SCANDAL 5 / Anticipazioni del 19 luglio 2016: Olivia ritornerà alla Casa Bianca? (finale di stagione)

- La Redazione

Scandal 5, anticipazioni di martedì 19 luglio 2016, su Fox Life in prima Tv assoluta. Rimangono in gara Vargas e Mellie, con Cyrus ed Olivia alle loro spalle. Il piano di Rowan vacillerà?

scandal_rowan_instagram
Scandal 5, in prima Tv assoluta su Fox Life

Nella prima serata di oggi, martedì 19 luglio 2016, Fox Life trasmetterà due nuovi episodi di Scandal 5, in prima Tv assoluta. Le puntate che andranno in onda sono la ventesima e ventunesima, dal titolo “Asso nella manica” e “Ecco mia figlia“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Olivia (Kerry Washington) si trasferisce a casa di Rowan (Joe Morton) per due settimane, fingendo di essere in stato depressivo per scoprire che cosa nasconda in realtà il matrimonio. Continua infatti ad avere contatti con i Gladiatori, ma quando scopre che Rowan vuole anticipare il matrimonio, è costretta a giocare la sua carta con Jake (Scott Foley). Nel passato, Peter è un militare che rischia il congedo per via delle numerose risse, ma Rowan lo costringe a rientrare in un programma di addestramento sotto il proprio comando. E’ lì che nasce Jake Ballard. Nel presente, Olivia finge di essere ubriaca solo per convincere Jake ad ammettere che in realtà non ama Vanessa (Scott Foley). Scopre così che Rowan sta combinando tutto per farlo diventare vice Presidente al fianco di Edison (Norm Lewis). I due si baciano poco dopo, ma il problema è riuscire a non far sapere nulla al padre. Nel passato, Jake cerca di ribellarsi con tutte le sue forze, ma Rowan spinge sui suoi punti deboli, come il suicidio della sorella, avvenuto a causa degli abusi del padre. Nel presente, il giorno prima del matrimonio, Jake decide di lasciare Vanessa per Olivia, ma Rowan lo scopre e riferisce alla figlia di spezzargli il cuore, altrimenti lo ucciderà. Poco dopo, Vanessa diventa la signora Ballard. La campagna presidenziale riprende e con Doyle in svantaggio, sono Mellie (Bellamy Young) e Susan (Artemis Pebdani) a doversela giocare. I candidati vengono invitati in Florida dalla governatrice Louise Baker (Annie Potts) per ottenere il suo appoggio, ma finisce per diventare un braccio di ferro fra Abby (Darby Stanchfield) ed Olivia. Per fargliela pagare, Abby decide infatti di sfruttare le leggi per bloccare l’aereo di Mellie, in modo che non arrivi in orario all’appuntamento, particolare che le metterebbe contro la Baker. Intanto, il governatore chiede a David (Joshua Malina) di frenare un’indagine su un’azienda di zucchero di suo interesse, sottolineando che in questo modo potrebbe dare l’endorsment a Susan. Alex (Danny Pino) invece spinge Michael (Matthew Del Negro) ad affrontare Cyrus (Jeff Perry), rivelandogli che è responsabile dell’attentato a Vargas (Ricardo Chavira). La lotte fra Abby ed Olivia continua, mentre i Gladiatori osservono preoccupati il cambiamento della loro leader. Mentre David rifiuta l’accordo alla Baker, Mellie accetta il consiglio di Marcus (Cornelius Smith Jr.) di sfruttare la presenza di Fitz (Tony Goldwyn) ed incontra l’ex marito di fronte alle telecamere, chiedendogli un aiuto. Scopre anche che cosa è successo all’ex vice Presidente e grazie a Fitz, l’ex First Lady riesce a parlare con la Baker. Quella sera, Michael affronta Cyrus e decide di passare ad Alex le informazioni che vuole sul suo coinvolgimento nella sparatoria. Inspiegabilmente la Baker appoggia pubblicamente Susan, mentre la stampa viene informata della figlia malata di Vargas. In realtà si tratta di un inganno di Cyrus, grazie al sostegno di Michael, ma al suo ritorno, scopre che il compagno se n’è andato con la figlia.

Dopo il recente confronto, Abby ed Olivia capiscono che l’ostacolo da sormontare non riguarda il loro rapporto o la rivalità delle loro candidate, ma Doyle. Intanto, Susan scopre che la Baker la ha appoggiata solo perché David è venuto meno alla propria integrità morale e decide di abbandonare la propria scalata verso lo Studio Ovale. Il ritiro di Susan dalle scene, porta ovviamente in alto Mellie. Nel frattempo, Olivia fa anche in modo che Edison si stacchi da Rowan e dal suo piano.

Vargas e Mellie devono decidere chi sarà il loro vice, con Rowan alle spalle che spinge ancora per Jake. Olivia ancora una volta non ci sta, ma sceglie di combattere il padre a viso aperto, in modo da evitare a Jake l’ennesimo declino. Ma sarà davvero questo il motivo? In realtà Olivia si dimostrerà per ciò che Rowan ha sempre pensato di lei: la figlia perfetta. Con il passaggio di Jake allo staff di Mellie, Cyrus avrà finalmente la sua ascesa al potere? Intanto, Fitz scopre che Olivia in passato ha abortito e si confrontano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori