UNTRADITIONAL/ Anticipazioni e diretta prima puntata: l’intervento di Vasco Rossi e la sua massima di vita (con Fabio Volo oggi, 9 novembre)

- La Redazione

Untraditional, anticipazioni puntata 9 novembre 2016: sul Nove la serie comedy in cui Fabio Volo interpreta se stesso, con cameo di personaggi famosi. In bilico tra realtà e fantasia

Untraditional_Fabio_Volo_r439_FB
Untraditional

Dopo la morte improvvisa di Massimo Boldi ad Untraditional la situazione torna al punto di partenza, con Luca, Paolo, Fabio e Raimondo riuniti intorno al letto del “cipollino”. “Sono sotto choc”, confida Fabio Volo al suo amico Raimondo. Quest’ultimo gli dice che Massimo è stato il Keith Richards italiano, cosa a cui Volo non crede. Lo scrittore si è dimenticato di chiamare la compagna per dirle che non sarebbe andato a pranzo con lei. “Conviene vivere una vita più spericolata o una più regolare e tranquilla? Tu hai trovato il senso della vita?” chiede Fabio Volo a Vasco Rossi. Quest’ultimo lo incoraggia a divertirsi, dandogli una risposta abbastanza emblematica. Così lo speaker di Radio Deejay si compra la tanto sognata, fin da bambino, due ruote e gira a bordo di essa per la città di Milano, felice e spensierato. Fino a quando non vede la portiera di un furgoncino aprirsi e fa un incidente, volando a terra. La puntata si conclude con Volo sconsolato che ritorna a casa.

Dopo la morte improvvisa di Massimo Boldi ad Untraditional la situazione torna al punto di partenza, con Luca, Paolo, Fabio e Raimondo riuniti intorno al letto del “cipollino”. “Sono sotto choc”, confida Fabio Volo al suo amico Raimondo. Quest’ultimo gli dice che Massimo è stato il Keith Richards italiano, cosa a cui Volo non crede. Lo scrittore si è dimenticato di chiamare la compagna per dirle che non sarebbe andato a pranzo con lei. “Conviene vivere una vita più spericolata o una più regolare e tranquilla? Tu hai trovato il senso della vita?” chiede Fabio Volo a Vasco Rossi. Quest’ultimo lo incoraggia a divertirsi, dandogli una risposta abbastanza emblematica. Così lo speaker di Radio Deejay si compra la tanto sognata, fin da bambino, due ruote e gira a bordo di essa per la città di Milano, felice e spensierato. Fino a quando non vede la portiera di un furgoncino aprirsi e fa un incidente, volando a terra. La puntata si conclude con Volo sconsolato che ritorna a casa.

Al ritorno dalla pubblicità a Untraditional la situazione è come l’avevamo lasciata: Luca, Paolo, Fabio Volo e Raimondo radunati vicino al letto di Massimo Boldi. Fabio ripensa poi ad un momento in cui ha incontrato la compagna Johanna, confidandole tutte le sue preoccupazioni e ansie. La ragazza gli dice di rilassarsi e di pensare a quello che ha nel presente. La donna poi gli aveva anche detto di aver avuto un rapporto con due uomini di colore la sera prima di incontrare lui. Ritornando alla realtà Fabio Volo è andato a sedersi nella sala d’aspetto dove cerca di parlare con il suo agente del momento in cui è morto il padre e del timore di non avergli dimostrato abbastanza l’amore che provava per lui; Raimondo però non lo ascolta e ride per altro. Anche Paola va a trovare Massimo Boldi in ospedale e di nuovo prende da parte Fabio. L’agente annuncia allo scrittore che Sky ha rifiutato di produrre la sua serie per mancanza di budget. Massimo Boldi si sveglia e chiede di parlare da solo con Fabio; gli dice che lui è un ragazzo d’oro, dal cuore buono e che non deve farsi fregare dal personaggio di Fabio Volo. Dopo queste parole Massimo Boldi muore.

Il secondo episodio della nuova serie tv di Fabio Volo Untraditional si intitola “Il Keith Richards italiano”. Raimondo e Fabio sono a farsi un massaggio e parlano del nuovo libro di Volo. Il percorso relax dei due continua poi in una piscina, dove invece l’argomento si sposta sulla serie tv romantica ambientata a New York a cui Fabio Volo sembra tenere molto. Una chiamata improvvisa all’agente costringe i due ad uscire dalla piscina: Massimo Boldi è in ospedale e rischia di non farcela. Raimondo vuole correre subito da lui, mentre Fabio dice di avere un pranzo con la compagna Johanna. Scopre però che il telefono con cui ha parlato l’agente in realtà non funziona. Quest’ultimo poi, quando vede Luca e Paolo in televisione intervistati per il malore di Massimo Boldi, esprime il suo disprezzo per i due comici. L’agente dice poi a Fabio Volo di inventarsi, e raccontarlo alle televisioni, il fatto che Boldi abbia inventato il soprannome “cipollino” quando ha visto lui per la prima volta. Raimondo e Fabio arrivano all’ospedale e, insieme a Luca e Paolo, si radunano attorno al capezzale di Massimo Boldi.

Fabio Volo in Untraditional va poi da un suo amico regista a cui chiede se sia meglio avere un sogno e tenerlo vivo oppure se invece sia meglio provare semplicemente un profondo senso di gratitudine per ciò che si ha. Volo torna quindi a casa dove la moglie gli mostra una preoccupante macchia di umido e muffa; i due però pensano alla serata del compleanno della moglie e vanno a cena in un romantico ristorante di Milano. Delle fans di Fabio gli chiedono poi di fare dei selfie; mentre sono seduti a tavola la coppia ricorda l’ultima volta in cui sono usciti a cena da soli. Inizia così un flashback in cui si vedono i due a New York, seduti su una panchina, che stanno parlando del fatto che Johanna, prima di mettersi con Fabio, sia stata sposata per un paio d’anni con una donna. Tornando al presente, proprio mentre la moglie sta per spegnere la candela sulla torta, lo staff del ristorante chiede a Fabio l’ennesimo selfie. Volo cerca di farsi perdonare dalla compagna per la continua intrusione di persone durante la cena portandola in un romantico posto dove c’è Giuliano Sangiorgi a suonare e cantare solo per loro. La vasectomia fatta però la mattina dà qualche problema alla voce del cantante, creando una simpatica gag. Tony Dallara chiude poi il primo episodio, riprendendo la gag precedente di Giuliano Sangiorgi.

Untraditional vede un Fabio Volo impegnato in una passeggiata al parco con il cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi. I due parlano della cena a sorpresa che Volo ha organizzato per la compagna Johanna. Fabio Volo incontra poi il suo agente, impegnato a dialogare con un venditore ambulante. Raimondo dice di aver ricevuto una chiamata da Sky e che lo vogliono incontrare. L’agente ha parlato anche con Linus, che ha proposto allo scrittore un contratto triennale a Radio Deejay. La giornata prosegue dal dermatologo, da cui Fabio Volo si reca per il controllo di un neo. Lì incontra le Donatella. Divertente e imbarazzante la scena del controllo alla prostata, con tanto di selfie con i dermatologi della struttura, da cui Volo però se ne va parecchio infastidito. Fabio viene poi stalkerato dalla ex fidanzata Paola Iezzi, che continua a insistere per tornare con lo scrittore. Arriva la sera e Fabio Volo è all’incontro per intervistare Quentin Tarantino con cui ha un breve ma apparentemente producente scambio di battute dove però Tarantino chiede anche del sangue all’interno della puntata, cosa che non viene accettata dall’agente Raimondo.

Al via il primo episodio di Untraditional, intitolato “Come un mare senza pesci”, della nuova serie sul Nove che vede come protagonista lo scrittore e attore Fabio Volo. Il programma inizia nella città di New York, con delle suggestive immagini della metropoli e una narrazione in terza persona con la voce di Fabio Volo in sottofondo. La storia comincia con il protagonista che lavora in un bar italiano dove entra una donna, la cui bellezza folgora subito l’uomo. La donna dimentica distrattamente l’agenda al bar e Fabio la insegue per riportargliela; i due così finalmente si conoscono e si parlano e alla fine l’uomo ottiene il numero di lei. La realtà è che quella che è appena stata raccontata è una serie televisiva romantica realizzata da Fabio Volo e che lui propone al suo agente, Raimondo. Quest’ultimo lo rimprovera scherzosamente, dandogli dello “scoiattolo con le ghiande in bocca”, per il cappellino che Volo indossa; l’agente alla fine decide di produrre la serie in Italia. L’agente dice poi allo scrittore di aver chiamato Paolo Sorrentino che si è dichiarato disposto a produrre tutta la serie. Mentre camminano per Milano i due incontrano Selvaggia Lucarelli, che si dimostra molto interessata all’agente. Quest’ultimo però l’ha sempre rifiutata perché è una madre; quando Volo gli dice che la Lucarelli ha partorito con il cesareo l’agente sembra invece ripensarci. Dice poi di aver chiamato Fabio Fazio, proponendogli che Volo intervisti il regista Quentin Tarantino che l’indomani sarebbe stato in città. Cogliendo l’occasione lo scrittore dovrebbe anche proporre a Tarantino di produrre il primo episodio della sua serie. Compare sulla scena anche la compagna di Fabio Volo, Johanna Hauksdottir, in occasione del giorno del suo compleanno. Nella sua quotidianità Fabio Volo si reca al lavoro, a Radio Deejay dove fa lo speaker e conduttore. In studio c’è anche l’attrice Stefania Rocca che confessa all’uomo di essere stata un tempo attratta da lui.

C’è tanta attesa sul web per l’esordio della nuova serie tv di Fabio Volo, Untraditional. Lo scrittore de “La strada verso casa” ha provato a cimentarsi in questa nuova esperienza che si propone come un qualcosa di originale e diverso rispetto alle classiche serie televisive. Da quando ha fatto l’annuncio sulla sua pagina Facebook l’attore e conduttore radiofonico ha ricevuto il sostegno caloroso dei suoi fans, entusiasti dell’iniziativa e pronti a dargli sostegno. Ma si sa, Fabio Volo è uno dei personaggi del panorama artistico italiano che da sempre ha fatto discutere. Sono in molti a ritenerlo troppo sopravvalutato per le sue capacità e il suo talento e a non nutrire alcuna simpatia per lui. Dopo la foto di questa mattina postata sul suo account di Instagram poi – in cui sono state accostate una pagina di giornale che parlava di Untraditional e una che presentava le fotografie della Clinton e di Trump – gli haters di Volo si sono fatti sentire ancora di più. C’è chi si è scandalizzato per l’accostamento fatto e chi ritiene che Fabio Volo una persona pesante, forse l’unico fra i tre. L’account Twitter di Fabio Volo annuncia invece il suo incontro con la rockstar Vasco Rossi e l’interpretazione di quest’ultimo sul cosa sia per lui l’Untraditional.

Nove ci propone questa sera le prime due puntate di Untraditional, la serie scritta e interpretata da Fabio Volo in cui lo showman e scrittore interpreta proprio sè stesso. Un video pubblicato sulla pagina di Volo poco fa ci mostra una scena tratta dalla serie. Il protagonista sta affrontando una seduta dallo psicologo e gli racconta che tutti sembrano avercela con lui. Il terapista procede quindi descrivendo la terapia da attuare: “Dobbiamo lavorare sulla sua scarsa autostima. Leggo qui le cose che mi ha detto l’ultima volta che ci siamo visti. È scontato, banale, ripetitivo, di una noia mortale”. Volo però gli fa notare di non aver mai detto quelle cose di sè stesso e allo psicologo tocca correggersi: “Scusi mi sembrava un virgolettato e invece no, erano appunti miei”. Clicca qui per vedere il video.

Debutta stasera su Nove Untraditional, la serie tv ideata, scritta e interpretata da Fabio Volo. La serie girata tra Milano e New York ci racconta gli sforzi dello stesso Fabio Volo per per realizzare un proprio progetto televisivo che gli consentirebbe di trasferirsi con tutta la famiglia a New York. Nel corso delle nove puntate sono tanti i vip a recitare al fianco del protagonista e tra questi c’è la stessa moglie di Volo, Jhoanna. Una delle guest star che il pubblico non vede certamente l’ora di ammirare nella serie tv è Vasco Rossi, che vediamo ritratto con Volo in una foto comparsa ieri su una fanpage del rocker Zocca per ricordare l’appuntamento di oggi su Nove: “UNTRADITIONAL..VASCO E FABIO VOLO..Tra poco sapremo finalmente che cosa facevano insieme Vasco e Fabio Volo..Domani su Canale 9 Untraditional!..parte la fiction ideata e interpretata da Fabio Volo che …nella seconda puntata (in onda domani sera dopo la prima..) ha coinvolto in un cameo anche Vasco!!..”. Clicca qui per vedere lo scatto.

Sono davvero tantissimi i vip di casa nostra che hanno partecipato alle riprese di Untraditional, la serie ideata e interpretata da Fabio Volo che debutta oggi su Nove: Quentin Tarantino, Maria De Filippi, Vasco Rossi, Lilli Gruber, Carlo Freccero, Gianluca Vialli, Adriano Galliani, Emma Marrone, Roberto Saviano, Pif, il direttore di Chi Alfonso Signorini, Cristina Parodi, Max Pezzali, Giuliano Sangiorgi, Tony Dallara, Massimo Boldi, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, Rudi Zerbi, Marco D’Amore, Silvio Muccino, Valentina Lodovini, Martina Colombari, Saturnino, Nek, Matilde Gioli, Roberto Vecchioni, Stefania Rocca, Benedetta Parodi e Fabio Caressa, Francesco Mandelli, Selvaggia Lucarelli e Max Giusti. In questo lungo elenco non compare il nome di Gianni Morandi anche se non pare del tutto casuale che proprio oggi il cantante abbia voluto pubblicare su Facebook una foto con Volo: “9 novembre. Doppio autoscatto con Fabio Volo”. Ritroveremo anche lui nella serie o ci toccherà aspettare una seconda stagione? Clicca qui per vedere la foto.

In “Untraditional”, la serie ideata e interpretata da Fabio Volo che debutta oggi su Nove, ha recitato anche Selvaggia Lucarelli. La blogger ed opinionista tv ha presentato così sulla sua pagina Facebook la serie girata tra Milano e New York: “Ci siamo anche io (e il mio parto cesareo) nella prima puntata di “Untraditional”, la nuova serie di e con Fabio Volo. (ed anche Quentin Tarantino, Giuliano Sangiorgi, Stefania Rocca e qualche altra simpatica guest). Ecco online il primo episodio. Vi consiglio di guardarlo prima di sparare la cartuccia dei pregiudizi su Volo perché fa ridere ed è coraggiosamente, politicamente scorretto”. Clicca qui per vedere il post di Selvaggia Lucarelli e i primi commenti alla serie tv di Fabio Volo che racconta la vita di un giovane uomo in eterno equilibrio tra vita professionale e privata.

Fabio Volo nei panni di se stesso: è questa la proposta di Untraditional, la serie che è pronta a sbarcare oggi – mercoledì 9 novembre 2016 – sul piccolo schermo del Nove con il primo dei nove episodi in programma. Sarà una sorta di viaggio, che mischierà abilmente la realtà con elementi di fantasia, inserendo dei tempi cinematografici e anche diversi protagonisti che hanno accettato di apparire in cameo, come il regista Quentin Tarantino e il cantante Vasco Rossi. “Il progetto è nato due anni fa come web series con episodi da 10 minuti. Quando ho capito che serviva più spazio” ha raccontato lo scrittore all’ANSA “è nato l’accordo con Discovery, che mi dava libertà su un canale flessibile e contemporaneo come il Nove: mi sono concesso il lusso di fare una cosa come volevo, con i tempio che volevo, una serie che mi piacerebbe guardare”. Le puntate avranno quale tono divertente, frizzate e politicamente scorretto e sono state girate tra Milano, New York e Brescia. La regia è stata affidata a Giualuca Leuzzi, alla sua prima esperienza ufficiale.

Fabio Volo, nella serie Untraditional pronta a sbarcare sul Nove, interpreterà se stesso: in un’intervista esclusiva rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni ha svelato qualche dettaglio in più in merito al lavoro he lo vedrà protagonista per ben nove appuntamenti. “È una comedy dove c’è un mix tra realtà e fantasia, lo scopo è lo stesso, ridere. Nel mondo ce ne sono tante di queste ‘come’ dove un personaggio famoso interpreta se stesso” ha spiegato, in riferimento al format che ha scelto di portare in scena, per poi soffermarsi sugli argomenti che la serie tratterà “Ci sono io, Fabio Volo, che ho scritto una serie tv ambientata a New York e sto cercando un produttore. Così vado in Rai, da Sky e Mediaset nella speranza che qualcuno la compri”. Lo scrittore ha anche specificato quali saranno gli altri personaggi protagonisti della serie: “La mia compagna e il mio agente, rapprendano i miei due mondi, la famiglia e il lavoro. Poi c’è il tecnico della radio e Paola Iezzi, che fa una mia ex fidanzata un po’ stalker. Oltre a tanti cambi…”, si legge infatti su Tv Sorrisi e Canzoni. Curiosi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori