TEXAS OLTRE IL FIUME Su Rete 4 il film con Dean Martin. Curiosità sui protagonisti

- La Redazione

Texas oltre il fiume, la trama e il cast: oggi, martedì 31 maggio 2016, alle 16.50 su Rete 4 va in onda il film con protagonisti Dean Martin, Stuart Anderson, Michael Ansara e Joey Bishop.

Foto-Mediaset
Mediaset

In questo pomeriggio televisivo di Rete 4, viene trasmesso il film western, Texas oltre il fiume, diretto dal regista Michael Gordon. Gordon è stato un regista statunitense scomparso nel 1993 e molto attivo soprattutto negli anni sessanta dove ha firmato diverso pellicole di successo come Venere in pigiama, Fammi posto tesoro, Per soldi o per amore, Una ragazza da sedurre e Per grazia rifiutata. Tuttavia il suo anno d’oro può essere considerato il 1950 giacché diresse il film Cirano di Bergerac a cui prese parte Josì Ferrer che vinse in quell’anno il premio Oscar per la miglior interpretazione maschile. Infine, pochi sanno che Michael Gordon fosse il nonno materno dell’attore e regista Joseph Gordon – Levitt, interprete di molto pellicole di spessore come Miracolo a Sant’Anna, Il cavaliere oscuro – Il ritorno e tanti altri ancora. 

In questo pomeriggio di martedì 31 maggio 2016 alle ore 16,50 viene mandato in onda su Rete 4 il film di genere western, Texas Oltre il fiume (titolo originale Texas Across the River) prodotto e realizzato nell’anno 1966 negli Stati Uniti d’America per la regia di Michael Gordon. Il soggetto e la sceneggiatura sono state scritte da Harold Greene con la collaborazione di Wells Root e Ben Starr per una pellicola distribuita dalla casa cinematografica della Universal – Cic Video. La sua durata è pari a circa 1 ora e 40 minuti e nel cast figurano Stuart Anderson, Michael Ansara, Tina Aumont, Joey Bishop, Alain Delon, Rosemary Forsyth, Peter Graves, Linden Chiles, Dean Martin, Andrew Prine e George Wallace.

Siamo nel vecchio e selvaggio West, esattamente nello stato della Louisiana. Uno spagnolo di nome Andrea Baldasar qui sembra aver trovato l’amore e soprattutto un certo tenore di vita visto che la sua futura moglie di nome Isabella, è figlia di uno dei più ricchi proprietari terrieri di tutto l’intero stato. Tuttavia, durante la celebrazione accade un drammatico imprevisto. La cerimonia viene interrotta dall’arrivo da un ufficiale di cavalleria che di fatto aggredisce Andrea facendo presente che Isabella in passato fosse stata promessa in sposa a lui. La discussione degenera con i due che danno vita ad una drammatica zuffa nel corso della quale ha la peggio l’ufficiale che ne rimane ucciso. Seppur aggredito Andrea teme delle ripercussioni di natura legale per cui decide di scappare nel vicino stato del Texas evitando così un processo che potrebbe essere piuttosto sommario e pericoloso per la sua incolumità. Una fuga che prevede l’arrivo in seconda battuta della promessa sposa. Durante il periodo di attesa, Andrea è costretto a lavorare per vivere offrendosi di fare da scorta ad una carovana che deve attraversare una zona piuttosto pericolosa infestata di tribù indiane. Andrea durante il tragitto, si mette in evidenzia dimostrando di essere un validissimo pistolero peraltro riuscendo a salvare la vita ad una donna indiana che uno stregone aveva deciso di sacrificare in ragione di una serie di riti propiziatori quanto mai bizzarri. Tuttavia i guai per Andrea sono sempre dietro l’angolo in quanto i guerrieri che fanno parte della tribù non ha preso per nulla bene la sua intromissione per cui cercano a più riprese di ucciderlo. Inoltre, una volta arrivata la bella Isabella, Andrea sarà alla prese con un nuovo duello con un uomo di nome Sam a cui aveva fatto da scorta e che a suo dire ha provato a sedurre la propria donna. Infine, in Texas arriva anche la cavalleria di cui era ufficiale l’uomo che aveva ucciso in Louisiana, disposta a tutto pur di vendicare la sua morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori