BILLIONS / Anticipazioni e video promo, arriva la serie con Paul Giamatti e Damian Lewis: Axe al concerto dei Metallica (puntate 21 e 28 giugno 2016)

- La Redazione

Billions, anticipazioni di martedì 21 giugno 2016 su Sky Atlantic in prima Tv assoluta. Rhodes scopre che Axe sta ottenendo informazioni finanziarie illegalmente, ma… 

billions_1
Billions

Settimana prossima Sky Atlantic manderà in onda due nuovi episodi di Billions, la serie tv con Paul Giamatti e Damian Lewis. Le puntate che verranno trasmesse sono la terza e la quarta. Nel primo episodio vedremo Axe tentare l’acquisto di una società che produce merendine e anche questa mossa avrà delle ripercussioni su Chuck e sul suo inseguire il multimilionario che sa come nascondere bene i suoi affari sporchi. Nel secondo episodio Axe si prenderà invece qualche giorno per andare a vedere un concerto dei Metallica con i suoi amici: una semplice gita o un’altra astuta mossa del multimilionario contro il suo “avversario”? Durante questo viaggio Axelrod incontrerà una donna molto attraente che non farà mistero della sua attrazione per lui, ma riuscirà a trattenersi. Nel frattempo dovrà anche respinger eun attacco alle sue aziende lanciato da una holding guidata dal padre di Chuck. Una volta tornato a New York Axe dovrà fare i conti con il tradimento di uno dei suoi amici, mentre a Chuck toccherà prendere provvedimenti nei confronti del padre. Infine Bobby Axelrod prenderà una decisione importante riguardante la sua azienda.

A dare il volto al multimilionario Bobby “Axe” Axelrod di Billions, la serie tv americana che debutta stasera su Sky Atlantic, è l’attore inglese Damian Lewis. Alcuni lo riconosceranno per il ruolo da protagonista nelle prime stagioni di Homeland ma nella rosea carriera di Lewis ci sono anche la Royal Shakespeare Company e la nomina a Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico per i suoi servizi all’arte drammatica. La star dai capelli rossi è della classe 1971 e dopo aver conseguito gli studi presso la Ashdown House School (a Forest Row, nell’East Sussex) e l’Eton College si è consegnato alla sua grande passione: recitare. Lewis ha fondato una compagnia teatrale e si è iscritto all’illustre Guildhall School of Music and Drama, dove ha avuto come compagni di banco altri grandi artisti come Daniel Craig e Joseph Fiennes. L’attore è entrato poi a far parte della Royal Shakespeare Company, che lo ha lanciato. Il 1997 è l’anno della sua prima apparizione sul grande schermo nel film Robinson Crusoe , mentre l’anno seguente debutta con il musical Into the Woods. Dopo aver recitato l’Amleto al fianco di Ralph Fiennes è stato scelto da Steven Spielberg per prendere parte alla miniserie Band of Brothers. Tra le serie che lo hanno visto protagonista troviamo invece La saga dei Forsyte e Life. Nel 2004 ha ricevuto la nomination nella categoria Attore rivelazione (Breakthrough Actor) ai Gotham Awards per la sua partecipazione al film Keane di Lodge Kerrigan. Dopo aver preso parte a The Baker nel 2009, tra il 2011 e il 2013 recita con Claire Danes in Homeland, la serie che lo consacra al grande pubblico in tutto il mondo.

La parola d’ordine in Billions è “seguire il denaro” ed è proprio questa la prima frase che sentiamo nel video promo della serie tv con Paul Giamatti e Damian Lewis che debutta questa sera su Sky Atlantic con i primi due episodi. I fans di Gomorra potranno consolarsi stasera con la serie dedicata agli intrighi dell’alta finanza. Il video promo ci dà già una prima idea di cosa aspettarsi: il multimilionario Bobby Axelrod ha giocato sporco nel mettere su la sua fortuna e ora il procuratore distrettuale Chuck Rhoades ha un solo obiettivo: “Trovare il suo punto debole”. Chi la spunterà? Clicca qui per vedere il video promo di Billions.

I primi due episodi di Billions sbarcano stasera – martedì 21 giugno 2016 – sul piccolo schermo di Sky Atlantic: la serie con Damian Lewis e Paul Giamatti è arrivata finalmente anche in Italia 1 e la curiosità nel pubblico cresce di minuto in minuto, specialmente visto il successo già ottenuto. In un’intervista rilasciata a indiewire.com, Paul Giamatti – che interpreterà il ruolo del Procuratore Rhodes – ha confermato che fin da subito la proposta lo aveva interessato, anche se – ha ammesso – ha dovuto leggerla due volte per capirla del tutto. “Ho pensato che fosse un po’ fredda, un po’ intricata e che non spiegasse tutto nel dettaglio, cosa che mi è piaciuta molto”. Giamatti aveva già lavorato con Levien e Koppelam, ed aveva quindi immaginato che la proposta gli sarebbe potuta piacere: anche il personaggio gli era sembrato davvero ricco di sfumature, e per questo accettato di interpretarlo. Ora, non resta che iniziare a conoscerlo in questi nuovi panni: l’appuntamento è su Sky Atlantic a partire dalle 21.10.

I fans hanno atteso a lungo questo martedì 21 giugno 2016, ma finalmente Billions approda anche sui piccoli schermi italiani nella prima serata di Sky Atlantic. Le prime due puntate, dal titolo “Giustizia e finanza” e “Conflitto d’interesse“, ci lanceranno subito nel vivo di questo drama finanziario che ruota attorno ai due personaggi principali. In perfetto contrasto fra giustizia e truffa, il Procuratore Chuck Rhodes (Paul Giamatti) ed il brillante investitore Bobby “Axe” Axelrod (Damian Lewis) saranno spesso sul filo del rasoio, alla ricerca della mossa successiva per incastrare l’altro o depistarlo. I due antipodi e nemesi giocano un lungo match che lascia lo spazio ad ognuno di compiere la propria mossa, ma a che prezzo? Osannata dalla critica e dalla stampa statunitense, la serie Billions può contare su una sapiente regia di Neil Burger che distribuisce con dovizia di particolari dialoghi avvincenti e ritmi calzanti, il tutto per un’esplosione della trama che convince il telespettatore a rimanere incollato di fronte al piccolo schermo. Gli attori Damian Lewis e Paul Giamatti possono contare del resto su un curriculum di rara forza: il primo è conosciuto per diversi film e telefilm, fra cui Homeland in cui è transitato con estremo successo. Il secondo ha concentrato la propria carriera artistica sul cinema, distinguendosi in film cult come The Truman Show, Salvate il soldato Ryan, ed i più recenti The Amazing SpiderMan 2: il potere di Electro e The Phenom. Un cast stellare quindi che può contare anche su valide presenze al femminile, come Maggie Siff che interpreta Wendy, la moglie del Procuratore Rhodes e brillante in Sons of Anarchy e Mad Men. All’opposto come le proprie parti maschili, Malin Akerman interpreta Lara, la moglie di Axe, spietata e sostenitrice incallita del finanziere. Chi fra Rhodes ed Axe vincerà la partita finale è tutto da vedere, ma la scoperta lascerà di certo senza fiato. 

Spyros del SEC informa il Procuratore Rhodes di aver scoperto che Bobby “Axe” Axelrod è il nome che sta dietro alcuni movimenti finanziari sospetti. Tre compagnie hanno saputo prima del tempo come agire e se vendere o comprare ed il fatto che le gestisca di nascosto Axe non può che far intuire che cosa nascondano in realtà. IL Procuratore sa di avere di fronte un pesce molto grosso, dato che Axe è considerato dai cittadini come un eroe, data la sua sopravvivenza all’11 settembre. Per questo intende comportarsi come farebbe un abile torero: colpire il toro in più punti per poi affondare il colpo finale. Nel frattempo deve anche assicurarsi di non far crollare il numero di vittorie ottenute in tutta la sua carriera, per cui preferisce attendere che compia una mossa falsa. L’altro problema è che la moglie Wendy lavora proprio per Axe e senza rivelarle troppo, deve convincerla a dirigersi altrove. Wendy è un’abile psichiatra su cui tutti i collaboratori di Axe hanno potuto contare per migliorare i propri investimenti. Non appena il marito le parla della possibilità di assumere il ruolo di Direttore delle Risorse Umane altrove, Wendy capisce all’istante di che cosa si tratta. Intanto, Axe decide di comprare una villa per la famiglia da 83 milioni ed indirizza al meglio i propri collaboratori per avere degli incassi maggiori. Per indurlo a fare l’acquisto, Rhodes è costretto a giocare sporco e far finta di andare nella direzione opposta. La mossa però costerà casa ad Axe: l’FBI ha aperto un fascicolo su di lui.

La SEC irrompe nell’ufficio di Axe e pretende di avere un rendiconto da tutti i collaboratori sulle ricerche fatte per le recenti acquisizioni. La risposta di tutti circola però sulle soffiate o sulla richiesta di un avvocato per difendersi. Anche i dati acquisiti da Wendy devono passare al vaglio, ma la terapeuta si trincera dietro il segreto professionale e la conoscenza del Procuratore Generale. Dopo qualche minuti, Axe rivela la verità: è stata solo un’esercitazione e non è andata bene. Stabilisce che da quel momento in poi ogni mossa verrà controllata da un gruppo di vigilanza e sicurezza, in modo da evitare che ciò che è successo con Birch si ripeta ancora. Intanto, Rhodes ricatta Tara Mohr (Annapurna Sriram) e le impone di dargli tutte le informazioni, grazie ad un video girato con una sua amante in cui la si vede chiaramente sniffare della cocaina. Tara però fa il gioco sporco e riferisce subito che Birch ha accettato il patteggiamento ad uno dei informatori di Axe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori