GOTHAM 2 / Anticipazioni puntate 8 e 15 giugno 2016: Gordon fa visita Hugo Strange

Gotham 2, anticipazioni di mercoledì 8 giugno 2016, su Premium Action in prima Tv assoluta. Barbara ritorna da Tabitha; Strange scatena Fries contro Gordon; Bruce scopre chi è il mandante.

08.06.2016 - La Redazione
GOTHAM_Cast_R439
Gotham

Non manca di riscuotere un certo successo Gotham 2, la serie in onda attualmente il mercoledì sera su Premium Action. Nella puntata che andrà in onda il 15 giugno, intitolata Wrath of the Villains: Azrael, vedremo che dopo essere stato resuscitato da Strange, Theo Galavan è paranoico e recita a memoria il libro sacro dell’Ordine di St. Dumas. Nel frattempo Gordon visita Hugo Strange e gli chiede della morte di Karen Jennings e il programma di Pinewood Farms. Strange nega il suo coinvolgimento. Gordono mostra al dottore un mandato per poter vedere il corpo di Victor Fries, ma gli dice che i medici lo hanno cremato, con Strange che si rende conto del fatto che Gordon gli ha fatto vedere un mandato falso soltanto per estorecergli quelli che sono i suoi segreti… Strange accusa così Gordon di essere un ipocrita perché secondo lui vuole aiutare Bruce solo per redimersi dei peccati che ha commesso negli ultimi tempi.

Nella prima serata di oggi, mercoledì 8 giugno 2016, Premium Action trasmetterà un nuovo episodio della serie Gotham 2, in prima visione Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la diciottesima, dal titolo “Pinewood“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Bruce (David Mazouz) segue Selina (Camren Bicondova) nel furto ad un ladro, ma poi decide di gettare il denaro fra la folla perché non intende iniziare a rubare. Intanto, Barnes (Michael Chiklis) mette a ferro e fuoco la città alla ricerca di Gordon (Ben McKenzie) e Bullock (Donal Logue) fa finta di non sapere dove si trovi. In realtà il detective si sta nascondendo in casa sua, ma non ne vuole sapere di lasciare la città e sparire. Crede infatti di non poter condannare Lee (Morena Baccarin) ad una vita clandestina ed inoltre vuole riabilitare la propria reputazione. Con la complicità di Bullock, sottrae i nastri della soffiata ricevuta dalla Polizia per riconoscere chi lo ha incastrato. Intanto, Pinguino (Robin Lord Taylor) è distrutto dal dolore per la morte del padre, ma scopre che Grace (Melinda Clarke) vuole allontanarlo dalla villa. Si propone per fare qualsiasi cosa pur di restare e la donna decide di assumerlo come cameriere, temendo che voglia impugnare il testamento e con l’intenzione di farlo sparire in un secondo momento. Barbara (Erin Richards) invece si riprende del tutto, ma Strange (BD Wong), pur essendo incuriosito da lei, non crede che sia idonea alle proprie terapie. La voce sul nastro è contraffatta e l’unica cosa che si sente è un uccello. Gordon decide di chiedere proprio a Nygma (Cory Michael Smith) di aiutarlo a ripulire l’audio, riferendogli di credere che ci sia Loeb (Peter Scolari) dietro a tutto. Nygma inizia a tradirsi, accusando il detective di essere al pari degli psicopatici che disprezza tanto. Il nastro rivela poi che il suono registrato corrisponde in realtà ad un cucù e Gordon capisce che è Nygma il vero colpevole, ma il criminale aveva già previsto tutto e lo tramortisce con una scossa elettrica. Gordon riesce a fuggire prima che lo carichi nel bagagliaio e dopo aver ricevuto un indizio sulla Kringle (Chelsea Spack), si allontana del tutto. Nygma è riuscito però a ferirlo e per questo Gordon perde i sensi sul divano di Selina. Nel frattempo, Pinguino scopre che i Van Dahl hanno ucciso il padre e progetta la propria vendetta. Strange invece rilascia Barbara, ma solo con l’intenzione di osservarla. Bruce chiama Alfred (Sean Pertwee) per aiutare Gordon e decidono di inviare Selina in Centrale per far cadere Nygma in trappola, in modo che sposti il corpo della Kringle. I due si affrontano, ma Gordon lo lascia parlare solo per far ascoltare la sua confessione a Barnes. In quel momento, Pinguino rivela a Grace di aver scoperto tutto ed anche di averle appena servito da mangiare i suoi stessi figli. Catturato Nygma, Barnes è pronto per riammettere Gordon nella task force, ma il detective vuole prima risolvere l’omicidio dei Wayne. Più tardi, Alfred informa Bruce che il pc del padre è stato riparato, ma gli impone di allontanare Selina per evitare che si trovi in pericolo. Alla sera, Gordon riceve una visita: Barbara.

Gordon inizia ad indagare su The Lady, sospettando che possa essere la mandante di Malone. Intanto, Barbara intreccia una relazione con la donna ed insieme catturano Gordon. Il detective scopre però che il vero mandante è Il Filosofo, un uomo di cui The Lady non conosce l’identità. Intanto, Bruce ed Alfred scoprono che Wayne aveva partecipato al Pinewood Farms, un programma di ingegneria. Strange viene avvisato che qualcuno sta tentato di accedere al programma e per questo invia Victor Fries. Più tardi, Fox scopre che Wayne era un collega di Strange e che il medico veniva chiamato Il Filosofo. In quel momento, Strange ultima gli esperimenti sul paziente 44: Theo Galavan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori