NICOLE KIDMAN/ L’attrice australiana ospite di Carlo Conti: Una donna semplice (Festival di Sanremo 2016, seconda serata 10 febbraio)

- La Redazione

Nicole Kidman, l’attrice australiana è tra i super ospiti che saliranno sul palcoscenico dell’Ariston per questa seconda serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo 2016.

kidman_r439
Nicole Kidman - Foto: InfoPhoto

Nicole Kidman è stato il super-ospite della giornata al Festival di Sanremo 2016. Ha parlato anche della sua carriera sul palco del Teatro Ariston: “Chi sono gli eroi? Mio padre è uno scienziato e ne ho interpretata una a cui non veniva riconosciuto il suo contributo nella scoperta del dna. Devo dire che loro sono gli eroi spesso non riconosciuti nel mondo, quelli che portano queste innovazioni. Credo che troviamo dentro di noi qualcosa che in fondo abbiamo in comune con i personaggi che interpretiamo. Nella mia carriera mi è interessato esplorare diverse psicologie, entrare nella mente di questi personaggi e così ci si lega agli altri. E’ una vera gioia per me poter continuare a lavorare come attrice. Ho due bambine di cinque e sette anni che già mostrano di voler diventare attrici. E’ splendido vedere come inscenano già ora delle piccole recite. Nessun bambino deve fermare mai la sua fantasia. Mio marito? Sono arrivata in hotel e c’era un mazzo di fiori con un foglietto scritto a mano, pensavo fossero tuoi Carlo invece era mio marito come ogni volta in ogni hotel io vada”.

Il palco del Teatro Ariston per il Festival Sanremo 2016 ha l’onore di avere come ospite la bellissima attrice australiana Nicole Kidman. E’ meravigliosa e semplice nel suo abito nero che è talmente lungo che tiene con una mano. In uno splendido italiano chiede al presentatore Conti in cima alla scalinata: “Carlo vieni a prendermi?”. La Kidman è davvero meravigliosa e si accomoda al centro del palco, dove sono stati posizionati due sgabelli. Inizia un’intervista davvero interessante con una donna colta e che ha fatto la storia del cinema americano. La donna sottolinea subito: “Non ho l’impressione che il mondo si fermi quando arrivo io. Amo l’Italia da quando avevo diciassette anni, torno sempre davvero molto volentieri ed è bellissimo essere qui. Non ero mai venuta a Sanremo prima, ma la mia città preferita è Firenze. Amo anche Roma però”. Carlo Conti mostra poi sugli schermi del palco il francobollo commemorativo fatto in Australia, la star: “Mia mamma ha comprato praticamente tutti i francobolli che sono stati stampati. Se ne volete uno dovete chiamare mia mamma”. Le tre canzoni della sua playlist sono ”Heroes” di David Bowie.

L’arrivo di Nicole Kidman sul palco del Festival di Sanremo 2016 è stato confermato da poco dall’ufficio stampa della Rai. Poco prima delle 23:00 assisteremo ad una delle entrate più attese dell’evento musicale e su cui molti italiani si stanno preparando fin da ora. Sono numerosi i tweet dei fans che la citano e non solo per esprimere la propria ammirazione per l’attrice. Viene anche sottolineato il collegamento fra Nicole Kidman e le Unioni Civili, argomento ampiamente discusso nel nostro Paese negli ultimi giorni. Infatti anche l’attrice ha avuto una figlia grazie alla tecnica dell’utero in affitto. L’evento viene sfruttato dai telespettatori accaniti che non cessano di ricordare che non si deve criticare solo Elton John per lo spot a favore delle madri surrogate. “Pure Nicole Kidman ha avuto una figlia con la maternità surrogata, ma si critica solo Elton John. E’ che possano ricorrervi i gay che irrita”; “Poi dite alla Meloni che anche la Kidman sarà ospite a Sanremo. E che anche la Kidman ha una figlia nata da una maternità surrogata”. 

In questa seconda serata del Festival di Sanremo, l’attrice di origini australiane Nicole Kidman sarà ospite del padrone di casa Carlo Conti. La Kidman calpesterà il glorioso e storico suolo dell’Ariston quale superospite. Una star di Hollywood con un passato in Italia quando era diventata un’affermata top model. In una recente intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, la Kidman ha voluto ricordare le passeggiate fatte tra Firenze e Roma, la passione per la musica di un grande maestro qual è Ennio Morricone. La Kidman ha parlato della propria passione in generale della musica evidenziando come “quando con Naomi Watts eravamo pazze per il ballo e le rockband” senza dimenticare il fatto che ha sposato un musicista del calibro di Keith Urban.

Questa sera, mercoledì 10 febbraio 2016, c’è la seconda serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo per la conduzione di Carlo Conti che si avvale della preziosa collaborazione di Madelina Ghenea, Virginia Raffaele e Gabriel Garko. Una seconda serata nella quale ci sono in programma tante sorprese e soprattutto tanti ospiti tra cui la famosissima attrice australiana Nicole Kidman.

Nicole Kidman è una delle più famose e apprezzate attrici cinematografiche degli ultimi 25 anni. L’artista è nata a Honolulu (Hawaii) nel 1967, ma essendo di origini australiane possiede il doppio passaporto, ovvero quello degli Stati Uniti e dell’Australia. Dopo aver partecipato da giovanissima ad alcune soap opera in Australia, la Kidman si trasferisce in Italia per intraprendere la carriera di modella (è alta infatti 1.80). Oltre a sfilare nel ‘Bel Paese’ la ragazza viene ingaggiata anche per alcune piccole parti in film per la tv. La permanenza in Italia per Nicole Kidman dura dal 1987 al 1989, anno in cui decise di risiedere negli Stati Uniti con il preciso scopo di sfondare a Hollywood. La 22enne attrice australiana viene ingaggiata dal regista Phillip Noyce (anche lui australiano trapiantato negli Usa) per il film ‘Ore 10: calma piatta’ con star del calibro di Sam Neill e Billy Zane. La pellicola ebbe un notevole successo di pubblico e di critica e il debutto di Nicole Kidman come attrice in un film drammatico fu sottolineato positivamente dalla stampa specializzata. Dopo questo lungometraggio la strada per la giovane attrice apparve subito spianata. Fu chiamata da Tony Scott per ‘Giorni di tuono’ nel 1990 a fianco di Tom Cruise e Robert Duvall, mentre l’anno seguente l’attrice recitò con Dustin Hoffman nel gangster-movie ‘Billy Bathgate’ del regista Robert Benton. A soli 24 anni Nicole Kidman aveva definitivamente conquistato Hollywood diventando una delle attrice più richieste e versatili degli studios californiani. Le successive scelte dell’attrice furono molto oculate come l’epico western ‘Cuori ribelli’ di Ron Howard (1992) sempre con Tom Cruise che era diventato anche suo marito, o il thriller ‘Malice’ (1993) di Harold Becker e il complesso ‘Da morire’ (1995) di Gus Van Sant. L’affascinante superstar partecipa anche a ‘Batman forever’ (1995) con Val Kilmer e Tommy Lee Jones. La celebrazione definitiva del grande talento di Nicole Kidman avviene con il suggestivo affresco ottocentesco ‘Ritratto di signora’ (1996) della regista neozelandese Jane Champion. In questo grande film la Kidman dimostra un enorme talento recitativo di registro drammatico. Il successivo passo in avanti per la carriera di Nicole Kidman fu la partecipazione insieme al marito Tom Cruise all’attesissimo nuovo lavoro di Stanley Kubrick: ‘Eye wide Shut’ uscito nel 1999. L’attrice australiana è ora considerata da Hollywood come la più importante star, capace di sfornare un successo dopo l’altro. Nel nuovo secolo partecipa a film come ‘Moulin Rouge’ (2001), l’horror ‘The Others’ (2001) e nel 2002 vinse l’Oscar come miglior attrice protagonista per ‘The Hours’. Le ultime interpretazioni di Nicole Kidman sono ‘Grace di Monaco’ (2014), ‘Strangerland’ (2015), ‘Queen of the desert’ (2015) e ‘Il segreto dei suoi occhi’.

Nicole Kidman è stata sposata con Tom Cruise dal 1990 al 2001. Nel corso della loro relazione hanno adottato due bambini: Isabella Jane (nata nel 1992) e Connor Anthony (nato nel 1995). Dal 2006 è sposata con il cantautore Keith Urban. La coppia ha avuto due figlie: Sunday Rose, nata nel 2008 e Faith Margaret, nata tramite madre surrogata nel 2010.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori