BONES 10 / Anticipazioni del 25 febbraio 2016: nasce Seeley, il figlio di Sweets!

- La Redazione

Bones 10, anticipazioni della puntata di oggi, giovedì 25 febbraio 2016, in onda su Top Crime in prima visione TV. Il dove eravamo rimasti con il riassunto dell’episodio precedente. 

bones-7
Bones

Questa sera, giovedì 25 febbraio 2016, Top Crime trasmetterà nella sua prima serata due nuovi episodi di Bones 10, in prima visione TV. Le puntate che andranno in onda sono la settima e l’ottava, dal titolo “Orrore al parco giochi” e “L’enigma del cadavere”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: La Brennan (Emily Deschanel) e tutti gli scienziati del Jeffersonian intervengono ad un convegno in cui poco dopo scoppia un incendio. L’unica vittima presente viene attribuita all’evento, ma il team stabilisce che la morte è avvenuta prima. Angela (Michaela Conlin) la identifica come Leona Saunders (Amy Davidson), una scienziata con cui Hodgins (T.J. Thyne) aveva litigato durante la conferenza. L’arma del delitto è un coltello da cucina e Booth (David Boreanaz) ferma un addetto poco prima che esca. L’impronta della suola di Malik Farris (Keston John) combacia con quella trovata sulla scena del crimine ed il mucchio di soldi che possiede non gioca a suo favore. L’uomo è anche un ex detenuto ed afferma di aver trovato la Saunders già morta, ma era dovuto fuggire per via dei propri precedenti. Più tardi, Cam (Tamara Taylor) trova un cerotto sulla vittima che riporta il DNA di Hodgins. Lo scienziato avrebbe un movente, ma il suo interrogatorio è solo formale. Il contenuto dello stomaco della vittima porta invece verso il direttore del convegno, ma l’uomo riporta un’altra storia. Lui e la Saunders avevano una relazione, ma prima di lei stava con la Tess Brown (Nora Dunn) che non gli ha mai perdonato il tradimento. Intanto, Wendell (Michael Grant Terry) lascia il Jeffersonian per fare delle cure, ma non torna all’orario convenuto. Hodgins si concentra sull’innesco dell’incendio e scopre che l’assassino ha usato un accelerante, riuscendo così a crearsi un finto alibi. Nel frattempo, Booth riesce a trovare Wendell e l’assistente gli rivela che ha saputo che una persona del suo gruppo di cure è morta. La Brennan riesce a trovare delle tracce di un particolare tipo di gomma che corrispondono ad un’invenzione di Aldus Carter (Gabriel Tigerman). L’uomo confessa che aveva una relazione con la Saunders e che aveva scoperto che voleva sottrargli la sua creazione, decidendo quindi di ucciderla. A caso chiuso, la Brennan può finalmente partecipare al convegno come relatrice, ottenendo molto successo. Cam e Arastoo (Pej Vahdat) si confrontano sul tema del matrimonio e scoprono che non sono entrambi d’accordo sul grande passo. Poco dopo, il team viene chiamato su una scena del crimine in cui è stato ritrovato il corpo di una donna asiatica in forte stato di decomposizione. Arastoo è ansioso di avere l’opinione della Brennan sulla sua tesi, ma con sua grande sorpresa non viene accettata. Hodgins trova l’orologio della vittima che porta il team verso Sandra Zins (Phyllis Logan) e la donna riconosce la propria domestica Teresa dalla ricostruzione facciale. Intanto, Cam cerca di convicere Brennan ad accettare la tesi di Arastoo, ma non ottiene nulla. Il capo della vittima riferisce a Booth che la donna gli aveva confidato di aver ricevuto delle avance da un cliente, mentre Arastoo scopre che la donna è stata violentata. Quando Arastoo viene informato che Cam ha parlato con la Brennan, la affronta anche sulla questione del matrimonio. Quella sera, Aubrey (John Boyd) e Booth cercano di parlare di nuovo con Victor Lee (François Chau), il capo della vittima, e si insospettiscono del suo comportamento. Sotto ad una botola trovano una decina di donne cinesi che l’uomo sfrutta come schiave. Angela riesce a ricostruire una foto che la vittima teneva con se e risale a Sung Dae Park (Scott Ly). L’uomo ha ucciso il padre della donna in passato, ma rivela che lo ha fatto per impedire che la picchiasse ancora. Ore dopo, Angela trova un collegamento fra la tratta degli schiavi e Sandra Zins che ha anche procurato l’avvocato a Lee. Bones invece scopre che l’arma del delitto è un attrezzo per la manicure, un particolare che rimanda verso una delle altre schiave. Tammy (Leann Lei) riferisce che la donna era solita uscire di nascosto per vedere Sung e che un giorno Lee l’aveva scoperta. L’uomo aveva minacciato di uccidere le famiglie delle schiave e per questo lei aveva dovuto fermarla.

Il team viene chiamato per indagare su alcuni resti di un broker ritrovati al di sotto di una giostra del parco giochi. Le ricerche si dirigono verso una società da miliardi di dollari e molto presto il principale sospettato diventa il capo della vittima. Con il passare delle ore, il team del Jeffersonian scopre anche alcuni fatti incriminanti che riguardano invece la vittima. Questo particolare tipo di indagine sposta l’attenzione verso la vita privata di Aubrey. Il padre infatti era stato accusato di alcune azioni illegali in Borsa e aveva abbandonato la famiglia, lasciando l’agente quando aveva solo 13 anni. La Brennan e Booth, invece, iniziano ad avere dei contrasti quando Christine inizia a dire le parolacce.

Il cadavere di un uomo viene trovato all’interno di un edificio ed in decomposizione avanzata a causa di un acido. La vittima viene identificata grazie ad un importante intervento chirurgico a cui si era sottoposto. Il team scopre quindi che l’uomo è l’autore dei cruciverba pubblicati sui quotidiani e che la moglie lo aveva allontanato da casa dopo perché era dedito al gioco. La vittima usava giocare spesso al gioco d’azzardo online, ma il team fa un altro tipo di scoperta. Uno dei colleghi dell’uomo potrebbe aver sfruttato il suo nome per pubblicare un cruciverba ed ottenere quel successo che non aveva mai raggiunto. Intanto, Daisy dà alla luce il figlio di Sweets, dopo essersi pentita di aver scelto Valentina come coach per il parto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori