SCOOBY-DOO / Le curiosità sul film con Sarah Michelle Gellar e Matthew Lillard

- La Redazione

Scooby-Doo il film su Italia 1 questo tardo pomeriggio vede Sarah Michelle Gellar e Mathew Lillard, con il fedele cane Scooby. Regia, Cast, trama del film, metà cartone animato 

Foto-Mediaset
Mediaset

La pellicola ha ottenuto un buon successo ai botteghini incassando complessivamente in tutto il mondo all’incirca 275 milioni di dollari, diventando il quindicesimo miglior film dell’anno 2002 stando quanto meno agli incassi. La realizzazione della pellicola è tata resa possibile grazie al prezioso apporto da parte della casa cinematografica della Mosaic Media Group mentre la distribuzione sia nei cinema che nel segmento dell’Home Video è stata presa in carico in Italia dalla Warner Bros Pictures. Hanno inoltre collaborato Charles Roven e Richard Suckle nelle vesti di produttore, Robert Engelman, Andrew Mason, Kelley Smith – Wait, William Hanna e Joseph Barbera come produttori esecutivi, Bill Booth, Donna Brown, Helen Gabrielle Gliniak e Cristian Wintter come art director, della fotografia se ne è occupato David Eggby,

Oggi pomeriggio viene mandato in onda a partire dalle ore 19,25 su Italia Uno il film di genere animazione – avventura Scooby-Doo, nato da una coproduzione americana – australiana per la regia di Raja Gosnell su un soggetto cinematografico scritto da Joe Ruby in collaborazione con Ken Speeras mentre la sceneggiatura è stata realizzata da James Gunn. Il montaggio è stato realizzato da Kent Beyda, gli effetti speciali sono stati ideati e implementati da Brian Cox e John Cox, le musiche della colonna sonora sono state scritte da David Newman, Jodie Allen, Suza Maybury, Matthew Putland e Sandy Wingrove hanno realizzato la scenografia mentre i costumi di scena sono stati ideati e realizzati da Leesa Evans. La durata della pellicola è al netto dei passaggi pubblicitari televisivi pari ad 1 ora e 26 minuti mentre nel cast sono presenti Freddie Prinze, Sarah Michelle Gellar, Matthew Lillard, Linda Cardellini, Rowan Atkinson, Isla Fisher, Miguel A. Nunez, Pamela Anderson e Steven Grives.

Fred (Freddie Prinze Junior), Daphne (Sarah Michelle Gellar), Velma (Linda Cardellini) e Shaggy (Matthew Lillard) da diversi anni hanno messo in essere una sorta di società di investigazione che li vede in giro per il mondo con il loro inseparabile furgoncino. La loro società ha preso il nome di Misteri & Affini, e quasi sempre nelle loro attività investigative riescono a spiegare dei fenomeni straordinari che solitamente vengono visti dalla credenza popolare come eventi paranormali. Insieme a loro c’è anche un cane di razza danese il cui nome è Scooby Doo. Un cane dall’aspetto abbastanza buffo, che ha il dono di parlare e che soprattutto è caratterizzato dall’essere molto fifone. Il primo caso di cui si devono occupare è quello di una nota star del mondo del cinema americano come Pamela Anderson che si sente minacciata all’interno della propria abitazione da uno spettro che praticamente non la lascia vivere tranquilla. La donna decide di affidarsi ai cinque investigatori che seppur tra mille peripezie, fraintendimenti e guai di ogni genere, riescono a scoprire il mistero. In pratica dietro a tutto questo c’era l’ex ragazzo di Pamela Anderson che voleva vendicarsi nei propri confronti per essere stato scaricato. Risolto questo primo enigma, la Misteri & Affini riparte in vista di un nuovo intrigo di cui occuparsi. Il successo è tale che, come succede nelle band musicali, la società viene sciolta con ognuno dei componenti prende la propria strada con la sola eccezione di Shaggy e Scooby Doo che continuano a fare coppia fissa. I cinque amici si ritroveranno due anni più tardi in quanto tutti invitati a trascorrere una settimana di vacanza nel parco degli orrori di Spooky Island. In realtà sono stati convocati dal direttore del parco preoccupato per delle cose abbastanza inspiegabili che succedono al suo interno e che cambiano decisamente gli umori degli studenti che vi fanno tappa. Per i cinque non resta che occuparsi del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori