ORANGE IS THE NEW BLACK 4 / Anticipazioni del 28 luglio 2016: R.I.P. Poussey…

- La Redazione

Orange is The New Black 4, anticipazioni di giovedì 28 luglio 2016, in prima Tv su Premium Stories. Piscatella innesca una lite fra le detenute; le guardie spingono Kukudio contro Suzanne.

orange_is_the_new_black_facebook
Orange is The New Black 4, in prima Tv su Premium Stories

Nella prima serata di oggi, giovedì 28 luglio 2016, Premium Stories trasmetterà due nuovi episodi di Orange is the new black 4, in prima Tv. Le puntate saranno l’undicesima e la dodicesima, dal titolo “Non rompere in caso di emergenza” e “Animali“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la foto fra la King (Blair Brown) e Cindy (Adrienne C. Moore) viene pubblicata e Piscatella (Brad William Henke) obbliga le guardie a cercare tutti i cellulari in possesso delle detenute. Blanca (Laura Gómez), d’animo ribelle, non intende sottostare alle regole delle guardie e decide di trovare un modo per evitare le perquisizioni. Nel passato, Blanca lavora come colf di un’anziana che le impone una serie di regole ferree, ma quando licenzia il ragazzo che le piace, decide di fargliela pagare in modo originale. Nel presente, Red (Kate Mulgrew) entra in crisi nello scoprire che Nicky (Natasha Lyonne) fa ancora uso di droga. Nel frattempo, sorella Jane (Beth Fowler) provoca le guardie perché la sbattano in isolamento, per poter aiutare Sophia (Laverne Cox), ma sembra che nulla possa servire. Doggett (Taryn Manning) invece inizia a credere che Donuts (James McMenamin) sia cambiato, ma Boo (Lea DeLaria) le impone di stargli lontana, minacciandola di rompere la loro amicizia. Blanca smette di lavarsi per evitare che le guardie la tocchino, diffondendo le idea con tutte le dominicane. Una delle guardie la considera però un’azione eccessiva e la obbliga a rimanere in piedi sul tavolo della mensa. Ramos (Diane Guerrero) viene invece obbligata da una guardia a mangiare un topo appena nato, mentre Sorella Jane ottiene finalmente l’isolamento. Blanca resiste più dl previsto, rimanendo sul tavolo diversi giorni. Aleida (Elizabeth Rodriguez) riesce finalmente ad uscire, ma scopre che la sorella ha usato tutti i suoi soldi ed è costretta quindi a tornare alla vita di prima. Intanto, Red impone a tutte le detenute di non vendere più nulla a Nicky, minacciandole di morte. Pur di impedire lo spaccio, Red arriva fino alla guardia che fa entrare la droga nel Lichtfield. Sorella Jane invece riesce a far avere una lettera a Sophia, tramite un passaggio fra le varie celle. Fra le guardie si diffonde la voce che Ramos possa essere stata violentata, ma decidono di lasciar perdere per non finire nei guai a loro volta. Più tardi, Piper (Taylor Schilling) cerca di convincere Piscatella a far scendere Blanca dal tavolo, ma non ottiene nulla. Anzi la guardia fa retromarcia con lei e la allontana dall’ufficio. Nel frattempo, Sorella Jane riesce a passare la macchina fotografica a Sophia, ma viene intercettata. Caputo (Nick Sandow) decide di punirla, ma poi ci ripensa e fa per primo la foto alla detenuta. Dopo aver provato in ogni modo ad aiutarla, Piper viene obbligata a salire sul tavolo al fianco di Bianca, mentre degli scavi riportano alla luce il cadavere sepolto nel terreno.

Trovato il cadavere, le detenute vengono rinchiuse nelle celle fino a nuovo ordine. Le guardie entrano in crisi, soprattutto perché Caputo non può fare nulla fino all’arrivo dei federali. Piscatella decide di andare contro gli ordini del Direttore e di interrogare tutte le detenute. Piscatella torchia Red per prima, trattenendola negli uffici per diverse ore. Intanto, Ealy si allontana dal Lichtfield senza dare spiegazioni, mentre le guardie fomentano Kukudio e Suzanne fino a che quest’ultima non la tramortisce a suon di pugni.

Le dominicane decidono di unirsi alle altre detenute per contrastare Piscatella, comprese quelle della task force. Intanto, Sophia ritorna al Lichtfield, mentre Caputo sospende la guardia che ha provocato la rissa, ma Piscatella si oppone e minaccia di scioperare. Dopo che Doggett e Boo risolvono le loro tensioni, le detenute si rivoltano verso Piscatella e nasce una sommossa. Suzanne dà in escandescenza e Poussey, accorsa per aiutarla, viene bloccata a terra da Healy che tuttavia non si accorge che la detenuta smette di respirare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori