NCIS – Unità Anticrimine 12 / Anticipazioni dell’11 e 4 dicembre: Gibbs si prepara a lasciare tutto nelle mani del team?

- La Redazione

NCIS – Unità anticrimine 12, anticipazioni del 4 dicembre 2016, su Rai 2. L’omicidio di un sottufficiale porta DiNozzo ad indagare sulla sua mentore dell’Accademia. E’ lui l’assassino?

ncis_gibbs_facebook
NCIS - Unità anticrimine

Torneranno su Rai Due anche settimana prossima. La puntata che verrà trasmessa alle 21.00 di domenica 11 dicembre 2016 è la quindicesima di questa dodicesima stagione. Nell’episodio intitolato “Si volta pagina” vedremo la squadra sospettare che ci sia la vendetta del nemico di Gibbs dietro a un’esplosione avvenuta a un summit sul terrorismo globale. Gibbs deciderà però di lasciare l’indagine al team per andare ad aiutare Fornell, la cui vita è stata sconvolta dal recente assassinio della moglie. L’episodio, scritto da Scott Williams, è stato diretto da Bethany Rooney. La puntata è andata in onda in prima tv USA nel febbraio del 2015 per poi arrivare su Rai Due il 20 settembre dello stesso anno.

Nella prima serata di oggi, domenica 4 dicembre 2016, Rai 2 trasmetterà un episodio di NCIS – Unità anticrimine 12. Sarà la quattordicesima, dal titolo “Il corpo d’onore“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: l’NCIS indaga sulla morte di un ufficiale della Marina, Eric Kutzler (Andy Favreau), che risulta sposato con un agente di sicurezza. Sulle prime, la squadra indaga sul marito, Vince Armstrong (Alano Miller), per via della sua espulsione precedente dalla Marina. Il soldato, tuttavia, rivela di aver ricevuto delle pressioni perché se ne andasse, per via della sua omosessualità. Nel frattempo, la moglie di Palmer (Brian Dietzen) chiede l’aiuto degli agenti perché distraggano il marito, troppo apprensivo riguardo alla sua salute. Più tardi, la donna entra in travaglio e Palmer ha bisogno di uno scossone di Gibbs (Mark Harmon) per ritornare alla realtà. La squadra invece risale ad un ex soldato che in passato aveva avuto degli scontri con la vittima. L’ufficiale rivela tuttavia di essere stato salvato da Kutzler, durante una missione in Afghanistan, mentre Vance (Rocky Carroll) informa Gibbs che Hollis Mann (Susanna Thompson) farà parte delle indagini per via di una medaglia d’onore che sarebbe dovuta andare all’ufficiale morto. La donna nota subito che Gibbs è diverso, ma anche se DiNozzo (Michael Weatherly) le chiede di intercedere per scoprire come sta, non crede che potrà avvicinarsi più di tanto. Scopre invece che in passato Kutzler era già stato proposto per una medaglia d’onore, ma che il caso era stato insabbiato. Sempre più convinti che si tratti di un crimine d’odio, Hollis e Gibbs scoprono che chi ha fatto sparire i documenti è l’Ammiragio Xavier Meade (Keith Sellon-Wright). Il Marine cerca di attribuire tutto ad una disattenzione sul lavoro, ma Hollis riesce a dimostrare che ha cercato di boicottare la vittima per via della sua omosessualità. Nel frattempo, Ducky (David McCallum) nota l’assenza di qualsiasi tipo di farmaco nel corpo di Kutzler, un particolare strano se si considera che in seguito al suo gesto eroico, con cui ha salvato due commilitoni, aveva riportato delle ferite importanti. Gibbs capisce che il militare ha scelto di sentire il dolore per via del suo senso di colpa per non aver salvato le altre persone presenti in Afghanistan. DiNozzo e McGee (Sean Murray) risalgono invece di nuovo a Davis Riley (Chris Coy), ma l’ex militare si accascia a terra di fronte a loro. Gibbs si presenta all’ospedale in cui è ricoverato Riley e scopre che prima della sua morte, Katzler lo aveva sorpreso ad assumere di nuovo delle droghe. Si erano incontrati poco prima del delitto e teme che in seguito l’ufficiale abbia affrontato chi gli forniva la droga, Mat Jebson (Will Green), un ragazzo che sta all’accoglienza e che ha ucciso Kutzler perché non lo denunciasse. La squadra si riunisce più tardi per conoscere la figlia di Palmer, che rivela di averla voluta chiamare come la madre di Ducky.

Elle e Jake ritornano dalle vacanze, perché annoiati. DiNozzo e McGee sospettano che ci siano dei problemi nella coppia, ma vengono interrotti dall’arrivo di un caso. Un militare è stato ritrovato morto nei boschi e DiNozzo nota subito che il suo anello appartiene all’Accademia militare che ha frequentato da adolescente. Identificano quindi la vittima come Wallis, scomparso quattro giorni prima in seguito ad una chiamata arrivata dai dormitori della scuola. DiNozzo vorrebbe non partecipare all’indagine, ma Gibbs lo convince a fare retromarcia. Intanto, Abby pulisce la foto che Wallis teneva stretta in una mano al momento del delitto, ma DiNozzo riconosce solo la divisa che indossa la ragazza, sempre della Ramilton. Quest’ultima viene riconosciuta da Turner, il rettore della scuola e vecchio mentore di DiNozzo. Riferisce che si tratta di una studentessa che si è uccisa dieci giorni prima e che Wallis era il suo supervisore. Più tardi, DiNozzo ed Elle scoprono da un amico della vittima che Wallis e Christina avevano una relazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori