UNTRADITIONAL / Anticipazioni e diretta puntata 23 novembre: Fabio Volo e Francesco Renga, un momento di felicità

- La Redazione

Untraditional, terza puntata: Fabio Volo accetterà di interpretare Pinocchio per la Rai? Le parole dello scrittore sulla serie, quali ospiti ci saranno oggi, 23 novembre 2016?

Untraditional_Fabio_Volo_r439_FB
Untraditional

Fabio Volo è tornato a Brescia e, dopo i momenti deludenti con la famiglia, i conoscenti e i presunti amici che puntano al selfie commerciale con Volo (per pubblicizzare negozi e locali) o a farsi “raccomandare”, il suo punto d’arrivo (e di partenza) è Francesco Renga, seduto al tavolino di un bar. Francesco Renga e Fabio Volo ricordano i vecchi tempi andati, tra le feste e i momenti di “adrenalina”. Sulla pagina Facebook ufficiale, il cantante avvisa tutti i fan di non perdere la puntata di “Untraditional” che lo vede protagonista. I due ritrovano il loro momento di “autenticità” in un “hobby” che li legava da bambini: suonare i campanelli e scappare prima che qualcuno risponda. “Suonare i campanelli e scappare! da morire! Bello vedere i posti di tutti i giorni così!” commenta qualcuno sempre su Facebook, mentre qualcun altro: “I miei due bresciani preferiti”. Con questo momento di felicità autentica, Volo può finalmente tornare a Milano e riprendere il proprio progetto.

Fabio Volo, in giro per Brescia, inanella una serie di incontri deludenti con amici, conoscenti e sconosciuti. Intanto chiama Raimondo e si fa procurare un’auto nuova, visto che la sua (con la fiancata rovinata) è inutilizzabile. Fabio Volo incontra Nino Frassica e prova a confidargli il proprio disagio nel vedere amici e parenti che non parlano direttamente con lui ma con l’idea che hanno di lui. Ma nessuno sembra volerlo ascoltare e l’autore si trova immerso in una sorta di malinconia della provincia. Anche il suo amico Ettore ha deciso che vuole fare l’imitatore e chiede a Fabio una “spintarella” per andare da Fabio Fazio. Infine l’incontro con Renga, al tavolino di un bar in centro. Il cantante chiede a Volo la sua fissazione per New York, “Io non potrei mai mollare Brescia, ti ricordi che serate?”. I due si scambiano anche qualche ricordo sulle sostanze stupefacenti che erano soliti assumere.

Nella puntata del 23 novembre di “Untradtional” troviamo Fabio Volo alle prese con la serie che sta disperatamente cercando di vendere. Per prendersi una pausa di riflessione dopo diversi rifiuti, Volo va a rifugiarsi nella sua Brescia dove ritrova la mamma con cui sfogarsi e soprattutto la zia, che ha bisogno di 30.000 per curarsi con la chemioterapia. A casa della zia, il conduttore ritrova il vecchio gatto, Silvano, ucciso, imbalsamato e riposto su una mensola in salotto. Volo si rende conto che a essere malato è il gatto e non la zia. Poco dopo, in un parcheggio, Fabio ha uno scontro con una disabile che ha parcheggiato in un posto regular e, su invito del conduttore a spostarla, lo insulta. A casa della mamma, Fabio ritrova la propria ex fidanzata che parla con l’ex suocera e litiga con entrambe perché non è sicuro di voler versare i 30.000 per la chemio del gatto. In più il conduttore, dopo il diverbio con la disabile, si trova la macchina rigata.

Il 23 novembre su Nove è in onda la terza puntata del mockumentary di Fabio Volo, “Untraditional”. La serie segue le vicende di Fabio Volo, scrittore, sceneggiatore, attore e conduttore radiofonico bresciano, che cerca di farsi produrre una serie TV romantica, sulla storia d’amore che è sbocciata a New York. Tra i vari personaggi che scorrono a fianco a Volo, due sono fissi: due saranno le presenze fisse: Johanna Hauksdottir, la compagna islandese di Volo, e il suo manager, Raimondo (Marco Mazzi). Nel quinto episodio vedremo Fabio alle prese con la Rai e con Carlo Freccero, che gli ha proposto di provare a realizzare un Pinocchio immerso nella modernità digitale dei giorni nostri. Non c’è possibilità per Volo, a quanto pare, di vedere prodotta la propria serie. Il frustrato autore torna a Brescia dalla famiglia, dove trova un’atmosfera familiare e ritrova gli amici, tra cui il cantautore Francesco Renga.

Come ogni mercoledì Fabio Volo ricorda l’appuntamento di oggi con la sua serie, Untraditional, in onda su Nove: “Mosso, rimosso Appuntamento a questa sera con una nuova puntata di Untraditional su canale NOVE alle 21.15 #untraditional #fabiovololaserie”. Lo scrittore e attore lo fa con un video che ci mostra Volo nella serie mentre parla al suo psicologo di sogni molto particolari chiedendo spiegazione sul perché determinata pratica sembri ricorrente anche nella sua vita. Per lo psicologo la risposta è molto semplice: si tratta di un problema di “rimozione”. Clicca qui per vedere il video che ha conquistato oltre 200 like in un’ora. Come ogni settimana Fabio Volo torna anche questo mercoledì, 23 novembre 2016, su Nove con due nuovi episodi di Untraditional, la serie tv da lui ideata e interpretata. Al fianco di Fabio Volo, che interpreta sé stesso, troveremo anche stasera tante guest star. Uno dei nomi lo ha stesso Volo nelle scorse ore con una foto pubblicata su Facebook: “Domani untraditional . Una nuova puntata. Renga con noi. Canale 9 alle 21. Grazie ragazzi non ci aspettavamo tutto questo affetto. Ciao ciao”. Nello scatto ammiriamo Fabio e Francesco Renga  mentre ridono  felici appoggiati a un albero: di cosa stavano parlando? Lo scopriremo stasera nei nuovi episodi di Untraditional. Clicca qui per vedere la foto.

Untraditional è pronta a sbarcare nuovamente sul Nove: la serie di Fabio Volo andrà in scena con il terzo appuntamento in prime time, e l’attesa dei fans – che fin da subito hanno apprezzato il prodotto che mischia realtà e fantasia – è trepidante. Riuscirà Fabio portare a termine il suo sogno, dopo il rifiuto di Sky? La Rai ha accettato, ma a quanto sembra dovrà vestirsi da Pinocchio: al suo fianco, ci saranno ancora la moglie Johanna e il suo fidato agente, e grazie anche a qualche indizio proveniente dai social network, forse scopriremo chi altri è pronto a fare capolino sul piccolo schermo. Qualche giorno fa è stato il compleanno del regista che ha aiutato Volo in questo progetto, e per l’occasione lo scrittore ha scritto un lungo messaggio su Instagram: “Il ragazzo in questo si chiama Gianluca @leuzzigianluca. È il regista della serie e oggi è il suo compleanno. Con lui negli ultimi due anni ho fatto lunghe camminate. Abbiamo parlato per ore perché insieme volevano realizzare questo sogno. UNtraditional l’ho scritta io ma l’abbiamo creata insieme perché senza di lui non ci sarei riuscito non ce l’avrei fatta. Ci abbiamo creduto fino in fondo e anche se abbiamo fatto molti errori siamo contenti e soddisfatti per come è uscita e soprattutto nel vedere che sta piacendo tanto…”. Pronti a scoprire che cosa succederà nei nuovi episodi? Clicca qui per vedere il post di Fabio Volo direttamente dalla sua pagina Instagram ufficiale.

Il primo episodio della seconda puntata di Untraditional, andato in onda la settimana scorsa, si intitola The Voice e comincia come al solito con l’appuntamento radiofonico con il Volo del Mattino, su Radio DeeJay, in cui Fabio intervista personaggi famosi. L’ospite di quest’oggi è Emma Marrone che a tratti sembra un po’ distratta perché sente di continuo una voce che le dice delle cose alquanto starne. A volte le ordina di cantare e altre esprime giudizi sulle persone con le quali sta parlando e questa volta tocca proprio a Volo, appellato in una maniera non molto carina dalla voce, come ad esempio che sta invecchiando malissimo, che è ingrassato e che il suo progetto non andrà in porto. Terminato il lavoro alla radio, Fabio decide di passare un po’ di tempo al parco con il suo bambino, mentre Johanna, la sua compagna, è impegnata a fare la spesa al supermercato. Durante la sua passeggiata viene più volte bloccato, la prima volta da una strana fan che gli propone una storia per il suo prossimo libro, la seconda è invece Paola Ghezzi, sua ex fidanzata e diventata poi il suo tormento, visto che se la ritrova ovunque. Dopo essere stato un po’ in compagnia di un suo collega della radio, Fabio decide chiamare un ristorante sotto casa per prenotare un tavolo per due dove incontrare Roberto Vecchioni per proporgli un progetto che ha il fine di riavvicinare i giovani alla lettura. Prima di ora di pranzo però decide di andare ad allenarsi in palestra dove incontra l’avvenente Melita Toniolo che non perde occasione per avvicinarsi a lui e metterlo in difficoltà con il suo corpo procace. Finalmente è arrivata l’ora di incontrare Vecchioni ed il suo agente Raimondo gli ha chiesto di partecipare, ed è stata proprio la sua presenza a non fare andare in porto il progetto di Fabio e far scappare il cantautore italiano. Nel secondo episodio, si comincia con un sogno che sembra quasi un incubo, Fabio circondato da belle donne a letto che vogliono approfittarsi di lui. Questo sogno viene interrotto dalla telefonata di Raimondo che gli ricorda dell’incontro che hanno con i vertici della RAI. Dopo una fugace colazione con la sua compagna Johanna, Fabio raggiunge il suo agente che intanto lo sta aspettando sotto casa. Dopo un breve tragitto in auto i due arrivano in RAI dove incontrano l’autore televisivo Carlo Freccero e due suoi assistenti, tra cui una vecchia conoscenza “amorosa” di Fabio, la segretaria Katia, che non vede l’ora di vendicarsi per essere stata sedotta ed abbandonata. Freccero comincia a riempire di complimenti Fabio e parla molto bene del suo progetto, definendo contemporaneo, puntuale, straordinario, ma c’è un piccolo problema. In cambio della realizzazione della sua serie ambientata a New York, Fabio dovrebbe interpretare Pinocchio nella nuova fiction targata RAI e ideata proprio da Freccero. Si tratta di un Pinocchio 2.0, una cosa diversa, social, al quale Max Pezzali ha deciso di regalare la colonna sonora. Il suo agente sembra essere d’accordo ma Fabio ha qualche dubbio a riguardo e si allontana dall’ufficio per pensarci perché gli sembra un ricatto e non sa se accettare o meno. A questo punto si insinua nella sua testa un quesito: si tratta di un ricatto o di un compromesso? Decide di parlarne anche anche nella trasmissione condotta da Lilly Gruber, Otto e Mezzo, in cui è ospite. Pur con molto rammarico Fabio accetta e si presenta per fare le prove delle spettacolo ma vestito da Pinocchio, si guarda allo specchio, e gli scende una lacrima, riuscirà a resistere o deciderà di rinunciare?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori