo nuovo lavoro letterario, “La paranza dei bambini”, è un libro che torna a parlare di criminalità: i personaggi protagonisti e lo stesso titolo traggono ispirazione da un’omonima inchiesta a Napoli dei pm Woodcock e De Falco. Code infinite per lui fuori dalle librerie: il romanzo è vero e proprio successo. Il significato del termine “Paranza” è quello delle piccole imbarcazioni che escono al buio. Il conduttore chiede al suo ospite di parlare a 360° de “La paranza dei bambini”, raccontando nel dettaglio le storie, i significati e l’obiettivo di questa narrazione. Naturalmente l’occasione è anche non solo per parlare del libro in sé, ma anche dell’atmosfera che gli adolescenti e i giovani vivono a Napoli, con riferimenti anche a importanti fattori psicologici e sociologici che non devono essere ignorati.

Dopo aver cantato i suoi successi del 2015 e 2016 “El Mismo Sol”, “Sofia” e “Libre”, Alvaro Soler parla della sua musica a Che tempo che fa e con Fabio Fazio presenta i suoi prossimi appuntamenti e concerti. Appena tornati di nuovo in studio dalla pubblicità è il momento del segretario della Lega Nord Matteo Salvini: subito, come da aspettarsi, un commento sulle elezioni americane con la vittoria di Donald Trump e la sconfitta del partito democratico con Hillary Clinton. Salvini è contento dei risultati americani, e sostiene Trump così come Putin e Le Pen in Francia. Successivamente parola alla politica, con il punto di vista di Matteo Sialvini in merito al Referendum Costituzionale, a questioni economiche italiane e alla potenza Europa. La posizione di Matteo Salvini è abbastanza chiara, così come quella di tutto il centro-destra. Spazio alla politica con tutte le questioni più tecniche riguardo anche l’organizzazione dei partiti dell’opposizione.

Il primo ospite nello studio di Che tempo che fa Chesley Sullenberger, il comandante pilota d’aerei che il giorno 15 gennaio del 2009 è diventato un vero e proprio eroe, salvando 155 passeggeri del suo aereo di linea volo US Airways 1549 ammarando sul fiume Hudson a New York a causa di un’avaria ad entrambi i motori. Il comandante, intervistato da Fabio Fazio, ha raccontato i dettagli di quella terribile giornata di 7 anni fa. La storia ha ispirato il film “SULLY”, di Clint Eastwood con Tom Hanks e Laura Linney, al cinema dal 1 dicembre 2016. L’ospite risponde con molta emozione alle domande di Fazio, riportando alla mante i ricordi di quella giornata così dura e dell’impresa che è riuscito a portare a termine. Dopo aver raccontato la storia del comandante Sullenberger è tempo di musica: presentato da Filippa, in studio arriva Alvaro Soler, re di queste estati con “El Mismo Sol”, “Sofia” e “Libre” che canta sul palco accompagnato dal pubblico.

Saranno ancora una volta tantissimi gli ospiti di Fabio Fazio a Che tempo che fa e Che Fuori tempo che fa negli appuntamenti di oggi, domenica 20 novembre 2016. Si comincia alle 20.00 con lo scrittore Roberto Saviano, il cantante e giudice di X Factor Alvaro Soler, il pilota d’aerei Chesley Sullenberger e il leader della Lega Nord Matteo Salvini. Al fianco di Fazio ritroveremo la bellissima Filippa Lagerback e la mitica Luciana Littizzetto. Al grande tavolo di Che fuori tempo che fa, in onda dalle 21.30, siederanno invece Giovanna Mezzogiorno, Luca Zingaretti, Riccardo Scamarcio Carlo Cracco, Luca Parmitano, Max Gazzè, Rachele Bruni, Vincenzo Salemme, Nino Frassica, Gigi Marzullo, Fabio Volo e Luciana Littizzetto. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Che fuori tempo che fa e Che tempo che fa sintonizzandovi su Rai Tre, potrete seguire il programma anche in diretta streaming sul sito di Raiplay.it, cliccando qui. Fabio Fazio annuncia l’arrivo di un vero e proprio “eroe”, chi sarà? Si siederà sulla poltrona accanto al conduttore: il personaggio di cui stiamo parlando è Chesley Sullenberger, che il 15 gennaio del 2009 ha salvato 155 passeggeri del suo aereo di linea ammarando sul fiume Hudson a New York. Eccolo in studio. 

Ed è proprio Matteo Salvini l’ospite per il fronte del no al referendum che sarà presente alla trasmissione di Fabio Fazio, Che tempo che fa. Lo ha fatto sapere proprio il Segretario della Lega: “Felice di essere domenica prossima a Che tempo che fa. Ringrazio Fabio Fazio per l’invito”. Matteo Salvini è uno dei più attivi antagonisti al premier Matteo Renzi per quanto riguarda il referendum costituzionale che si terrà in Italia il prossimo 4 dicembre. Il Segretario della Lega non è nuovo alle ospitate televisive, anzi: proprio recentemente è stato ospite a Porta a Porta, dove si è scontrato con la ministra Maria Elena Boschi, Carlo Padoan e Carlo Calenda sulle ragioni del sì e del no. Oggetto dello scontro soprattutto la riforma del Titolo V che riguarda le Regioni e le competenze concorrenti ed esclusive cosa che, secondo Matteo Salvini, dà troppi poteri al Governo nazionale guidato dal Partito democratico e da Matteo Renzi.

Luca Zingaretti, l’amatissimo volto de Il commissario Montalbano, è attualmente a teatro con “The Pride”, un dramma scritto dall’inglese Alexi Kaye Campbell, che porta in scena due storie distinte, ognuna con gli stessi tre attori in campo, che vestono chiaramente due ruoli diversi e assolutamente scollegati tra loro. “Me l’ha proposto la traduttrice Monica Capuani” ha raccontato Zingaretti in esclusiva a Il Giorno, quando gli è stato chiesto da dove sia nata l’idea di adottare proprio l’opera di Campbell “sottolineandomi come fosse un testo magnifico che stava avendo ottimi riscontri ma che in Italia nessuno si era ancora deciso a fare. E questo per due motivi principali: il primo è che non c’è un reale ruolo da protagonista; il secondo è che si parla anche di omosessualità e si vede che questa cosa non convince tutti. Inutile dirle che appena l’ho letto ne sono rimasto folgorato”. Più tardi, Luca Zingaretti sarà in scena come ospite nello studio di Fabio Fazio a Che fuori tempo che fa, su Rai 3: sarà l’occasione per raccontare altri dettagli?

Fabio Fazio, nella puntata di Che tempo che fa in programma oggi – domenica 20 novembre 2016 – sul piccolo schermo di Rai 3, accoglierà in studio anche il giudice di X Factor 10, Alvaro Soler. Il cantante spagnolo, in una lunga intervista rilasciata a Repubblica, ha raccontato come è prendere i panni del giudice al talent show: Soler ha ammesso che è in grado di dare una bella scarica di adrenalina. “Sì, certo, perché non vuoi che accada nulla di sbagliato. Ma io penso che se arrivi alla puntata con tutti preparato per ben, hai lavorato tanto e sei sicuro, non c’è problema. È vero, c’è la tv, le pause, le regole del gioco. Ma sto imparando. Alla prima puntata la tensione era enorme, Manuel ed io dovevamo prendere le misure, capire come tutto funzionava. Ma ogni volta va meglio: quello che mi interessa” ha aggiunto ancora !è avere delle buone idee, e ne ho un paio per le prossime puntate, e lavorare bene con le band e arrivare a presentarle con il rispetto che meritano”. Che altro racconterà, più tardi, nello studio del terzo canale nazionale?

Ancora doppio appuntamento oggi, domenica 20 novembre 2016, sul piccolo schermo di Rai 3 con il programma di attualità guidato da Fabio Fazio. In fascia di access prime time prenderà infatti il via una nuova puntata di Che tempo che fa, seguita come sempre da un nuovo appuntamento con Che fuori tempo che fa. Ci sarà spazio per lo sport, e anche per la musica – grazie alle presenza in studio di Max Gazzè – ma non rimarrà esclusa neanche la cucina. Il conduttore accoglierà infatti in studio il celebre chef Carlo Cracco. Cracco, al momento, è impegnato sul piccolo schermo di Sky Uno con la terza edizione di Hell’s Kitchen Italia, che la prossima settimana andrà in scena con la finalissima. Quest’ospitata sarà anche un’ottima occasione per lo chef di raccontare del suo nuovo libro – nei negozi dallo scorso 10 novembre 2016 – intitolato “È nato prima l’uomo o la farina?”,e contenente 60 nuove ricette e diversi capitoli dedicati ad alcuni degli ingredienti fondamentali in cucina. L’appuntamento è per le 21.30 circa sul terzo canale nazionale.

Fabio Fazio è stato interpellato dall’Agcom in relazione al programma da lui condotto, Che tempo che fa: il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni ha chiesto alla Rai di comunicargli, entro massimo 24 ore, la lista dei prossimi ospiti della trasmissione. Il caso è esploso dopo le proteste scoppiate in seguito alla presenza a Che tempo che fa del premier Matteo Renzi, che è andato da Fabio Fazio a promuovere le ragioni del sì al referendum costituzionale cui i cittadini sono chiamati a votare il 4 dicembre prossimo. Secondo l’Agcom ci sarebbero seri rischi che la par condicio referendaria non venga rispettata anche se, fa sapere il programma, nella prossima puntata sarà presente un esponente del fronte per il no. Inizialmente non si sapeva chi fosse, anche se in molti credevano si trattasse del Segretario della Lega, Matteo Salvini, che ha una visibilità pari in questo momento a quello di Renzi.

Uno dei primi a scagliarsi contro il presunto mancato rispetto della par condicio in Rai è il Movimento 5 Stelle, che dice di aver ricevuto un ricatto per Che Tempo che fa: i vertici Rai, infatti, avrebbero chiesto in maniera inderogabile o Beppe Grillo o Davide Casaleggio in studio. “Un aut aut assurdo” ha detto Roberto FicoLa Rai si è interfacciata con diverse voci del no al fine di individuarne una per il riequilibrio della presenza di Renzi. C’è stato anche un contatto con il Movimento 5 Stelle, la principale forza di opposizione, che, a seguito di contatti con i responsabili del programma, ha ricevuto una risposta assurda. Un aut aut. Era già accaduto nel 2015. La Rai sarebbe infatti disposta a ospitare, per il riequilibrio, Beppe Grillo o Davide Casaleggio, che si occupano di aspetti del Movimento che non hanno direttamente a che fare con l’attività parlamentare e che, come si sa bene, non avrebbero mai accettato“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori