C’ERA UNA VOLTA/ Once upon a time 4, anticipazioni puntata 5 febbraio 2016: cosa lega Emma e Sarah Fisher?

- La Redazione

C’era una volta, Once upon a time 4, anticipazioni puntata 5 febbraio 2016: Emma ricorda il periodo vissuto in orfanotrofio. Cosa lega Sarah Fisher a Emma?

once-upon-a-time
C'era una volta 5, Once upon a time 5

Questa sera, venerdì 5 febbraio, su Rai 4 andrà in onda il quinto ed il sesto episodio di C’era una volta 4, dal titolo “Lo specchio rotto” e “Affari di famiglia”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa. L’Apprendista Stregone (Timothy Webber) è un potente mago che ha il compito di proteggere uno scrigno dalla brama del Signore Oscuro. L’uomo vive ai confini di un bosco ed è lì che deve recarsi Anna (Elizabeth Lail). La principessa, giunta alla Foresta Incantata ha fatto la conoscenza di Tremotino, che con l’inganno le ha estorto la promessa di aiutarla contro l’apprendista. La ragazza deve somministrare all’uomo un veleno ma all’ultimo si tira indietro. In realtà quello nelle mani di Anna era un antidoto e l’apprendista si trasforma in un topo. Grazie alle lacrime di Anna, Tremotino può completare una potente pozione che gli permetterà di mettere le mani sullo scrigno. L’Oscuro mette le mani su un misterioso cappello ma Anna decisa a fargliela pagare s’impadronisce del suo pugnale e torna ad Arandelle con l’oggetto misterioso. Nel presente, Emma è sempre sulle tracce della Regina delle Nevi e Uncino per distrarla le chiede un appuntamento. I due escono insieme ufficialmente per la prima volta ma il pirata vuole essere all’altezza e chiede a Mister Gold di ridargli la sua mano. Gold inganna Uncino facendogli credere di essere tornato cattivo e lo costringe ad aiutarlo in una missione segreta. Con l’aiuto di una scopa volante Gold e Uncino arrivano nella casa dell’Apprendista ai confini di Storybrooke e con la magia del cappello Gold imprigiona l’uomo. Intanto nella biblioteca comunale Belle, Emilie de Ravin, fa la conoscenza di Will Scarlet, che in qualche modo sembra essere legato alla fiaba di Alice nel paese delle meraviglie. Alla stazione di polizia Elsa e David scoprono che Sarah Fisher non è arrivata a Storybrooke con la magia, la donna viveva già in città. Nel finale Henry per metter in atto il suo piano di trovare l’Autore decide di diventare l’apprendista del nonno al negozio.

Emma scopre qualcosa sul suo passato durante il periodo nell’orfanotrofio e l’amicizia con una ragazza di nome Lily. Elsa continuerà la sua ricerca di Anna mentre la Regina delle Nevi si alleerà con una vecchia conoscenza di Regina per mettere in atto il suo misterioso piano. Emma e tutti gli abitanti di Storybrooke saranno in pericolo per colpa di un soldato di ghiaccio creato dalla strega ma Elsa riuscirà ad aiutarli iniziando a conquistare la fiducia di tutti. Infine si scoprirà cosa lega Sarah Fisher ad Emma.

La Regina Colette e Belle vengono attaccate dagli Orchi mentre si trovano in biblioteca. La ragazza sopravvive ma la memoria, a causa del trauma, rimane compromessa. Nel tentativo di chiedere aiuto ai Troll, Belle incontra Anna che scopre di avere un’altra zia, Helga. Belle invece raggiunge il rifugio della Regina delle Nevi e trova lo specchio che riflette la sua natura oscura. Dopo qualche dubbio sulle proprie colpe, Belle capisce quale è il segreto dell’oggetto magico e l’intento di Ingrid, decisa ad eliminare Storybrooke. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori