One Direction / “C’è ancora molto da fare”, Liam Payne resta nella band? (Oggi, 24 luglio 2016)

- La Redazione

One Direction, news: i fan non vedono l’ora della reunion e ogni minima cosa che accade diventa un pretesto giusto per sperare che la band torni a cantare insieme. (24 luglio 2016).

liam_payne_facebook_1direction
Liam Payne, One Direction

La firma da parte di Liam Payne di un contratto sa solista con la Capitol Records sembrava aver spento nei giorni scorsi i sogni delle fans degli One Direction ancora aggrappate alla asperanza che i quattro potessero tornare a suonare insieme, soprattutto dopo che già Harry Styles aveva annunciato un disco da solista. Con un giorno di ritardo rispetto ai colleghi, Liam Payne ha festeggiato i 6 anni della band, che ancora non si può considerare sciolta. Nel messaggio su Twitter Payne ha infatti lasciato intendere che il gruppo farà ancora della strada insieme: “Molto in ritardo per la festa ma wow sono sei anni di noi! Ne verranno ancora molti altri e non sono mai stato parte di qualcoa di altrettanto meraviglioso”. Il cinguettio di Liam riaccende le speranze delle fans? Le Directioners di sicuro ci sperano e hanno risposto con oltre 110mila like in poco più di due ore: clicca qui per vedere il tweet

Mentre gli One Direction sembrano disgregarsi prendendo strade da solisti, i membri della band non dimenticano di celebrare la loro unità festeggiando il sesto anniversario della band. Dopo le parole di Louis Tomlinson eed Harry Styles, anche Niall Horan ha voluto ringraziare i fans e onorare questa ricorrenza con un paio di tweet. L’irlandese ha iniziato ricordando le parole del collega: “Sei anni. Wow! Come ha detto Louis nel suo messaggio, ognuno di voi ha giocato una parte importante nel modo in cui sono cambiate le nostre vite”. Horan ha poi aggiunto: “Siete i migliori fans del mondo come sapete. Grazie mille per tutto quello che avete fatto finora”. Anche i fans hanno voluto ringraziare il cantante e lo hanno fatto con oltre 27mila like per ciascun tweet: clicca qui per vederli.

Gli One Direction sono un gruppo davvero dal grandissimo talento. Il pubblico infatti fa ironia su Twitter parlando del talento dei ragazzi e sottolineando che non hanno però quello nel ballo. Si fa molta ironia su questo proprio sul social network dell’uccellino blu. Ecco i commenti più simpatici: “One Direction Talent, il talento di questi ragazzi è quello di saper semper come farci stare bene, ma il ballo…”, “Il talento di Louis Tomlinson è di farci piangere con i suoi ringraziamenti”, “Hanno tutti i talenti, ma non quello di ballare. Grazie, prego, ciao”, “Il talento di Harry è sicuramente quello di cadere mentre balla”, “Allora cantare, sorridere, far svenire i fan, farci sorridere, creare drammi e ballare male questi sono i loro talenti”, “Sicuramente il talento non è quello che li porta a ballare in questa maniera”, “Hanno tanto talento più di questo mondo, ma per l’amor del cielo non fateli ballare vi prego“, clicca qui per i tweet dei fan del gruppo.

La notizia arrivata ieri della firma su un contratto da solista anche per Liam Payne sembrava aver sciolto ogni possibilità per il ritorno insieme degli One Direction. Basta però come al solito una minima situazione per riaccendere la speranza di un pubblico numerosissimo che sogna di vedere ancora la band cantare insieme. È così che nella notte un tweet della pagina ufficiale del gruppo ha infiammato tutti i follower alla ricerca di un motivo per sperare nella tanta attesa reunion. Il gruppo infatti ha pubblicato un tweet per festeggiare i sei anni del gruppo scrivendo: “We’re searching the #6YearsOf1D tweets right now! #1DFollowSprees”, “Stiamo cercando il tweet giusto per i sei anni degli One Direction”, clicca qui per il tweet e i commenti dei follower. La band di ragazzi anglo-irlandesi si è formata proprio nel 2010 quando firmò il primo contratto con la Syco, compagnia discografica di Simon Cowell. Arrivarono proprio in quell’anno sul gradino più basso del podio della trasmissione The X Factor nella versione brtiannica. In carriera il gruppo ha pubblicato ben cinque album esordendo nel 2011 con ”Up all night”, passando poi nei due anni successivi con ”Take me home” e “Midnight memories”. Nel 2014 e nel 2015 invece sono usciti poi ”Four” e ”Made in the A.M.”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori