JUNIOR MASTERCHEF ITALIA 2016 / Ed. 3, le pagelle della prima puntata. Il pubblico promuove i 16 piccoli aspiranti chef

- La Redazione

Junior Masterchef Italia 2016: edizione 3, prima puntata in onda il 10 marzo su Sky Uno: diretta, anticipazioni, giudici e concorrenti. Tutte le novità della nuova stagione.

junior_masterchef_italia_3_R439
I giudici di Junior Masterchef Italia

La prima puntata di Junior Masterchef è andata in onda promuovendo sedici bambini che continueranno la corsa al titolo finale. A giudicare i piccoli chef sono Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e la new entry Gennaro Esposito. Junior Masterchef Italia piace al pubblico che ha apprezzato il talent e i giudizi dei giudici, trovandolo imparziali rispetto a quanto successo a Masterchef Italia. “Giusti i giudizi almeno coi bambini, buono l’inserimento dello chef Esposito e grandissimi i piccoli cuochi, simpaticissimi. Guglielmo penso che sarà il mio preferito perchè è simpaticissimo, ma tutti gli altri sono genuini, non ne ho visto uno presuntuosino. Sarà una bella edizione”, “Bellissimo vedere la commozione negli occhi di questi bambini Guglielmo numero uno!”, “Ragazzi siete meravigliosi i concorrenti più grandi dovrebbero prendere esempio da voi in fatto di simpatia!!”, scrive il popolo del web.

L’esordio della terza edizione di Junior Masterchef Italia avvenuto ieri su Sky Uno HD non ha deluso le aspettative, presentando quaranta bravissimi talenti decisi a realizzare il loro sogno. Solo sedici di essi hanno superato la difficile prova in darsena a Milano e, successivamente, si sono dati da fare nella creazione del cavallo di battaglia in cucina. I fortunati che potranno accedere alla fase finale del programma sono Gaia, Gabriele, Emanuela, Nicolò, Hansika, Rodolfo, Beatrice, Stefania, Matteo Galasso, Guglielmo, Aisha, Lorenzo, Francesco, Camilla, Chiara, Simone. v L’episodio di ieri di Junior Masterchef Italia ha messo in mostra dei bellissimi e bravissimi bambini che hanno dato il meglio di sé per realizzare il loro sogno culinario. Voto 10 a tutti loro, sia per l’impegno che per la determinazione. Sebbene solo in 16 abbiano superato la selezione, anche gli eliminati possono dirsi soddisfatti di essere arrivati fino a questa fase, scelti tra migliaia di aspiranti cuochi. Se i bambini sono quindi promossi con il massimo dei voti, è giusto essere un po’ più severi con i giudici che certo non hanno rinunciato a qualche critica nei confronti dei concorrenti. Voto 8 alla new entry Gennaro Esposito (chiudendo gli occhi sembrava di sentire la voce di Antonino Canavacciuolo), che ha saputo prendere molto seriamente il suo nuovo ruolo, dispensando consigli e simpatia. Voto 7 ad Alessandro Borghese, che ce l’ha messa tutta ad essere gentile ma non sempre è riuscito a trovare lati positivi ai piatti proposti dai bambini. Voto 6 a Bruno Barbieri, apparso severo in svariate occasioni durante le quali ha criticato i soliti ‘mappazzoni’. Tutti promossi comunque per una prima puntata che ha entusiasmato e fa ben sperare in merito ad una nuova bellissima edizione di Junior Masterchef Italia.

La difficile prova è ormai terminata e i giudici si preparano a proclamare i nomi dei sedici bambini che si sono messi in mostra, dimostrando di avere creatività e passione per la cucina. La teca contenente il grembiule bianco si apre solo per sedici di loro, causando qualche delusione per gli eliminati. I fortunati sedici aspiranti chef che possono accedere alla fase finale del programma sono Gaia, Gabriele, Emanuela, Nicolò, Hansika, Rodolfo, Beatrice, Stefania, Matteo Galasso, Guglielmo, Aisha, Lorenzo, Francesco, Camilla, Chiara, Simone. Per loro la soddisfazione è tanta, confermata da urla di gioia e abbracci. Chi invece non potrà proseguire, si dice comunque pronto a determinato a non abbandonare il sogno di diventare un cuoco. I giudici ricordano ai qualificati che dalla prossima settimana si farà sul serio, poi salutano ed escono dallo studio. La seconda puntata di Junior Masterchef Italia andrà in onda su Sky Uno giovedì 17 marzo, dalle ore 21,10.

In studio gli aspiranti chef devono preparare un piatto che aiuti i giudici a capire chi sia davvero il concorrente. Possono quindi lavorare in piena libertà, prendendo qualsiasi ingrediente in dispensa, cercando di dare il meglio di sé per fare colpo su Barbieri, Borghese ed Esposito. Hanno novanta minuti di tempo per preparare il loro cavallo di battaglia. Ci riusciranno? Guglielmo è impegnato in un piatto ‘politico’ con le polpette dei colori della bandiera italiana, Aisha si dedica agli arrosti di tacchino. Il tempo sta per scadere, è iniziato il conto alla rovescia… Su le mani! E’ il momento degli assaggi: complimenti per Aisha, Nicolò, Gaia, Beatrice, Emanuela, Francesca e Lorenzo. Non sono tuttavia mancate le critiche per diversi bambini, confermando come non sia facile conquistare l’ambito grembiule bianco.

Sorpresa per i giovani aspiranti chef che, dopo avere creato la loro mayonese, scoprono che la prova deve ancora iniziare. Devono, infatti, creare un piatto stupendo a base di pollo e degli ingredienti che possono scegliere tra i tanti proposti dai giudici. Hanno solo un’ora per cucinare, ce la faranno? Qualcuno perde il controllo come il piccolo Matteo, in molti si trovano in difficoltà ma non c’è tempo da perdere, è il momento di impiattare. I bambini portano le loro creazioni davanti ai giudici: i complimenti non mancano, così come qualche critica soprattutto per le porzioni troppo grandi. I giudici si riuniscono e devono decidere chi può passare alla fase successiva, il nome dei fortunati viene scritto su una busta chiusa. Quando viene aperta, molti possono gioire, per altri invece c’è spazio solo per una grande delusione. Superata questa prima difficile prova, i bambini entrano in studio dove li aspetta un nuovo difficile esame.

Dopo avere rivissuto l’emozione del vincitore dello scorso anno, la prima puntata di Junior Masterchef Italia si apre con la presentazione dei giudici: ai confermatissimi Bruno Barbieri e Alessandro Borghese si aggiunge la new entry Gennaro Esposito, al posto di Lidia Bastianich. Quaranta giovani chef raggiungono la darsena di Milano dove inizieranno il viaggio che porterà solo uno di loro a diventare il prossimo Junior Masterchef Italiano. Proprio lo chef Esposito, arrivato in barca, pretende dai ragazzi carattere e determinazione, indispensabili per poter avere una chance nel mondo della cucina. La preoccupazione non manca ma il premio, cioè il grembiule bianco di Junior Masterchef, riempie i bambini di entusiasmo. La prima prova prevede una mini Mistery Box contenente alcune uova per preparare una perfetta mayonese, rigorosamente fatta a mano in soli quindici minuti. Chi di loro riuscirà a superare il primo ostacolo?

Mancano solo pochi minuti alla prima puntata della terza edizione di Junior Masterchef Italia, il programma che avrà il difficile compito di sostituire la versione dedicata agli adulti conclusasi con la finalissima della scorsa settimana (ottenendo ascolti record per Sky Uno HD). Solo gli abbonati Sky avranno la fortuna di seguire in prima visione l’amatissimo cooking show italiano dedicato ai bambini dagli otto ai tredici anni. Mano dunque al telecomando ai canali 105 o 108 del decoder Sky o, in alternativa, in streaming video scaricando l’App Sky Go. L’emozione è altissima, così come la consapevolezza che i piccoli aspiranti chef non faranno rimpiangere cuochi ben più affermati. Chi di loro riuscirà a mettersi in mostra dimostrando di avere invidiabili doti culinarie?

Dopo la quinta edizione di MasterChef Italia, Bruno Barbieri veste ancora i panni di giudici a Junior MasterChef Italia 3. Lo chef, molto amato dal pubblico del reality, si è avvicinato alla cucina grazie alla sua famiglia: “Il cibo ha sempre avuto un valore importate nella storia della mia famiglia. Mia nonna è stata importante nella mia formazione, mi ha dato un’impostazione culinaria molto rigida. Lei mi interrogava. E tutto quello che si mangiava a casa nostra veniva dalla terra, era stato coltivato o prodotto dalla nostra campagna”, ha detto Barbieri in conferenza stampa come riportato su TvBlog. Secondo lo chef Junior MasterChef è un programma educativo.

In occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Junior MasterChefItalia, la terza, i tre giudici hanno raccontato come si sono avvicinati alla cucina. Se Gennaro Esposito ha iniziato a lavorare nel laboratorio dello zio quando aveva 9 anni, Alessandro Borghese ha iniziato quando aveva 14 anni: “Mamma non sapeva fare neppure un uovo sodo (e non sa farlo neanche oggi), invece papà ha sempre cucinato e da lui ho conosciuto il mondo della cucina partenopea. È stato amore a prima vista”. A 17 anni ha deciso di non andare all’università: “Ho preferito imbarcarmi in una nave per cucinare. Ho preferito l’esperienza sul campo rispetto allo studio alberghiero. Tanta gavetta”.

Tutto pronto per la prima puntata della terza stagione di Junior MasterChef Italia. Tra le novità della nuova edizione l’addio di Lidia Bastianich, mamma di Joe, sostituta dallo chef Gennaro Esposito. Durante la conferenza stampa di presentazione il lo chef napoletano pluristellato si è così presentato: “Ho iniziato a cucinare in pasticceria a 9 anni mi piaceva, non ho più smesso. Mia madre faceva la bracciante agricola, mio padre l’operaio, la cucina mi evitava lavori noiosi e mi dava un senso di libertà”, riporta Gazzetta.it. Poi ha aggiunto: “Anche quando stavo a casa amavo cucinare qualcosa per me. Stiamo parlando di 35 anni fa, non esisteva nient’altro oltre alla televisione ed i quaderni. La fantasia veniva usata di più rispetto ad oggi”, riporta Tvblog.

Questa sera, giovedì 10 marzo 2016, a una settimana dalla finale di MasterChef Italia 5 che ha visto trionfare Erica Liverani su Sky Uno debutto al terza edizione di Junior MasterChef Italia. Tante le novità della nuova stagione a partire dalla giuria: al fianco di Bruno Barbieri e Alessandro Borghese non troveremo più Lidia Bastianich ma lo chef pluristellato Gennaro Esposito. Riconosciuto per la sua ricerca e per la sua conoscenza delle materie prime, Esposito ha conquistato due Stelle Michelin, tre Forchette Gambero Rosso e tre Cappelli della Guida dell’Espresso.

Quest’anno gli aspiranti chef di Junior MasterChef Italia saranno ancora più giovani: i concorrenti avranno tra gli 8 e i 13 anni. Inoltre i piccoli cuochi che formeranno ufficialmente il cast saranno 16, due in più rispetto alle precedenti stagioni. Il primo appuntamento sarà dedicato alle selezioni: i 40 migliori piccoli aspiranti chef si sfidano a bordo di un barcone storico sulla Darsena di Milano.

Anche questa i giovani concorrenti dovranno affrontare numerose prove: dalle Mystery Box, agli Invention Test, passando per i Pressure Test e le Prove in Esterna, che per la prima volta li porteranno fuori dai confini nazionali. Nel corso della gara farà il suo ingresso nella cucina di Junior MasterChef anche Bugs Bunny, protagonista di una prova speciale. Il vincitore si aggiudicherà il titolo di terzo Junior MasterChef d’Italia, una borsa di studio finanziata da Sky Italia e un viaggio a Dubai offerto da Cartoon Network con tutta la famiglia presso all’IMG Worlds of Adventure, il più grande parco divertimenti indoor al mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori